Interfaccia COM in VBA | 4.2 Ottimizzazione del frame

Articolo tecnico

La parte 4.1 riguardava la connessione del modulo aggiuntivo RF- / STEEL EC3 e le barre e le combinazioni di carico da dimensionare sono già state definite. In questa parte, è ora in particolare l'ottimizzazione delle sezioni trasversali nel modulo e il trasferimento in RFEM. Gli elementi che sono già stati spiegati nelle parti precedenti non saranno discussi di nuovo.

Processo di ottimizzazione

Lo scopo dovrebbe essere quello di prendere in considerazione solo le aste di una certa sezione trasversale nel dimensionamento del modulo EC3. Per il seguente esempio, tutte le barre con la sezione trasversale "IPE 300" dovrebbero essere ottimizzate. Si presume che i numeri delle barre siano noti.

Figura 01 - Sistema

L'ottimizzazione in RF-STEEL EC3 viene eseguita utilizzando le forze interne calcolate da RFEM. Ciò significa che le rigidità modificate inizialmente non vengono prese in considerazione dalle sezioni trasversali modificate nel modulo. Questo primo ha il vantaggio che l'ottimizzazione avviene senza un ricalcolo della struttura e quindi può essere fatto in tempi relativamente brevi. Lo svantaggio è che, a causa della rigidità modificata, può verificarsi un riarrangiamento che può anche comportare un cambiamento delle forze interne. La sezione trasversale ottimizzata può essere sovraccaricata.

Per un'ottimizzazione efficiente, ha senso ottimizzare solo poche sezioni trasversali nel modulo e quindi trasferire le nuove sezioni trasversali in RFEM e ricontrollare il risultato nel modulo.

Attivare l'ottimizzazione in RF-STEEL EC3

Per il modulo per ottimizzare una sezione trasversale, questo deve essere attivato per la singola sezione trasversale. In contrasto con il funzionamento manuale del programma, non è possibile qui scegliere come eseguire l'ottimizzazione, ma solo se viene eseguita un'ottimizzazione. Per attivare questa opzione, è necessario prima cercare nuovamente le sezioni trasversali per il nome. In alternativa, ovviamente, è anche possibile cercare il numero della sezione trasversale. Se c'è una corrispondenza, la rispettiva sezione trasversale viene modificata e restituita al modulo. Successivamente, avviene la terminazione del loop, poiché in questo caso viene esaminata solo una sezione trasversale.

' Optimierung für gewünschten Querschnitt einstellen
Dim iStec3_cs As STEEL_EC3.CROSS_SECTION
count = iStec3Case.moGetCrossSectionsCount
Dim crsc_ec3_idx As Long
crsc_ec3_idx = -1

For i = 0 To count - 1
iStec3_cs = iStec3Case.moGetCrossSection(i, AT_INDEX)
If InStr(LCase(iStec3_cs.Description), LCase(crsc_desc)) > 0 Then
iStec3_cs.Optimization = True
iStec3Case.moSetCrossSection i, AT_INDEX, iStec3_cs
crsc_ec3_idx = i
Exit For
End If
Next i

' Berechnung durchführen
iStec3Case.moCalculate

Dopo l'attivazione dell'ottimizzazione, viene avviato il calcolo del caso del modulo.

La sezione trasversale è passata a RFEM

Il trasferimento della sezione trasversale si basa sul numero della sezione trasversale. Per fare ciò, viene recuperata l'interfaccia della sezione RFEM e quindi viene inserito il nuovo TextID o il nuovo identificatore di sezione trasversale. RFEM riconosce l'identificatore e recupera la sezione trasversale corrispondente dalla libreria dopo il trasferimento.

' Querschnitt an RFEM übergeben
' neue Querschittsbezeichnung von RF-STAHL EC3 holen
iStec3_cs = iStec3Case.moGetCrossSection(crsc_ec3_idx, AT_INDEX)

' Querschnittsinterface und -daten von RFEM holen
Dim iCrsc As RFEM5.ICrossSection
Set iCrsc = iModelData.GetCrossSection(crsc_no, AtNo)
Dim crsc As RFEM5.CrossSection
crsc = iCrsc.GetData

' Änderung des Querschnitts zu neuem Querschnitt aus RF-STAHL EC3
crsc.Description = ""
crsc.TextID = iStec3_cs.Description

' Querschnittsdaten übergeben
iModelData.PrepareModification
iCrsc.SetData crsc
iModelData.FinishModification

sommario

Soprattutto per le strutture ricorrenti, l'opzione di ottimizzazione in RF- / STEEL EC3 rende il lavoro molto più semplice ed è importante che la struttura con le sezioni trasversali ottimizzate venga controllata tramite un ricalcolo in RFEM. Un processo iterativo potrebbe essere facilmente implementato tramite l'interfaccia COM. Tali ottimizzazioni automatizzate possono semplificare e accelerare notevolmente i flussi di lavoro.

Scarica

Link

Contattaci

Contattaci

Hai domande o hai bisogno di un consiglio?
Contattaci tramite il nostro supporto gratuito via email, chat o forum oppure trova soluzioni e consigli utili nella nostra pagina FAQ.


    +39 051 9525 443

    info@dlubal.it

    RFEM Programma principale
    RFEM 5.xx

    Programma principale

    Software di progettazione strutturale per l'analisi con elementi finiti (FEA) di sistemi strutturali piani e spaziali costituiti da piastre, pareti, gusci, aste (travi), elementi solidi e di contatto

    Prezzo della prima licenza
    3.540,00 USD
    RFEM Strutture in acciaio e alluminio
    RF-STEEL EC3 5.xx

    Modulo aggiuntivo

    Progettazione delle aste di acciaio secondo Eurocodice 3

    Prezzo della prima licenza
    1.480,00 USD
    RFEM Other
    RF-COM 5.xx

    Modulo aggiuntivo

    Interfaccia programmabile (API) basata sulla tecnologia COM

    Prezzo della prima licenza
    580,00 USD