Modellazione di una trave emergente in strutture lignee 2: collegamento a taglio

Trucchi e consigli

Per modellare la rigidezza di una intera struttura correttamente, è possibile considerare il collegamento a taglio tra la soletta e la trave emergente utilizzando i vincoli interni delle linee. In questo modo, è possibile definire una costante della molla ed evitare l'uso di link rigidi nel modello. La costante della molla risulta dal modulo di scorrimento dell'elemento di collegamento, che può essere determinata secondo EN 1995‑1‑1 oANSI/AWC NDS, ad esempio.

In questo esempio, si utilizzeranno viti per legno a testa esagonale con un diametro di 12 mm (1/2 in) a una distanza di 60 cm (2 ft). Per legno di conifere C24 secondo l'Eurocodice 5, si ha una costante della molla pari a 7.498 kN/m².

Per le ANSI/AWC NDS, è necessario moltiplicare il modulo di scorrimento determinato per il coefficiente 0,5 secondo il paragrafo 11.3.6, poiché il modulo di scorrimento è definito dalla normativa considerando due piani di taglio. Quindi, il risultato secondo NDS è una costante della molla di 190.919 lbf/ft². La figura mostra, dall'alto al basso, una distribuzione schematica delle tensioni flettenti e taglianti per un collegamento "rigido","semi‑rigido" e "libero".

Link

Contattaci

Contattaci

Hai domande o hai bisogno di un consiglio?
Contattaci tramite il nostro supporto gratuito via email, chat o forum oppure trova soluzioni e consigli utili nella nostra pagina FAQ.


    +39 051 9525 443

    info@dlubal.it

    RFEM Programma principale
    RFEM 5.xx

    Programma principale

    Software di progettazione strutturale per l'analisi con elementi finiti (FEA) di sistemi strutturali piani e spaziali costituiti da piastre, pareti, gusci, aste (travi), elementi solidi e di contatto

    Prezzo della prima licenza
    3.540,00 USD