Domande frequenti (FAQ)

Cerca FAQ

Show Filter Hide Filter





Assistenza clienti 24/7

Oltre al nostro supporto tecnico (ad es. tramite chat), sul nostro sito internet troverai risorse che potrebbero esserti d'aiuto nella progettazione con Dlubal Software.

Newsletter

Ricevi regolarmente informazioni riguardo notizie, consigli utili, eventi, offerte speciali e buoni.

  • Risposta

    I file * .dll e * .tlb probabilmente non sono stati aggiornati correttamente sul tuo computer. Si prega di procedere come segue:

    1. Rinominare le seguenti cartelle in Dlubal.bak:

    C: \ Programmi (x86) \ File comuni \ Dlubal

    C: \ Programmi \ File comuni \ Dlubal


    2. Reinstallare RFEM o RSTAB.

    3. Spostare i file dalle cartelle Dlubal appena create nelle rispettive cartelle Dlubal.bak (sovrascrivere tutto).

    4. Rinominare la cartella Dlubal.bak in Dlubal.

  • Risposta

    Per calcolare solo casi di carico specifici, combinazioni di carico o combinazioni di risultati allo stesso modo del comando "Per calcolare ..." (vedere la Figura 01), è possibile utilizzare il metodo CalculateBatch dell'interfaccia ICalculation. Per il trasferimento, il metodo prevede un campo con il tipo di carico di Caricamento. Questo caricamento include il numero del carico e il tipo (ad esempio, una combinazione di carico):

    Sotto batch_test ()
        
    'ottenere l'interfaccia dal modello aperto e bloccare la licenza/programma
    Dim iModel As RFEM5.IModel3
    Imposta iModel = GetObject (, "RFEM5.Model")
    iModel.GetApplication.LockLicense
        

    On Error Vai a e
        
    'ottenere l'interfaccia per il calcolo
    Dim iCalc As ICalculation2
    Impostare iCalc = iModel.GetCalculation
        
    'crea un array con i tipi di caricamento
    Dim loadings (3) Come caricamento
    loadings (0) .no = 1
    loadings (0) .Type = LoadCaseType
        
    loadings (1) .no = 4
    loadings (1) .Type = LoadCaseType
        
    loadings (2) .no = 4
    loadings (2) .Type = LoadCombinationType
        
    'calcola tutti i carichi dall'array in una sola volta
    iCalc.CalculateBatch loadings

    e: If Err.Number <> 0 Quindi MsgBox Err.description,, Err.Source
        
    Set iModelData = Nothing
    iModel.GetApplication.UnlockLicense
    Impostare iModel = Nothing

    End Sub
  • Risposta

    Un'imperfezione è considerata come un carico e viene trasferita tramite l'interfaccia del caso di carico. A condizione che l'interfaccia al modello sia già stata importata, l'interfaccia ai carichi (ILoads) seguita dall'interfaccia per Load Case 1 (ILoadCase) sarà successivamente importata, se è già stata creata prima:

    'imposta i valori di carico
    Dim iLoads come iLoads
    Imposta iLoads = model.GetLoads
            
    'Ottiene il caso di carico
    Dim iLc1 As ILoadCase
    Imposta iLc1 = iLoads.GetLoadCase (1, AtNo)
            
    'Definire l'imperfezione
    Dim imperf come imperfezione
    imperf.Comment = "test"
    imperf.Direction = LocalZType
    imperf.Inclinazione = 200
    imperf.no = 1
    imperf.ObjectList = 1
    imperf.Precamber = 300
    imperf.PrecamberActivity = ActivityAccording_EN_1993_1_1
            
    'imposta l'imperfezione
    iLc1.PrepareModification
    iLc1.SetImperfection imperf
    Modifica iLc1.Finish

    I dati dell'imperfezione vengono quindi compilati prima, qui per l'asta 1, e quindi trasferiti all'interno del blocco Prepare-/FinishModification del caso di carico delle interfacce.

  • Risposta

    Per modificare un elemento esistente, è necessario ottenere l'interfaccia per l'elemento corrispondente, in questo caso su un esempio di un membro:

    Dim iModel As RSTAB8.model
    Imposta iModel = GetObject (, "RSTAB8.Model")
    iModel.GetApplication.LockLicense
        
    Dim iModData As IModelData
    Imposta iModData = iModel.GetModelData
        
    Dim iMem As RSTAB8.Imm
    Imposta iMem = iModData.GetMember (1, AtNo)

    Utilizzare questo codice per ottenere l'interfaccia per il membro 1, che dovrebbe essere già stato creato. Quindi, è possibile utilizzare il metodo .GetData () dell'interfaccia per ottenere i dati dell'asta.

    Se si desidera modificare i dati (come la rotazione dell'asta qui), è possibile trasferirli successivamente al programma all'interno del blocco Prepare-/FinishModification con il metodo .SetData ().


    Dim mem As RSTAB8.Membro
    mem = iMem.GetData
        
    mem.Rotation.Angle = 0.5
    mem.Rotation.Type = RSTAB8.Angle
       
    iModData.PrepareModification
    iMem.SetData mem
    Modifica iModData.Finish
  • Risposta

    Il seguente codice mostra come ottenere diversi parametri di calcolo tramite l'interfaccia COM. Viene inoltre illustrato come specificare l'impostazione per la disattivazione della rigidezza a taglio:

    'Ottieni l'interfaccia del modello
    Imposta iApp = iModel.GetApplication ()
    iApp.LockLicense
        
    'Ottieni l'interfaccia di calcolo
    Dim iCalc As RFEM5.ICalculation2
    Imposta iCalc = iModel.GetCalculation
        
    'ottieni la teoria della flessione della superficie
    Dim calc_bend As RFEM5.BendingTheoryType
    calc_bend = iCalc.GetBendingTheory
        
    'ottieni le impostazioni per le non linearità
    Dim calc_nl As RFEM5.CalculationNonlinearities
    calc_nl = iCalc.GetNonlinearities
        
    'ottieni le impostazioni di precisione e tolleranza
    Dim calc_prec As RFEM5.PrecisionAndTolerance
    calc_prec = iCalc.GetPrecisionAndTolerance
        
    'ottieni le impostazioni di calcolo
    Dim calc_sets As RFEM5.CalculationSettings
    calc_sets = iCalc.GetSettings
        
    'ottieni le opzioni di calcolo
    Diminuisci calc_opts As RFEM5.CalculationOptions
    calc_opts = iCalc.GetOptions
        
    'imposta ShearStiffness su false
    calc_opts.ShearStiffness = False
    iCalc.SetOptions calc_opts

    In Download , è possibile trovare la macro EXCEL.
  • Risposta

    L'attrito è una non linearità e può quindi essere modificato solo tramite l'interfaccia alla cerniera dell'asta.

    Per questo, è prima necessario creare la cerniera dell'asta, se non è già disponibile. Quindi, l'interfaccia IMemberHinge viene portata alla cerniera dell'asta e quindi alla non linearità (qui IFriction ). Quindi, è possibile utilizzare i metodi GetDataSetData per modificare i dati (qui Attrito ):

    Sub SetMemberHingeFriction ()

    Modello dim come modello RFEM5
    Imposta modello = GetObject (, "RFEM5.Model")
    model.GetApplication.LockLicense

    On Error Vai a e

    Dim dati come IModelData
    Set data = model.GetModelData

    Dim hinge (da 0 a 0) Come RFEM5.MemberHinge

    cerniera (0) .No = 1
    hinge (0) .RotationalConstantX = 1
    hinge (0) .RotationalConstantY = 2
    vincolo esterno (0) .RotationalConstantZ = 3
    cerniera (0) .TranslationalConstantX = 4
    cerniera (0) .TranslationalConstantY = 5
    cerniera (0) .TranslationalConstantZ = 6
    cerniera (0) .Commento = "Vincolo interno 1"
        
    cerniera (0) .TranslationalNonlinearityX = FrictionAType

    data.Prepara modifica
    data.SetMemberHinges cerniera
    data.FinishModification
        
    'Ottieni l'interfaccia per il vincolo esterno dell'asta
    Dim imemhing As IMemberHinge
    Imposta imemhing = data.GetMemberHinge (1, AtNo)
        
    'Interfaccia per l'attrito' di non linearità
    Dim iFric As IFriction
    Imposta iFric = imemhing.GetNonlinearity (AlongAxisX)
        
    'Ottenere i dati di attrito
    Dim fric As Attrito
    fric = iFric.GetData
        
    fric.Coefficient1 = 0.3
        
    'imposta i dati di attrito
    data.Prepara modifica
    iFric.SetData fric
    data.FinishModification
        
        
    e: Se Err.Number <> 0 Then MsgBox Err.Description,, Err.Source

    Imposta dati = Nulla
    model.GetApplication.UnlockLicense
    Imposta modello = Nulla

    Fine sott


    Nel caso dell'attrito Vy + Vz, il Coefficiente2 si utilizza per impostare il secondo coefficiente. La costante della molla nella finestra di dialogo Attrito è controllata dalla molla traslazionale della cerniera dell'asta. In questo caso particolare, questo è TranslationalConstantX per la direzione X (vedere la Figura 01).

  • Risposta

    Il calcolo asincrono viene utilizzato se un programma auto-creato deve aprire o continuare a funzionare solo con RFEM o RSTAB. Quando il calcolo è completato, l'evento sarà trasferito tramite un delegato. È possibile trovare un esempio di C # in un progetto di Visual Studio in Download di seguito.
  • Risposta

    Il programma può verificarlo automaticamente tramite

    • "IApplication.LockLicense ()"
    • "bool isLicensed = IApplication.IsComLicensed ()"
    • "IApplication.UnlockLicense ()"


  • Risposta

    Per trasferire diversi elementi, devi prima creare un campo (array) in VBA:

    Dim nodi (da 0 a 2) come RFEM5.Nodo

    Quindi, è possibile utilizzare il metodo IModelData.SetNodes () per trasferire tutti i nodi nel campo (qui, tre elementi 0,1,2) contemporaneamente.

    Questi metodi sono disponibili anche per i seguenti elementi strutturali, ad esempio:

    IModelData.SetLines ()
    IModelData.SetMembers ()
    IModelData.SetSurfaces ()
  • Risposta

    Fondamentalmente, le possibili modifiche dell'interfaccia COM sono specificate nel nostro rapporto di aggiornamento per il rispettivo modulo aggiuntivo. Tutti i rapporti di aggiornamento sono disponibili al seguente link .

    Se c'è un cambiamento nell'interfaccia COM, sono elencati qui. Soprattutto quando si convertono le vecchie interfacce COM da RSTAB6/RFEM3 a RSTAB8/RFEM5, nessuna compatibilità completa è garantita a causa del passaggio da tlbs nel VBA a una soluzione integrata con dlls.

    Tuttavia, di solito è possibile sovrascrivere le DLL all'interno dell'interfaccia COM attuale senza problemi. Per i backup aggiuntivi, si consiglia sempre di eseguire il backup dei vecchi file.

1 - 10 di 21

Contattaci

Contattaci

Hai trovato la tua domanda?
In caso contrario, contattaci gratuitamente tramite e-mail, chat o il forum di supporto, o inviaci la tua domanda tramite il modulo online.

+39 051 9525 443

info@dlubal.it

Primi passi

Primi passi

Offriamo suggerimenti e consigli utili per aiutarti a familiarizzare con i programmi principali RFEM e RSTAB.

Simulazione del vento e Generazione carico da vento

Con il programma stand-alone RWIND Simulation, i flussi di vento attorno a strutture semplici o complesse, possono essere simulate mediante una galleria del vento digitale.

I carichi del vento generato che agiscono su questi oggetti possono essere importati in RFEM o RSTAB.

Veramente la miglior assistenza tecnica

““Grazie per le preziose informazioni.

Vorrei fare un complimento al vostro team di assistenza tecnica. Sono sempre sorpreso da come trovate le risposte alle mie domande velocemente e professionalmente. Ho usato molti software con un contratto di supporto nel campo dell'analisi strutturale, ma il vostro supporto è di gran lunga il migliore. "