Domande frequenti (FAQ)

Cerca FAQ

Show Filter Hide Filter





Assistenza clienti 24/7

Oltre al nostro supporto tecnico (ad es. tramite chat), sul nostro sito internet troverai risorse che potrebbero esserti d'aiuto nella progettazione con Dlubal Software.

Newsletter

Ricevi regolarmente informazioni riguardo notizie, consigli utili, eventi, offerte speciali e buoni.

  • Risposta

    Il programma RWIND Simulation è protetto dall'uso non autorizzato. Il programma può essere autorizzato con una licenza di prova limitata per un test di tutte le funzionalità del programma prima dell'acquisto. Dopo questo periodo di prova, il programma passa a una modalità demo limitata e disattiva la funzione per attivare una nuova licenza di prova. Se si indica un motivo giustificato, è possibile autorizzare nuovamente il programma con una licenza di prova temporanea tramite l'attivazione via e-mail.

    Per questo, procedere come segue:

    1. Esegui RWIND Simulation "Come amministratore". Per fare ciò, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'icona RWIND Simulation e selezionare "Esegui come amministratore".

      Figura 01 - Avvio del programma
    2. Fare clic sul pulsante "Attiva ora" per confermare il controllo dell'autorizzazione.

      Figura 02 - Verifica delle autorizzazioni
      Quindi, verrà visualizzata la finestra di dialogo "RWIND Simulation 1.xx Demo Authorization Status".

    3. Nella finestra di dialogo "Stato autorizzazione Demo RWIND Simulation 1.xx", selezionare l'opzione "Chiave software" nell'area Metodo di autorizzazione e fare clic sulla funzione "Attivazione via e-mail" nella parte inferiore.

      Figura 03 - Attivazione e-mail
      Si aprirà la finestra di dialogo "Attivazione via e-mail".

    4. Nella finestra di dialogo "Attivazione via e-mail", immettere il numero di licenza 1111, nonché il nome e l'indirizzo dell'istituto in Informazioni sulla licenza.
      Inoltre, immettere una descrizione definita dall'utente della workstation da attivare in "Descrizione dell'area di lavoro" e il livello di simulazione RWIND con una data di scadenza dell'attivazione da eseguire in "Autorizzazione richiesta".
      Quindi, fare clic sul pulsante "Genera codice richiesta" per confermare le immissioni.

      Figura 04 - Generazione di codici di richiesta
      Viene visualizzata la finestra di dialogo "Demo RWIND Simulation 1.xx".

    5. Controllare i dati immessi nella finestra di dialogo "Demo RWIND Simulation 1.xx". Se sono conformi, fare clic su "OK" per confermare la finestra di dialogo.

      Figura 05 - Verifica delle voci
      Si aprirà la finestra di dialogo "Attivazione via e-mail".

    6. La finestra di dialogo "Attivazione via e-mail" è composta da tre parti. Nella scheda "Passaggio 2", il codice di richiesta richiesto è visualizzato a sinistra. Copia questo blocco di testo negli Appunti di Windows facendo clic sul pulsante "Copia codice richiesta", quindi incolla il codice in un'e-mail vuota con [Ctrl] + [V] o la funzione Incolla di Windows. Invia questa e-mail a support@dlubal.com con il motivo giustificato per un nuovo periodo di prova per l'ulteriore elaborazione.

      Figura 06 - Codice di richiesta di invio
    7. Riceverai da noi un codice di attivazione. Nella finestra di dialogo, vai alla scheda "Passaggio 3" e inserisci questo codice nella casella di testo "Codice di attivazione".
      Quindi, fare clic sul pulsante "Attiva ora" per eseguire il processo di attivazione.

      Figura 07 - Attivazione del programma

    Dopo l'autorizzazione corretta, si riceve un messaggio di conferma e si può testare il programma per il periodo di prova specificato senza restrizioni. Il programma passa automaticamente alla modalità demo limitata allo scadere del periodo di prova.

  • Risposta

    Il motivo di questo avviso è che i solidi 3D di AutoCAD non possono essere importati in RFEM. Solo le aste 1D e 2D di AutoCAD possono essere importate in RFEM. La ragione di ciò è che solo gli elementi lineari possono essere importati, quindi non possono essere generati automaticamente con solidi 3D.


  • Risposta

    Per l'importazione dei file * .igs o * .stp (STEP), è necessario il modulo aggiuntivo RX ‑ LINK (vedere la Figura 01). L'esportazione non è attualmente possibile.

    Inoltre, è possibile importare un modello con l'opzione CAD/BIM. Dopo aver selezionato il file da importare, può essere attivato nella scheda Opzioni della finestra di dialogo "Nuovo modello - Dati generali" (vedere la Figura 02). Questa opzione consente di convertire ulteriormente gli elementi geometrici direttamente in aste, superfici o solidi dopo l'importazione (vedere la Figura 03).

  • Risposta

    Come software CAD, SolidWorks attualmente fornisce l'output tramite le interfacce IGES e STEP, che possono essere importate dal nostro software, ma non possono essere esportate. Per il massimo comfort possibile, l'opzione CAD/BIM deve essere attivata (vedere il link).

    Inoltre, è anche possibile scambiare dati tramite file DXF. In questo caso, RFEM è anche in grado di esportare o importare strutture e superfici 3D.

  • Risposta

    La tua licenza di rete si basa su NETSOFTLOCK. Questa chiave di licenza sarà attivata una volta sul tuo server.
    Se si è ricevuto un nuovo file di autorizzazione, è possibile importarlo solo sui PC client. Vi sono due possibili scenari:

    1° Si importa il file di autorizzazione su un PC su cui non è stata precedentemente utilizzata alcuna licenza. Apparirà il menu di attivazione. Ora, seleziona l'opzione "Applica versione demo". Quindi, utilizzare l'opzione di menu Guida → Autorizzazione → Importa file di autorizzazione per importare il nuovo file di autorizzazione e quindi riavviare il programma.

    2° Si importa il file di autorizzazione su un PC su cui è già stata utilizzata una licenza.
    Il programma visualizza un avviso relativo all'autorizzazione non valida. È quindi possibile eseguire il programma in modalità DEMO. Ora, utilizzare l'opzione di menu Aiuto → Autorizzazione → Importa file di autorizzazione per importare il nuovo file di autorizzazione e quindi riavviare il programma.
  • Risposta

    I file di AutoCAD Plant 3D possono essere trasferiti a RFEM utilizzando la funzione del modello CAD/BIM. Sono disponibili i formati STEP (* .stp, * .step), IGES (* .igs, * .iges) o * ifc; il modello viene caricato come base per creare il tubo in RF-PIPING Design.
  • Risposta

    Sfortunatamente, al momento non esiste un'opzione per esportare le armature dalle aste RF- / CONCRETE al formato CAD. In RFEM, tuttavia, è possibile esportare i risultati di progetto da RF-CONCRETE Surfaces in un file DXF.
  • Risposta

    • Interfaccia tra RFEM/RSTAB e Autodesk Revit

      RFEM e RSTAB comunicano con Revit Structure tramite un'interfaccia diretta e consentono uno scambio di dati. Le strutture modellate con RFEM e RSTAB possono essere trasferite in Revit Structure con il semplice tocco di un pulsante.

      RFEM/RSTAB si basano su un modello di edificio orientato agli oggetti, Revit su un modello parametrico. Pertanto, l'intelligenza degli oggetti non viene persa durante lo scambio di dati. Ciò significa che si ottiene un altro oggetto equivalente in Revit o RFEM/RSTAB per una colonna o una trave e non solo una raccolta di linee.
    • Interfaccia diretta RSTAB/RFEM ad Autodesk AutoCAD

      I membri vengono esportati come linee da RFEM/RSTAB. Gli strati di queste linee contengono informazioni sulle sezioni trasversali e sui materiali utilizzati. Quando si esporta un file DXF da RFEM, è possibile esportare la numerazione, che è controllata dal navigatore, oltre all'intero modello, inclusa la mesh FE.

      Un'altra opzione per esportare da RFEM/RSTAB è quella di trasferire i risultati sotto forma di isoline in un file DXF. Vari elementi come isoline, mesh FE, valori, ecc. Possono essere specificamente selezionati.

    • Interfaccia diretta RSTAB/RFEM a Tekla Structures

      Con l'interfaccia diretta integrata, è possibile trasferire facilmente il modello analitico di sistemi dettagliati da Tekla Structures a RFEM/RSTAB.

      In caso di modifiche nell'ingegneria strutturale, il modello Tekla può essere aggiornato rapidamente utilizzando l'interfaccia diretta confrontando i materiali, i profili e le coordinate modificati. È anche possibile rimuovere quelli inesistenti o aggiungere nuovi elementi strutturali.

    • Interfacce per Rhino e Grasshopper

      Interfaccia di Rhino: le linee e le superfici, comprese le aperture, possono essere trasferite a RFEM (esportazione) o importate da RFEM (importazione). È possibile trasferire i seguenti tipi di linea: Linea, polilinea, arco, cerchio, ellisse, parabola e NURBS. Inoltre, è possibile scambiare questi tipi di superficie: Piano, superficie ruotata e NURBS.

      Grasshopper Interface: Con l'interfaccia, la Dlubal-Tab in Grasshopper è attivata. Ciò include tre componenti. Il componente "Superfici" consente di aggiungere proprietà geometriche specifiche di Dlubal (materiale, spessore, tipo di rigidezza della superficie) alle geometrie 2D. Utilizzare il componente "Asta" per aggiungere proprietà specifiche dell'asta (materiale, sezione trasversale, rotazione dell'asta) alle linee o alle curve in entrata. Il terzo componente consente un'esportazione diretta in RFEM.

    • Altri formati di scambio

      DXF, IFC, STP (ad esempio per Intergraph, Advance Steel, SEMA, Cadwork, HSB-Cad, ecc.), DSTV (ad esempio per Bocad e Frilo), FEM (Glaser) e CFE (Strakon), XLS (Microsoft EXCEL), CSV, ISM.DGN, DGN (Bentley ISM), DAT, SMLX (Advance Steel), ASF (Nemetschek Allplan), ESF

    Una panoramica dettagliata delle interfacce e della pianificazione orientata al BIM è disponibile sul nostro sito web Building Information Modeling (BIM) .

    Inoltre, ci sono già numerosi webinar sull'argomento del BIM , che possono essere visualizzati sul nostro sito web come video.
  • Risposta

    RFEM include un'interfaccia per i programmi di Dlubal. I dati di input di tutte le versioni precedenti di RFEM possono essere importati senza problemi. È anche possibile aprire direttamente i file del programma di frame strutturale RSTAB e aggiungere elementi di superficie o solidi. Al contrario, i file creati in RFEM 5 possono essere aperti con RSTAB 8.

    Esiste un collegamento diretto alle applicazioni CAD di Tekla Structures e AutoCAD (ma non per le versioni LT). Pertanto, i vantaggi del BIM (Building Information Modeling) possono essere utilizzati con RFEM per scambiare modelli di dati per la pianificazione digitale.
  • Risposta

    In linea di principio, è possibile selezionare gli elementi IFC graficamente. Quando si apre il menu di scelta rapida (fare clic con il pulsante destro del mouse), è possibile decidere per ciascun elemento se si desidera convertirlo in un'asta, una superficie o un solido.
    Quando si converte in asta, è ora importante sapere se le informazioni richieste sono disponibili. Nel Navigatore CAD / BIM, è possibile accedere alle informazioni per i rispettivi oggetti IFC. Se la sezione trasversale e le descrizioni dei materiali corrispondenti sono state assegnate, la trasformazione può essere eseguita senza ulteriori regolazioni. Il segno di spunta "Definisci sezione trasversale, materiale e spessore della superficie per la conversione" rimane disattivato. Se le descrizioni non corrispondono a quelle delle librerie Dlubal, è possibile utilizzare le tabelle di conversione (vedere: https://www.dlubal.com/en/support-and-learning/support/knowledge- base / 000794 ).
    Se nessuna informazione è stata salvata, è possibile specificare la sezione trasversale e il materiale prima della conversione. La casella di controllo deve essere selezionata.

1 - 10 di 15

Contattaci

Contattaci

Hai trovato la tua domanda?
In caso contrario, contattaci gratuitamente tramite e-mail, chat o il forum di supporto, o inviaci la tua domanda tramite il modulo online.

+39 051 9525 443

info@dlubal.it

Primi passi

Primi passi

Offriamo suggerimenti e consigli utili per aiutarti a familiarizzare con i programmi principali RFEM e RSTAB.

Simulazione del vento e Generazione carico da vento

Con il programma stand-alone RWIND Simulation, i flussi di vento attorno a strutture semplici o complesse, possono essere simulate mediante una galleria del vento digitale.

I carichi del vento generato che agiscono su questi oggetti possono essere importati in RFEM o RSTAB.

Veramente la miglior assistenza tecnica

““Grazie per le preziose informazioni.

Vorrei fare un complimento al vostro team di assistenza tecnica. Sono sempre sorpreso da come trovate le risposte alle mie domande velocemente e professionalmente. Ho usato molti software con un contratto di supporto nel campo dell'analisi strutturale, ma il vostro supporto è di gran lunga il migliore. "