Domande frequenti (FAQ)

Cerca FAQ




Knowledge Base

Nella pagina 'Knowledge Base', puoi trovare molti articoli tecnici, suggerimenti e trucchi che possono aiutarti a risolvere le problematiche di progettazione strutturale che potresti incontrare usando i programmi Dlubal Software

Newsletter

Ricevi regolarmente informazioni riguardo notizie, consigli utili, eventi, offerte speciali e buoni.

  • Risposta

    Con il controllo del modello, è possibile trovare le aste che si incrociano a vicenda ma che non hanno un nodo comune nel punto di intersezione (vedere la Figura 1). Per verificare il modello, selezionare Strumenti -> Controllo del modello -> Apertura o chiusura delle aste che si intersecano
    I risultati sono mostrati nella sezione di dialogo "Gruppi di attraversamenti non connessi". Le aste trasversali sono elencate in gruppi; il gruppo attuale è rappresentato da a
    Freccia contrassegnata
    La sezione di dialogo "Come fare con" controlla come sono gestite le aste di attraversamento. L'opzione "Collega aste" è adatta per le opzioni di trasferimento effettive per le forze interne, ma non per Ad esempio per i soliti incroci diagonali con le aste di trazione.
    In alternativa, è anche possibile utilizzare il controllo del modello per visualizzare le coppie di aste come un elenco di Excel o per creare visibilità. Le visibilità così create possono essere utilizzate rapidamente per trovare ed eliminare le aste pertinenti nel modello.
  • Risposta

    Nella maggior parte dei casi, questi nuovi elementi devono essere aggiunti solo nel modulo aggiuntivo pertinente. Nella Figura 1, si può vedere che il segno di spunta per "tutti" non è impostato e quindi i nuovi elementi devono essere aggiunti manualmente.
  • Risposta

    Con una visibilità, è possibile visualizzare una vista parziale di un modello o di un gruppo di oggetti (ad esempio, superfici di un piano, colonne di una storia).

    In Navigatore progetti - Viste, è possibile gestire le "Visibilità definite dall'utente" che è possibile definire singolarmente. Inoltre, il programma crea automaticamente "Visibilità generate".
  • Risposta

    La visualizzazione della qualità della mesh EF è un ausilio per il calcolo di componenti strutturali planari. Quando si genera la mesh, gli elementi FE risultanti vengono controllati per la qualità interna secondo criteri specifici. Il risultato può essere visualizzato graficamente. I tre livelli di qualità sono mostrati in verde, giallo o rosso.

    I valori dei criteri selezionati possono essere modificati dall'utente. Così, possono essere adeguati alle esigenze individuali.

    Il controllo della qualità della mesh EF consente una valutazione della discretizzazione. Ad esempio, è possibile localizzare le aree che richiedono un perfezionamento della mesh EF. Tuttavia, l'utente non può sostituire il controllo tecnico della mesh EF.

  • Risposta

    Gli elementi sono collegati tra di loro se si ha un nodo comune. Gli elementi 1 e 2 mostrati in Figura 01 sono collegati dal nodo 2.

    Se non è disponibile un nodo comune, è possibile creare anche l'articolazione di una cesoia con un elemento Nullo. Per un elemento nullo, lo spessore normale t è uguale a zero. Lo spessore di taglio t *, tuttavia, deve essere maggiore di zero. La determinazione di una profondità di taglio t * è necessaria per gli elementi nulli che non sono influenzati da elementi "normali" (t> 0) per l'intera lunghezza. Si consiglia di specificare lo spessore dell'elemento più sottile adiacente all'elemento zero.

    Un elemento Null può essere definito manualmente o creato con la funzione "Collega nodo ed elemento". Assicurarsi che la connessione sia sempre stabilita tramite i nodi degli elementi e non tramite i punti ausiliari (vedere Figura 02).

  • Risposta

    Generalmente usiamo identiche funzioni di approccio bilineare con 2, 3 o 4 nodi di spigolo a seconda dell'elemento che si usa ma ci sono differenze nella quadratura. Le differenze di squadratura sono le seguenti:

    Calcolo elastico:

     

    Fachwerkstab: analiticamente 2 nodi 3 gradi di libertà
    Barra: analiticamente 2 nodi 6 gradi di libertà
    Superficie (piastra): analitica (elemento LYNN-DYLON)

    Area (muro): quadrilatero Gauss quadratura 2x2, quadratura selettiva a 3 bordi (epsilon_x; epsilon_y; gamma_xy)
    Volume: quadratura Gauss 2x2

     

    Calcolo non lineare (es. Plasticità ecc.):

     

    bar:

    nella direzione longitudinale della quadratura Gauss a 2 punti di Gauss

    attraverso la sezione quadrata di Gauss 2x2


    Superficie (piastra):

    nell'area dell'elemento: quadratura quadrupolare Gauss quadrupla 2x2, quadratura 3-angolare Gauss a 3 punti

    Quadratura Gauss-Lobatto a 9 punti per spessore


    Parete - quadrupla quadrupla quadrata Gauss 2x2, quadratura Gauss quadrupla a 3 punti
    Volume - quadratura Gauss ridotta di 14 punti (equivalente alla quadratura di Gauss 3x3x3)

Contattaci

Contattaci

Hai trovato la tua domanda?
In caso contrario, contattaci tramite il nostro supporto gratuito via email, chat o forum oppure inviaci la tua domanda tramite il modulo online.

+39 051 9525 443

info@dlubal.it

Primi passi

Primi passi

Offriamo suggerimenti e consigli utili per aiutarti a familiarizzare con i programmi principali RFEM e RSTAB.

Veramente la miglior assistenza tecnica

“Un sentito grazie per le utili informazioni.

Vorrei fare un complimento al vostro team di assistenza tecnica. Sono sempre sorpreso da come trovate le risposte alle mie domande velocemente e professionalmente. Nel settore dell'analisi strutturale, uso diversi software compresi di contratti di servizio, ma la vostra assistenza è di gran lunga la migliore.”