Domande frequenti (FAQ)

Cerca FAQ




Knowledge Base

Nella pagina 'Knowledge Base', puoi trovare molti articoli tecnici, suggerimenti e trucchi che possono aiutarti a risolvere le problematiche di progettazione strutturale che potresti incontrare usando i programmi Dlubal Software

Newsletter

Ricevi regolarmente informazioni riguardo notizie, consigli utili, eventi, offerte speciali e buoni.

  • Risposta

    Per questo motivo, il risultato sarà visualizzato con i valori dei risultati sulle superfici.
    È già stato impostato che saranno visualizzati solo i valori estremi. Inoltre, è possibile specificare nel navigatore Risultati se devono essere visualizzati i valori estremi dell'intero modello, tutte le superfici o i solidi o tutti i valori di picco locali.
  • Risposta

    A tal fine, aprire la finestra di dialogo "Dati generali" del modello attuale. A tale scopo, fare clic con il pulsante destro del mouse sulla descrizione del modello nel navigatore Dati. Vedere la Figura 01.

    In alternativa, è possibile aprire la finestra di dialogo "Dati generali" con il menu "Modifica". Vedere la Figura 02.

    Nella finestra di dialogo "Dati generali", è possibile selezionare lo standard secondo il quale si intende eseguire la combinatoria. Or Se si creano combinazioni di carichi (CO) o di risultati (RC). Vedere la Figura 03.

    Se i CO o i TO sono già disponibili nel file esistente, apparirà una richiesta che chiede se il programma deve eliminare o mantenere le combinazioni esistenti. Vedere la Figura 04.
  • Risposta

    Il modulo aggiuntivo RF-CONCRETE Deflect è disponibile per il calcolo delle deformazioni di stato II in RF-CONCRETE Surfaces.

    Per il calcolo analitico degli spostamenti generalizzati nello stato II, RF-CONCRETE Deflect richiede una situazione di carico unica, che è data solo utilizzando le combinazioni di carico (CO). Le combinazioni di risultati non offrono una situazione di carico evidente, sia che si tratti di una combinazione additiva che di una combinazione con involucro esterno. Pertanto, quando si applica la RC per il calcolo degli spostamenti generalizzati in RF-CONCRETE Surfaces mediante RF-CONCRETE Deflect, si riceve il messaggio di errore menzionato. Vedere la Figura 01.

    Per evitare questo problema, è sufficiente generare combinazioni di carichi (CO) anziché combinazioni di risultati (RC). Se si desidera eseguire ancora lo stato limite ultimo con RC, è possibile creare un CC per ciascuno oltre ai RC esistenti per i quali si desidera calcolare gli spostamenti generalizzati mediante RF-CONCRETE Deflect. Vedere la Figura 02.

    È importante che RF-CONCRETE Surfaces calcoli i carichi dalla situazione di progetto quasi-permanente come impostazione predefinita per il calcolo degli spostamenti generalizzati. Vedere la Figura 03. Questo significa che il CO per il quale si devono calcolare gli spostamenti generalizzati deve essere definito come "quasi-permanente". In alternativa, le caselle di controllo per le impostazioni delle situazioni di progetto (vedere Figura 03) possono essere definite dall'utente.
  • Risposta

    È corretto che nessun caso di carico corrispondente sia visualizzato nella Tabella 4.13 "Superfici - Deformazioni locali".

    Tuttavia, si possono trovare ad esempio nella Tabella 4.4 "Aste - Spostamenti locali". Vedere la Figura 01.

    Se si definiscono ora i casi di carico corrispondenti per max. Se si desidera vedere le deformazioni di un RC su una determinata superficie, è possibile integrare un'asta in questa superficie. Affinché questa asta non influisca sulla rigidezza della superficie, si consiglia di utilizzare, ad esempio, una sezione trasversale molto piccola.

    Se l'asta è stata integrata o reticolata correttamente nella superficie, si otterrà la tabella mostrata nella Figura 01. La Figura 02 mostra la deformazione corrispondente nel componente di superficie.

    Facoltativamente, è ora possibile fare clic sulla riga con il risultato desiderato (per esempio max u) per fare clic con il pulsante destro del mouse. Ora, nel menù contestuale, è possibile utilizzare l'opzione "Genera CO per riga selezionata" che è possibile utilizzare per generare un CO contenente i casi di carico appartenenti al valore selezionato. Vedere la Figura 03.

    Quando si esegue questo comando, si riceverà un CO dal RC con i casi di carico corrispondenti. Vedere la Figura 04 con i risultati della CO generata e il valore max. Spostamenti generalizzati nel campo considerato.
  • Risposta

    Controlla se hai inserito "Non linearità" nella tua struttura. Ad esempio, "Failing support", "Non linearità (aste di trazione o trazione)" o "Comportamento del materiale non lineare" (vedere la Figura 01).

    Questo avviso apparirà non appena si tenta di aggiungere casi di carico per combinazioni di risultati in tali strutture (vedere la Figura 02).

    Quando si aggiungono i casi di carico della combinazione di risultati (RC), saranno aggiunti solo i risultati dei singoli casi di carico. Questo significa che potrebbe non essere possibile rappresentare correttamente le "Non linearità" perché un'asta potrebbe non essere visualizzata correttamente. Ad esempio, fallisce in un caso di carico, ma non in un altro caso di carico. Quando si utilizzano RC, si sommano i risultati di diversi sistemi strutturali. Ciò porta a risultati errati.

    In questi casi, utilizzare le combinazioni di carico (CO). In questo caso, si creerà un caso di carico grande (combinazione di carico) e si calcola questa situazione di carico combinata. Permette la corretta rappresentazione di non linearità nella struttura.

    In alternativa, se è necessario un calcolo con i RC a causa del tempo di calcolo, è possibile considerare se le non-linearità saranno assolutamente necessarie.
  • Risposta

    I valori risultanti possono essere ruotati di un angolo arbitrario (vedere Figura 1). Con questa impostazione, tutti i valori dei risultati saranno ruotati. Finora, non è possibile definire diversi orientamenti per pareti singole e soffitti.
  • Risposta

    Per visualizzare la distribuzione dei risultati di un rilascio di linea o un vincolo esterno delle linee, fare clic con il pulsante destro del mouse sul rilascio di linea pertinente o sul rilascio di linea. Quindi, selezionare "Diagramma dei risultati" nel menu contestuale (vedere la Figura 1).
  • Risposta

    Si tratta di dati generati manualmente e generati automaticamente Le combinazioni di potenza o di risultato devono essere differenziate.
    Le combinazioni di carico o di risultati create manualmente sono visualizzate in nero nella tabella o nella finestra "Modifica i casi e le combinazioni di carico" e le combinazioni di carico generate automaticamente o le combinazioni di risultati visualizzate in blu.

    È possibile eliminare manualmente le combinazioni di carico create manualmente o le combinazioni di risultati utilizzando la finestra di dialogo Navigatore progetti - Dati, tabella o "Modifica casi di carico e combinazioni".
    Prima di tutto, selezionare le combinazioni di carico o di risultati da eliminare e quindi selezionare il comando "Elimina" (vedere Figura 1).

    Le combinazioni generate automaticamente di carico o di risultato possono essere eliminate usando la finestra "Modifica modello - Dati generali". Innanzitutto, deselezionare la casella di controllo Genera automaticamente combinazioni. Quindi, fare clic sul pulsante "Elimina" nella finestra di dialogo "Genera automaticamente combinazioni" (vedere la figura 2)
  • Risposta

    Quando si visualizzano i diametri di punzonatura con una forza di taglio nel perimetro critico, RFEM utilizza le sezioni interne. Al perimetro di controllo critico viene automaticamente assegnata una divisione interna. Così, i valori dei risultati saranno determinati su ciascun nodo mesh EF e sui punti di divisione interni. Nel navigatore Visualizza, è possibile visualizzare tutti i valori per le sezioni o solo il valore estremo. Così, una divisione più grossolana o l'output di valori non può essere impostato.
  • Risposta

    Si noti che nel contesto del calcolo non lineare, l'armatura non sarà aumentata automaticamente. Un calcolo non lineare si basa su un'armatura già fornita. Ciò ha permesso che l'armatura possa risultare, ad esempio, dal progetto dello stato limite ultimo o da un'armatura rettificata definita. L'armatura applicata per i progetti SLS può essere visualizzata graficamente (vedere la Figura 2).

    Causa del problema:

    Se nessuna armatura risulta dall'ULS o dall'armatura di base in alcune aree, il progetto dello stato limite di esercizio viene eseguito senza l'armatura applicata e si possono ottenere risultati molto elevati, ad esempio nella larghezza della fessura.

    Soluzione al problema:

    È necessario assicurarsi che vi sia un armatura in ogni zona della struttura. Questo può essere implementato applicando un'armatura di base (vedere Figura 3).







1 - 10 di 51

Contattaci

Contattaci

Hai trovato la tua domanda?
In caso contrario, contattaci tramite il nostro supporto gratuito via email, chat o forum oppure inviaci la tua domanda tramite il modulo online.

+39 051 9525 443

info@dlubal.it

Primi passi

Primi passi

Offriamo suggerimenti e consigli utili per aiutarti a familiarizzare con i programmi principali RFEM e RSTAB.

Veramente la miglior assistenza tecnica

“Un sentito grazie per le utili informazioni.

Vorrei fare un complimento al vostro team di assistenza tecnica. Sono sempre sorpreso da come trovate le risposte alle mie domande velocemente e professionalmente. Nel settore dell'analisi strutturale, uso diversi software compresi di contratti di servizio, ma la vostra assistenza è di gran lunga la migliore.”