Questo articolo è stato tradotto da Google Traduttore

Visualizza il testo originale

1. dicembre 2017

FAQ 000281 IT

Modellazione | Struttura

RFEM

Ho un nodo reticolare al quale sono collegate diverse sezioni cave vuote (modellate come struttura a guscio EF). Per la creazione di una connessione realistica è necessario rimuovere quelle parti della superficie da alcune sezioni trasversali che giacciono nel nodo.

L'ho realizzato modellando le intersezioni e disattivando le corrispondenti parti della superficie. Tuttavia, lavorare con questa struttura è molto più lento. C'è qualche altra possibilità facile da usare per generare il nodo?

Risposta

Il modo più elegante per generare una struttura mentre si descrive il nodo reticolare è di utilizzare la funzione di intersezione. Con questa funzione, l'intersezione sarà regolata automaticamente quando si cambia la geometria degli elementi di intersezione, indipendentemente dai tipi di superficie che vengono utilizzati. Così, post-editing della struttura è molto facile.

Lo svantaggio di questa funzione è che la velocità di funzionamento rallenta nei computer più lenti se si calcolano diverse intersezioni grandi, poiché le linee di intersezione, e quindi l'intera struttura, devono essere ricalcolate in modo permanente.

Consiglio:

Passare alla modalità modello wireframe temporaneamente quando si modifica una simile struttura. In questo modo, il calcolo del modello per il rendering, che può richiedere molto tempo per strutture complicate, è impedito. In qualsiasi momento è possibile tornare alla modalità di rendering per verificarne i motivi.

Le intersezioni dovrebbero essere sempre create una dopo l'altra, cioè creare ciascuna solo per due superfici, altrimenti si calcolerebbero le linee di intersezione di tutte le superfici selezionate e le superfici saranno suddivise in un numero corrispondente di sotto-superfici, il che sarebbe comportare più lavoro durante la disattivazione e in un altro rallentamento a causa di un maggior numero di linee di intersezione.

Un'altra possibilità per creare un nodo del genere è mantenere i punti di intersezione usando la funzione "Collega linee" (dal menù Strumenti) e modificare le linee di delimitazione della superficie in modo che i componenti della superficie che giacciono nel nodo non siano più Esistente. Le strutture modellate in questo modo possono essere modificate più velocemente perché la struttura non ha bisogno di essere ricalcolata dopo ogni modifica. Questo è facilmente possibile nel tuo caso poiché tutte le superfici sono definite come superfici "piane". Tuttavia, non è possibile collegare tra loro superfici curve (ad es. Tubi) utilizzando questa funzione.

Parole chiave

Nodi di travi reticolari Intersezione

Contattaci

Contattaci

Hai trovato la tua domanda?
In caso contrario, contattaci gratuitamente tramite e-mail, chat o il forum di supporto, o inviaci la tua domanda tramite il modulo online.

+39 051 9525 443

info@dlubal.it

RFEM Programma principale
RFEM 5.xx

Programma principale

Software di progettazione strutturale per l'analisi con elementi finiti (FEA) di sistemi strutturali piani e spaziali costituiti da piastre, pareti, gusci, aste (travi), elementi solidi e di contatto

Prezzo della prima licenza
3.540,00 USD