Interfaccia COM in VBA | 4.2 Ottimizzazione del telaio

Articolo tecnico

Questo articolo è stato tradotto da Google Traduttore

Visualizza il testo originale

La parte 4.1 di questa serie di articoli ha descritto il collegamento del modulo aggiuntivo RF-/STEEL EC3 e le aste e le combinazioni di carico da progettare erano già state definite. Questa parte si concentrerà sull'ottimizzazione delle sezioni trasversali nel modulo e sul trasferimento a RFEM. Gli elementi già spiegati nelle parti precedenti non sono più descritti.

Processo di ottimizzazione

Lo scopo è trasferire solo le aste di una determinata sezione trasversale al progetto RF-/STEEL EC3. Nel seguente esempio, tutte le aste con la sezione trasversale 'IPE 300' dovrebbero essere ottimizzate. Si presume che i numeri dei membri siano noti.

Figura 01 - Sistema della struttura

L'ottimizzazione in RF ‑ STEEL EC3 viene eseguita sulla base delle forze interne calcolate precedentemente in RFEM. Ciò significa che le rigidezze modificate a causa delle modifiche della sezione trasversale nel modulo non vengono prese in considerazione. Ciò ha il vantaggio che l'ottimizzazione viene eseguita senza ricalcolare la struttura e quindi può essere eseguita abbastanza rapidamente. Lo svantaggio è che a causa della rigidezza modificata, può verificarsi una ridistribuzione, che può anche portare a forze interne significativamente modificate. Pertanto, la sezione trasversale ottimizzata può essere sovraccaricata.

Per un'ottimizzazione efficiente, è utile ottimizzare sempre solo alcune sezioni trasversali nel modulo, quindi trasferire le nuove sezioni trasversali in RFEM e verificare nuovamente il risultato nel modulo.

Attivazione dell'ottimizzazione in RF-STEEL EC3

Per ottimizzare una sezione trasversale nel modulo, è necessario attivare questa opzione per la singola sezione trasversale. Contrariamente al funzionamento manuale del programma, non è possibile selezionare come eseguire l'ottimizzazione, ma solo se l'ottimizzazione deve essere eseguita. Per attivare questa opzione, è necessario cercare le sezioni trasversali secondo la descrizione. In alternativa, puoi anche cercare il numero della sezione trasversale, ovviamente. Se viene trovata una corrispondenza, la rispettiva sezione trasversale viene modificata e trasferita al modulo. Quindi, il loop viene interrotto in quanto in questo caso viene esaminata solo una sezione trasversale.

'Impostare l'ottimizzazione per la sezione trasversale desiderata

Dim iStec3_cs As STEEL_EC3.CROSS_SECTION
count = iStec3Case.moGetCrossSectionsCount
Dim crsc_ec3_idx Più a lungo
crsc_ec3_idx = -1

Per i = 0 A conteggio - 1
iStec3_cs = iStec3Case.moGetCrossSection (i, AT_INDEX)
Se InStr (LCase (iStec3_cs.Description), LCase (crsc_desc))> 0 Quindi
iStec3_cs.Optimization = Vero
iStec3Case.moSetCrossSection i, AT_INDEX, iStec3_cs
crsc_ec3_idx = i
Esci per
End If
Successivo i

'Impostare l'ottimizzazione per la sezione trasversale desiderata
iStec3Case.moCalculate

Dopo aver attivato l'ottimizzazione, inizia il calcolo del caso del modulo.

Trasferimento della sezione trasversale a RFEM

La sezione trasversale viene trasferita utilizzando il numero della sezione trasversale. Per questo, si dovrebbe ottenere l'interfaccia della sezione trasversale di RFEM e quindi inserire un nuovo TextID o un nuovo identificatore della sezione trasversale. RFEM riconosce l'identificatore e ottiene la sezione trasversale corrispondente dalla libreria dopo il trasferimento.

'Trasferire la sezione trasversale in RFEM
'Ottieni una nuova descrizione della sezione trasversale da RF ‑ STEEL EC3
iStec3_cs = iStec3Case.moGetCrossSection (crsc_ec3_idx, AT_INDEX)

'Ottieni l'interfaccia della sezione trasversale e le proprietà da RFEM
Dim iCrsc As RFEM5.ICrossSection
Imposta iCrsc = iModelData.GetCrossSection (crsc_no, AtNo)
Dim crsc As RFEM5.CrossSection
crsc = iCrsc.GetData

"Modifica della sezione trasversale di una nuova sezione trasversale di RF ‑ STEEL EC3
crsc.Description = ""
crsc.TextID = iStec3_cs.Description

'Trasferisci le proprietà della sezione trasversale
iModelData.PrepareModification
iCrsc.SetData crsc
iModelData.FinishModification

Conclusione

Soprattutto nel caso di strutture ricorrenti, l'opzione di ottimizzazione in RF-/STEEL EC3 offre un'ottima facilitazione del lavoro. È importante verificare la struttura con le sezioni trasversali ottimizzate ricalcolandola in RFEM. Un processo iterativo sarebbe facilmente fattibile utilizzando l'interfaccia COM. In questo modo, l'ottimizzazione automatizzata può facilitare e velocizzare significativamente il flusso di lavoro.

Download

Link

Contattaci

Hai domande o bisogno di consigli?
Contattaci gratuitamente tramite e-mail, chat o il nostro forum di supporto o trova varie soluzioni e consigli utili nella nostra pagina delle FAQ.

+39 051 9525 443

info@dlubal.it

RFEM Programma principale
RFEM 5.xx

Programma principale

Software di progettazione strutturale per l'analisi con elementi finiti (FEA) di sistemi strutturali piani e spaziali costituiti da piastre, pareti, gusci, aste (travi), elementi solidi e di contatto

Prezzo della prima licenza
3.540,00 USD
RFEM Strutture in acciaio e alluminio
RF-STEEL EC3 5.xx

Modulo aggiuntivo

Progettazione delle aste di acciaio secondo Eurocodice 3

Prezzo della prima licenza
1.480,00 USD
RFEM Other
RF-COM 5.xx

Modulo aggiuntivo

Interfaccia programmabile (API) basata sulla tecnologia COM

Prezzo della prima licenza
580,00 USD