Criteri di fallimento accoppiati

Articolo tecnico

Questo articolo è stato tradotto da Google Traduttore Visualizza il testo originale

Se si aumenta il carico flettente di un elemento a travi fragili (una trave in cemento armato non armato) mediante la capacità di flessione, la struttura reagisce spezzando la sezione trasversale e l'asta viene separata in due segmenti. Al momento del fallimento, la parte rotta perde improvvisamente il suo potenziale per trasferire il momento flettente. A causa della segmentazione, anche la parte critica non riesce a trasferire gli altri tipi di forze, come le forze assiali.

Guardando la sezione trasversale rotta, questa situazione sembra essere plausibile e vicina alla realtà. Tuttavia, ci sono ancora parecchie sfide quando si simula questo problema in un ambiente di analisi FE. RFEM è pronto a gestire tali compiti fornendo elementi di rilascio non lineari per l'implementazione della posizione del guasto utilizzando vari livelli di carico.

Elementi di rilascio

L'ambiente del programma di RFEM fornisce i rilasci nodali, di linea e di superficie sotto Dati modello. Un rilascio nel modello descrive sempre le proprietà tra due gruppi di componenti strutturali nel punto di contatto selezionato. Le proprietà tra i gruppi di componenti possono essere definite con riferimento all'impostazione di un rilascio finale di aste per ogni direzione dei gradi di libertà (x, y, z, φ x , φ y , φ z ). Oltre a un rilascio completo della direzione fino a un comportamento di deformazione non lineare, i rilasci offrono un'ampia gamma di opzioni per la definizione delle proprietà.

Figura 01 - Proprietà secondo la direzione di rilascio

In generale, tutte le opzioni tranne l'impostazione di non linearità "Diagramma accoppiato - rilascio permanente" rispondono solo nella direzione assegnata. Nel caso del rilascio accoppiato, i gradi di libertà possono essere collegati insieme. Il collegamento dei gradi di libertà si riferisce alla condizione di rottura "Strappo" del rispettivo diagramma di lavoro. Se la deformazione raggiunge il punto di rottura dello schema assegnato sul rispettivo lato del contatto in una direzione specifica, il collegamento nella direzione attuale e in tutte le altre direzioni con l'impostazione "Diagramma accoppiato - rilascio permanente" fallisce anche in questa posizione . Nel caso del cedimento accoppiato, i gradi di libertà nella direzione xey si applicano al punto di rottura nel primo e nel terzo quadrante del diagramma, mentre la direzione z applica il punto di rottura nel primo quadrante.

Figura 02 - Guasto accoppiato

Gli elementi di rilascio non mostrano forze di accoppiamento. Il trasferimento di forza deriva dalla discontinuità tra gli elementi adiacenti.

Applicazione

Aprire gli elementi di rilascio tramite il menu "Inserisci" -> "Dati modello" -> "Nodali, Linea, Uscita superficie". Dopo aver specificato il punto di contatto (Nodo, Linea o No. di superficie), proprietà di contatto (Tipo di rilascio) e quali elementi appartengono al gruppo adiacente (Oggetti rilasciati), gli elementi possono essere trasferiti al modello. Quindi, il programma copia il punto di contatto in background e assegna questa definizione generata agli elementi adiacenti selezionati (elementi rilasciati). Gli elementi sull'altro lato adiacente rimangono così come sono. Tra il punto di contatto originariamente definito e il punto di contatto copiato, si determina la proprietà di contatto definita.

Figura 03 - Elemento di rilascio

Con questa funzione, RFEM apre un campo di applicazione completamente nuovo: in mezzo a strutture di supporto costituite da aste, gusci e solidi, è possibile simulare connessioni discrete come crepe, contatti a pressione, giunture fragili, ecc.

Parole chiave

Interazione Inefficace Accoppiato Realtà Vincolo interno

Link

Contattaci

Contattaci

Hai domande o bisogno di consigli?
Contattaci gratuitamente tramite e-mail, chat o il nostro forum di supporto o trova varie soluzioni e consigli utili nella nostra pagina delle FAQ.

+39 051 9525 443

info@dlubal.it

RFEM Programma principale
RFEM 5.xx

Programma principale

Software di progettazione strutturale per l'analisi con elementi finiti (FEA) di sistemi strutturali piani e spaziali costituiti da piastre, pareti, gusci, aste (travi), elementi solidi e di contatto

Prezzo della prima licenza
3.540,00 USD