Domande frequenti (FAQ)

Cerca FAQ




Assistenza clienti 24/7

Oltre al nostro supporto tecnico (ad es. tramite chat), sul nostro sito internet troverai risorse che potrebbero esserti d'aiuto nella progettazione con Dlubal Software.

Newsletter

Ricevi regolarmente informazioni riguardo notizie, consigli utili, eventi, offerte speciali e buoni.

  • Risposta

    Questo controllo può essere eseguito automaticamente da:

    • "IApplication.LockLicense ()"
    • "bool isLicensed = IApplication.IsComLicensed ()"
    • "IApplication.UnlockLicense ()"

    essere interrogati

  • Risposta

    Sì, è possibile creare rilasci nodali tramite l'interfaccia COM. Ecco un esempio:

    Sub nodal_release ()

    Dim iApp As RFEM5.Application
    Dim iModel As RFEM5.model
        
    On Error Go To e
        
    Imposta iApp = GetObject (, "RFEM5.Application")
    iApp.LockLicense
            
    test = iApp.GetModelCount
    Imposta iModel = iApp.GetModel (0)
            
    Dim iModeldata As RFEM5.iModeldata
    Imposta iModeldata = iModel.GetModelData
            
            
    'per un asta di rilascio nodale è necessario'
    L'oggetto per il sistema assiale non può essere lo stesso di quello rilasciato
    Dim nodRel As NodalRelease
    nodRel.Location = OriginalLocationType
    nodRel.AxisSystem = LocalFromLine
    nodRel.AxisSystemFromObjectNo = 2
    nodRel.Comment = "Verifica rilascio nodale"
    nodRel.MemberHingeNo = 1
    nodRel.NodeNo = 1
    nodRel.ReleasedMembers = 1
            
    iModeldata.PrepareModification
    iModeldata.SetNodalRelease nodRel
    iModeldata.FinishModification
            
            
    e: Se Err.Number <> 0 Then MsgBox Err.description ,, Err.Source
        
    iApp.UnlockLicense


    Fine sott


    Si noti che il sistema di assi locale potrebbe non riferirsi agli stessi elementi di quelli che sono stati rilasciati.

  • Risposta

    Per trasferire diversi elementi, è necessario prima creare un campo (array) in VBA:

    Nodi attenuati (da 0 a 2) come RFEM5.Nodo

    Quindi, è possibile trasferire tutti i nodi contemporaneamente nel campo (qui tre elementi 0,1,2) con il metodo IModelData.SetNodes ().

    Questi metodi sono disponibili anche per i seguenti elementi strutturali, ad esempio:

    IModelData.SetLines ()
    IModelData.SetMembers ()
    IModelData.SetSurfaces ()
  • Risposta

    L'oggetto principale non è un oggetto linea ma un oggetto del tipo NurbSpline.
    Ecco un breve esempio per la creazione di una spline di Nurbs:

    '------------------------------------------------- -------------------------------------------------
    Sub nurbs_test ()
    '------------------------------------------------- -------------------------------------------------

    Modello dim come RFEM5.model
    Imposta modello = GetObject (, "RFEM5.Model")
    model.GetApplication.LockLicense

    On Error Go To e

    Ridimensiona dati come IModelData
    Imposta data = model.GetModelData

    'Definisci array di nodi
    Nodi attenuati (da 0 a 2) Come RFEM5.Nodo
        
    nodi (0). No = 1
    Nodi (0) .Type = Default
    nodi (0) .CS = Cartesiano
    Nodi (0) .X = 1
    nodi (0) .Y = 1
    nodi (0) .Z = 0

    nodi (1). No = 2
    Nodi (1) .Type = Default
    nodi (1) .CS = Cartesiano
    nodi (1) .X = 2
    nodi (1) .Y = 1
    nodi (1) .Z = -1
        
    nodi (2). No = 3
    Nodi (2) .Type = Default
    Nodi (2) .CS = Cartesiano
    nodi (2) .RefObjectNo = 2
    Nodi (2) .X = 0
    nodi (2) .Y = 1
    nodi (2) .Z = 0
        
    Dim darr1 (da 0 a 5) Come doppio
    darr1 (0) = 1
    darr1 (1) = 2
    darr1 (2) = 3
    darr1 (3) = 4
    darr1 (4) = 5
    darr1 (5) = 6
        
    Dim darr2 (0 A 2) Come doppio
    darr2 (0) = 1
    darr2 (1) = 1
    darr2 (2) = 1
        
    Dim ns As NurbSpline
    ns.Generale.No = 2
    ns.General.Type = NurbSplineType
    ns.General.NodeList = "1,2,3"
    ns.General.Comment = "riga 2"
    ns.Knots = darr1
    ns.Order = 3
    ns.Peso = darr2
        
    data.Prepara modifica
    Nodi.Neti di dati
    data.SetNurbSpline ns
    e: data.FinishModification
    Se Err.Number <> 0 Then MsgBox Err.Description ,, Err.Source

    Imposta dati = Nulla
    model.GetApplication.UnlockLicense
    Imposta modello = Nulla

    Fine sott
  • Risposta

    Fondamentalmente, le eventuali modifiche all'interfaccia COM sono denominate nel nostro rapporto di aggiornamento per il rispettivo modulo aggiuntivo. Tutti i rapporti di aggiornamento sono disponibili al seguente link .

    Se c'è un cambiamento nell'interfaccia COM, sono elencati qui. Soprattutto quando si convertono le interfacce COM precedenti da RSTAB6 / RFEM3 a RSTAB8 / RFEM5, la completa compatibilità non è garantita a causa del cambiamento da tlbs in VBA a una soluzione integrata con DLL.

    Tuttavia, di solito è possibile sovrascrivere le DLL all'interno dell'interfaccia COM attuale senza problemi. Per i backup aggiuntivi, si consiglia sempre di eseguire il backup dei vecchi file.
  • Risposta

    No, non è possibile. Il report non può essere aperto o gestito tramite l'interfaccia COM. L'unica cosa che si può fare è accedere al numero di report creati in un elenco.

    È possibile accedere ai registri dei modelli. Questo è spiegato nelle seguenti FAQ . Tuttavia, questo non può essere controllato dall'interfaccia COM di RFEM, ma da una funzionalità generale di Windows.
  • Risposta

    Ogni modulo ha il suo metodo per calcolare un caso in un modulo. Ecco i metodi dei singoli moduli per il calcolo del caso:

    RF- / Legno - IModuleCase -> Calcola ()
    RF-STEEL EC3 - ICase -> moCalculate ()
    RF- / ALLUMINIO - ICase -> moCalculate ()
    RF- / STEEL - ActualCase -> stResultsCalculate ()
    STABILITÀ RF - IsbCase -> sbResultsCalculate ()
    RF- / DYNAM Pro - IDynamModule -> Calcola ()
    RF- / CONCRETE Members - IcoCase -> coResultsCalculate ()
    RF- / CONCRETE Surfaces - IcoCase -> coResultsCalculate ()




  • Risposta

    Per le aste, RFEM mostra le forze interne corrispondenti in aggiunta ai valori massimi e ai valori minimi in una combinazione di risultati. A causa della grande quantità di dati, le anomalie della superficie visualizzano solo i valori massimi e i valori minimi per ciascun punto della griglia. Le forze interne corrispondenti per un valore massimo o un valore minimo non sono mostrate.

    Di conseguenza, RFEM calcola tutti i casi di carico, le combinazioni di carico e le combinazioni di risultati contenute nella combinazione di risultati per la valutazione dei risultati ed elenca i valori massimi e minimi di conseguenza. Se si desidera avere le forze interne corrispondenti per un valore di risultato della combinazione di risultati, cercare gli elementi contenuti nella combinazione di risultati e confrontarli con il valore corrispondente.

    Se si trova il caso di carico o la combinazione di carico, le forze interne corrispondenti saranno visualizzate anche per ogni punto della superficie della griglia.

    Per una valutazione più rapida, è possibile utilizzare anche l'interfaccia COM.

  • Risposta

    I valori della sezione trasversale di una sezione trasversale possono essere visualizzati tramite l'interfaccia COM. I file di aiuto corrispondenti sono disponibili per il download nell'SDK sulla nostra homepage. In VBA, è possibile esportare le informazioni della sezione trasversale utilizzando "GetCrSc" o "GetCrscDB". Nell'immagine e nel video in allegato, vengono esportate le informazioni per un IPE 100.

  • Quale livellamento è considerato nell'output di forze interne tramite l'interfaccia COM?

    Risposta

    Il livellamento è un'interpolazione delle forze interne esistenti. Questo è spiegato nel corrispondente articolo tecnico . Come tale, RFEM visualizza le forze interne nella post-elaborazione. L'interfaccia COM mostra sempre tutte le forze interne su ogni nodo FE. Utilizzare l'esempio Risultati dell'SDK (FAQ) per analizzare queste impostazioni.

    Tuttavia, è possibile distinguere tra i nodi mesh e i nodi mesh EF nell'output dei risultati.

1 - 10 di 18

Contattaci

Contattaci

Hai trovato la tua domanda?
In caso contrario, contattaci gratuitamente tramite e-mail, chat o il forum di supporto, o inviaci la tua domanda tramite il modulo online.

+39 051 9525 443

info@dlubal.it

Primi passi

Primi passi

Offriamo suggerimenti e consigli utili per aiutarti a familiarizzare con i programmi principali RFEM e RSTAB.

Veramente la miglior assistenza tecnica

“Un sentito grazie per le utili informazioni.

Vorrei fare un complimento al vostro team di assistenza tecnica. Sono sempre sorpreso da come trovate le risposte alle mie domande velocemente e professionalmente. Nel settore dell'analisi strutturale, uso diversi software compresi di contratti di servizio, ma la vostra assistenza è di gran lunga la migliore.”