RF-STABILITY | Calcolo

Caratteristica del prodotto

Questo articolo è stato tradotto da Google Traduttore

Visualizza il testo originale

Sono disponibili diversi metodi per l'analisi degli autovalori:
  • Metodi diretti
    I metodi diretti (Lanczos, radici del polinomio caratteristico, metodo di iterazione del sottospazio) sono utili per modelli di piccole e medie dimensioni. Questi metodi rapidi di risoluzione di equazioni beneficiano di molta memoria del computer (RAM). I sistemi a 64 bit utilizzano più memoria per poter calcolare rapidamente anche i sistemi strutturali più grandi.
  • Metodo di iterazione ICG (gradiente coniugato incompleto)
    Questo metodo richiede solo un po 'di memoria. Gli autovalori sono determinati uno dopo l'altro. Può essere utilizzato per calcolare grandi sistemi strutturali con poche modalità di stabilità.

Il modulo aggiuntivo RF-STABILITY può anche eseguire l'analisi di stabilità non lineare. Anche per le strutture non lineari, vengono forniti i risultati vicini alla realtà. Il fattore di carico critico si determina aumentando gradualmente i carichi del caso di carico selezionato fino al raggiungimento dell'instabilità. Non linearità come come le aste difettose, i supporti e le fondazioni nonché le non linearità del materiale sono considerate quando si aumentano i carichi.

RFEM Other
RF-STABILITY 5.xx

Modulo aggiuntivo

Analisi di stabilità secondo il metodo di calcolo agli autovalori

Prezzo della prima licenza
1.030,00 USD