Rigidità del membro secondo AISC 360-10 C2.3 (2)

Trucchi e consigli

A partire dalla versione RFEM 5.06, è possibile influenzare le rigidità dei membri secondo un metodo adattato allo standard americano ANSI / AISC 360-10 per le strutture in acciaio. Secondo questo standard, il fattore di riduzione τ b deve essere considerato in tutti gli elementi quando si determinano le forze interne poiché la resistenza alla flessione di questi fornisce stabilità al modello. Questo fattore dipende dalla forza assiale in un membro: maggiore è la forza assiale, maggiore è anche τ b .

τ b può essere determinato iterativamente. Per questo, è necessario specificare il metodo di progettazione (LRFD o ASD). Quindi, RFEM calcola il fattore in base all'equazione (C2-2a) o (C2-2b) in diversi passaggi fino a raggiungere la convergenza.

Link

Contattaci

Contattaci

Hai domande o hai bisogno di un consiglio?
Contattaci tramite il nostro supporto gratuito via email, chat o forum oppure trova soluzioni e consigli utili nella nostra pagina FAQ.


    +39 051 9525 443

    info@dlubal.it

    RFEM Programma principale
    RFEM 5.xx

    Programma principale

    Software di progettazione strutturale per l'analisi con elementi finiti (FEA) di sistemi strutturali piani e spaziali costituiti da piastre, pareti, gusci, aste (travi), elementi solidi e di contatto

    Prezzo della prima licenza
    3.540,00 USD