Caratteristiche del prodotto

Cerca






Perché Dlubal Software?

solutions

  • Più di 45.000 utenti in 95 Paesi
  • Un solo software per tutti settori
  • Supporto gratuito fornito da ingegneri esperti
  • Intuitivo e facile da imparare
  • Eccellente rapporto qualità/prezzo
  • Sistema modulare flessibile ed estensibile in fuzione delle proprie necessità
  • Licenze singole o di rete
  • Software verificato dall'utilizzo in molti progetti noti

Newsletter

Ricevi regolarmente informazioni riguardo notizie, consigli utili, eventi, offerte speciali e buoni.

  1. Definizione di 2 strati della mesh EF per un solido gassoso

    Considerazione della rigidezza di solidi gassosi nell'analisi time history non lineare

    La rigidezza del gas fornita dalla legge del gas ideale pV = nRT può essere considerata nell'analisi dinamica non lineare.

    Il calcolo del gas è disponibile per gli accelerogrammi e i diagrammi temporali sia per l'analisi esplicita che per l'analisi implicita non lineare di Newmark. Per determinare correttamente il comportamento del gas, è necessario definire almeno due strati della mesh agli elementi finti per i solidi gassosi.

  2. Definizione di un'eccentricità di carico per un carico dell'asta uniforme

    Eccentricità dei carichi delle aste

    Nuovo

    001391

    RFEM Calcolo

    Per i carichi delle aste del tipo di carico "Forza", è possibile definire le eccentricità. È possibile applicare le eccentricità di carico tramite un offset assoluto o relativo.

    Si consiglia di utilizzare l'analisi di grandi spostamenti generalizzati per considerare tutti gli effetti dei carichi eccentrici.

  3. Sezioni traversali efficaci in SHAPE-THIN 8

    Calcolo dei pannelli di ingobbamento irrigiditi secondo EN 1993-1-5, 4.5

    In SHAPE-THIN 8, la sezione trasversale efficace di pannelli di ingobbamento può essere calcolata secondo EN 1993-1-5, Cl. 4.5. La tensione di instabilità critica viene calcolata secondo la EN 1993-1-5, appendice A.1 per pannelli di ingobbamento con almeno 3 irrigidimenti longitudinali o secondo EN 1993-1-5, appendice A.2 per pannelli di ingobbamento con uno o due irrigidimenti nella zona di compressione. Viene inoltre eseguito il progetto di sicurezza della instabilità torsionale.
  4. Determinazione dello smorzamento di Rayleigh in RF-/DYNAM Pro - Forced Vibrations

    Conversione dello smorzamento di Lehr nello smorzamento di Rayleigh

    Il calcolo in considerazione di uno smorzamento (anche lo smorzamento di Lehr) non è possibile nelle integrazioni del passo temporale diretto. Invece, i coefficienti di smorzamento di Rayleigh sono specificati dall'utente.

    Nella letteratura tecnica, lo smorzamento dato per forme costruttive specifiche è in molti casi solo un'approssimazione dei rapporti di smorzamento reali. In RF-/DYNAM Pro - Forced Vibrations, è possibile utilizzare il valore di smorzamento per determinare lo smorzamento di Rayleigh. Ciò può verificarsi ad una o due frequenze angolari naturali definite dall'utente.

  5. Parametri dell'Appendice Nazionale

    RF-/JOINTS Timber - Timber to Timber | Design

    Sono visualizzati i seguenti risultati di progetto:

    • Verifica della distanza minima tra le viti
    • Capacità di carico di ogni vite
  6. Selecting the nonlinear analysis in RF-DYNAM Pro - Nonlinear Time History

    RF-/DYNAM Pro - Nonlinear Time History | Calcolo

    Calcolo in RFEM
    L'analisi time history non lineare viene eseguita con l'analisi implicita di Newmark o con l'analisi esplicita. Entrambi sono metodi di integrazione al passo diretti. L'analisi implicita richiede solo pochi passi temporali per fornire risultati precisi. L'analisi esplicita determina automaticamente i passi temporali necessari per fornire la stabilità della soluzione. L'analisi esplicita è adatta all'analisi di eccitazioni brevi, come eccitazioni da impatto o da esplosione.

    Calcolo in RSTAB
    L'analisi time history non lineare viene eseguita con l'analisi esplicita. Questo è un metodo di integrazione al passo diretto e determina automaticamente i passi temporali necessari per fornire la stabilità della soluzione.

  7. Monitoraggio del corso del tempo (guasto temporaneo dell'asta in trazione a causa della tensione da vibrazione)

    RF-/DYNAM Pro - Nonlinear Time History | Risultati

    Grazie all'integrazione di RF-/DYNAM Pro in RFEM o RSTAB, è possibile incorporare i risultati numerici e grafici da RF‑/DYNAM Pro - Nonlinear Time History alla relazione di calcolo globale. Inoltre, tutte le opzioni di RFEM e RSTAB sono disponibili per una visualizzazione grafica. I risultati dell'analisi time history sono visualizzati in un monitor con andamento temporale.

    Tutti i risultati sono visualizzati in funzione del tempo. I valori numerici possono essere esportati in MS Excel. È possibile esportare le combinazioni di risultati esportando i risultati dei singoli passi temporali o filtrando i risultati maggiormente sfavorevoli tra tutti i passi temporali.

  8. Calcolo

    RF-/STEEL EC3 | Progetto

    Nella progettazione delle sollecitazioni di trazione, di compressione, di flessione e di taglio, il modulo confronta i valori di progetto della massima capacità di carico con i valori di progetto delle azioni.

    Nel caso in cui i componenti siano soggetti a compressione e flessione, il programma RF-/STEEL EC3 esegue procedimenti iterativi. A seconda della formula di iterazione, è possibile decidere se determinare i coefficienti utilizzando il primo metodo (appendice A) o il secondo metodo (appendice B).

    Per il progetto all'instabilità laterale, tuttavia, non è necessario inserire né la snellezza né il carico critico elastico del caso di instabilità determinante. Il modulo calcola automaticamente tutti i coefficienti necessari per il valore di progetto del carico flettente. Il momento ideale critico elastico è determinato direttamente dal programma, per ogni posizione x della sezione trasversale di ogni asta. È solo necessario specificare in una delle finestre di input i vincoli laterali intermedi per le singole aste o set di aste.

    Se le aste vengono selezionate per il progetto della protezione al fuoco, in una ulteriore finestra di input è possibile definire parametri addizionali quali il tipo di rivestimento, il tempo necessario di resistenza al fuoco, la curva di temperatura ed ulteriori coefficienti. La relazione di calcolo contiene tutti i risultati intermedi e la verifica finale del progetto della protezione al fuoco.

  9. RF-CUTTING-PATTERN | Calcolo

    Il calcolo non lineare iterativo adotta la geometria reale della mesh di componenti di superficie piana, piegata, con curvatura semplice, o doppia curvatura dallo schema di taglio selezionato ed appiattisce questa componente della superficie in conformità con la teoria dell'energia minima, assumendo comportamento del materiale isotropo.

    Questo metodo cerca di comprimere la geometria della mesh in una pressa in modo tale che il contatto avvenga senza attrito e che trovi una condizione tale nella quale le tensioni dovute all'appiattimento della componente siano in equilibrio. In questo modo si ottiene un'energia minima ed una precisione ottimale dello schema di taglio. Successivamente, le compensazioni definite e le tolleranze o le riduzioni sulle linee al contorno vengono applicate alla geometria della superficie piana risultante.

    Caratteristiche:
    • Metodo dell'energia minima per schemi di taglio molto accurati
    • Applicazione per quasi tutte le disposizioni della mesh
    • Riconoscimento delle definizioni degli schemi di taglio adiacenti per il mantenimento della stessa lunghezza
    • Applicazione della mesh per il calcolo principale
  10. 2.2 Progetto secondo sezione trasversale

    RF-/STEEL Plasticity | Calcolo e risultati

    Per il calcolo della resistenza della sezione trasversale vengono prese in considerazione tutte le combinazioni di forze interne.

    Quando si calcolano le sezioni trasversali secondo il metodo PIF, le forze interne della sezione, che agiscono nel sistema degli assi principali relativo al baricentro o al centro di taglio, vengono trasformate in un sistema locale di coordinate che si trova nel centro dell'anima ed è orientato nella direzione della stessa.

    Le singole forze interne sono distribuite sull'ala superiore ed inferiore e sull'anima, e sono determinate le forze interne limite delle parti della sezione trasversale. Considerato che le sollecitazioni di taglio ed i momenti ala possono essere assorbiti, mediante le forze interne rimanenti vengono determinate sia la capacità portante per carico assiale sia la capacità ultima a flessione della sezione e poi confrontate con la forza ed il momento esistenti. Se non è possibile avere una sollecitazione di taglio o l'ala giunge a rottura, non è possibile effettuare la progettazione.

    Utilizzando SHAPE-THIN per il calcolo, il metodo Simplex determina il coefficiente di amplificazione plastico con la combinazione delle forze interne pertinenti. Il valore reciproco del coefficiente di amplificazione rappresenta il rapporto di progetto della sezione trasversale.

    Le sezioni trasversali ellittiche sono analizzate per la loro capacità plastica portante sulla base di una procedura di ottimizzazione analitica non-lineare, simile al metodo Simplex. Casi di progetto separati consentono un'analisi flessibile di aste, set di aste e azioni selezionate, e delle singole sezioni trasversali.

    È possibile modificare parametri rilevanti, come il calcolo di tutte le sezioni secondo il metodo Simplex.

    I risultati del progetto plastico, come al solito, sono mostrati in RF-/STEEL EC3. Le rispettive tabelle dei risultati includono le forze interne, le classi delle sezioni trasversali, verifiche ed altri dati di risultati.

1 - 10 di 65

Contattaci

Contattaci

Hai domande o bisogno di consigli?
Contattaci gratuitamente tramite e-mail, chat o il nostro forum di supporto o trova varie soluzioni e consigli utili nella nostra pagina delle FAQ.

+39 051 9525 443

info@dlubal.it

Primi passi

Primi passi

Offriamo suggerimenti e consigli utili per aiutarti a familiarizzare con i programmi principali RFEM e RSTAB.

Software potente ed efficace

“Credo che il software è così potente e capace che la gente apprezzerà sicuramente il suo potere dopo che ne avranno preso dimestichezza.”

Assistenza clienti 24/7

Oltre al nostro supporto tecnico (ad es. tramite chat), sul nostro sito internet troverai risorse che potrebbero esserti d'aiuto nella progettazione con Dlubal Software.