Questo articolo è stato tradotto da Google Traduttore Visualizza il testo originale

Esiste una possibilità in RFEM di considerare l'attrito per le reazioni orizzontali di un vincolo esterno della superficie?

Risposta

Per i vincoli esterni delle superfici, questa opzione è disponibile solo se è stata definita anche una non linearità nella direzione locale z (rottura se la tensione del contatto in z è negativa/positiva). Nella finestra di dialogo in cui è possibile modificare la non linearità, è disponibile l'opzione "Attrito nel piano xy".

Figura 01 - Definizione di non linearità "Attrito"

Questa opzione funziona come mostrato nella finestra di dialogo grafica: Il vincolo esterno nella direzione xey è assunto solo quando si raggiunge la tensione di contatto Tau (tensione di contatto sigma per coefficiente di attrito). Prima che questo si riduca linearmente.

Per utilizzare questa opzione, è necessario definire un vincolo orizzontale nelle direzioni. Può essere definito come fisso o con una molla elastica. Se la molla è definita con 0, non si considera un vincolo esterno anche quando si inserisce un coefficiente di attrito.

Parole chiave

Attrito Non lineare Vincoli esterni delle superfici Coefficiente di attrito

Download

Contattaci

Contattaci

Hai trovato la tua domanda?
In caso contrario, contattaci gratuitamente tramite e-mail, chat o il forum di supporto, o inviaci la tua domanda tramite il modulo online.

+39 051 9525 443

info@dlubal.it

RFEM Programma principale
RFEM 5.xx

Programma principale

Software di progettazione strutturale per l'analisi con elementi finiti (FEA) di sistemi strutturali piani e spaziali costituiti da piastre, pareti, gusci, aste (travi), elementi solidi e di contatto

Prezzo della prima licenza
3.540,00 USD