Creazione di una sezione trasversale parametrica

Articolo tecnico

Il programma stand-alone SHAPE-THIN determina i valori caratteristici e gli stress delle sezioni trasversali a parete sottile. Gli strumenti grafici e le funzionalità consentono di modellare forme complesse di sezioni trasversali. Oltre all'input grafico, è anche possibile inserire i dati nelle tabelle. In alternativa, è possibile importare un file DXF e utilizzarlo come base per un'ulteriore modellazione. Inoltre, ogni sezione trasversale può essere inserita utilizzando la libreria a sezioni incrociate di Dlubal Software e combinata come una parte con gli elementi definiti dall'utente.

Spesso è necessario creare serie di sezioni trasversali, ovvero le stesse sezioni trasversali con dimensioni diverse. I parametri consentono di modificare rapidamente e facilmente le dimensioni della sezione trasversale. I parametri possono essere utilizzati nelle formule per determinare un valore numerico. È possibile modificare le formule utilizzando l'editor di formule. Se un parametro viene modificato nell'elenco dei parametri, i risultati di tutte le formule che utilizzano questo parametro verranno adattati.

Elenco dei parametri

I parametri sono gestiti nell'elenco dei parametri, che può essere aperto facendo clic sul pulsante [Modifica parametri] nella barra degli strumenti della tabella di input o in Editor di formule.

Figura 01 - Pulsante [Modifica parametri] nella barra degli strumenti della tabella

Figura 02 - Pulsante [Modifica parametri] in Editor di formule

Il nome del parametro (colonna A) non deve contenere spazi e può essere assegnato solo una volta. Questo parametro viene utilizzato per indirizzare il parametro nelle formule.

Il parametro è di un certo tipo (colonna B). Le distanze dovrebbero avere solo un parametro del tipo di lunghezza, per esempio. A seconda del tipo, è possibile selezionare l'unità specifica corrispondente (colonna D).

È possibile immettere il valore del parametro direttamente nella colonna C o definirlo utilizzando una formula nella colonna E. Oltre alle operazioni matematiche generali, la verifica è possibile utilizzando le funzioni If e Max / Min. Il riferimento $ \ $$ può fare riferimento a una tabella specifica. Ad esempio, $ \ $$ 1.1 (A1) utilizza il valore della cella A1 di Tabella 1.1. Nella colonna F, puoi impostare l'intervallo di valori per controllare i valori della colonna C.

Oltre a immettere i parametri nella finestra di dialogo "Modifica parametri", è anche possibile importarli utilizzando un file Excel.

Editor di formule

Formula Editor gestisce le equazioni dell'input parametrizzato. È possibile aprirlo facendo clic sul pulsante nella barra degli strumenti della tabella, sull'angolo giallo o rosso nella cella della tabella o sui pulsanti delle funzioni accanto alla casella di testo nelle finestre di dialogo.

Figura 03 - Pulsante [Modifica formula] nella barra degli strumenti della tabella

Figura 04 - Angoli delle celle contrassegnate nella Tabella 1.1 Nodi

Figura 05 - Pulsanti funzione nel menu di scelta rapida nella finestra di dialogo 'Modifica nodo'

La formula può essere inserita nella casella di testo 'Formula'. Può includere valori numerici costanti, parametri o funzioni. Il contenuto delle altre celle può essere utilizzato nelle formule tramite riferimenti. Un riferimento inizia con un punto esclamativo e la cella di riferimento viene collocata tra parentesi. Ad esempio,! (D2) è il valore della cella D2).

Esempio

La sezione trasversale mostrata in Figura 06 deve essere inserita parametricamente in SHAPE-THIN 8.

Figura 06 - Sezione trasversale con parametri

Per questo, i parametri mostrati in Figura 07 sono definiti.

Figura 07 - Elenco dei parametri

Quindi, le coordinate del nodo possono essere definite utilizzando le formule (vedere la Figura 08).

Figura 08 - Coordinate nodo: Modifica formula

Le formule utilizzate sono mostrate nella Figura 09.

Figura 09 - Formule di coordinate del nodo

Nella fase successiva, lo spessore dell'elemento viene assegnato utilizzando il parametro corrispondente (Figura 10).

Figura 10 - Spessore elemento parametro

Modificando i parametri, le dimensioni della sezione trasversale possono ora essere facilmente regolate (Figura 11).

Figura 11 - Modifica delle dimensioni mediante i parametri

Scarica

Link

Contattaci

Contattaci

Hai domande o hai bisogno di un consiglio?
Contattaci tramite il nostro supporto gratuito via email, chat o forum oppure trova soluzioni e consigli utili nella nostra pagina FAQ.


    +39 051 9525 443

    info@dlubal.it

    Sezioni trasversali Pareti sottili
    SHAPE-THIN 8.xx

    Proprietà delle sezioni trasversali

    Proprietà, analisi tensionale, e progetto plastico di sezioni trasversali in parete sottile aperte e chiuse

    Prezzo della prima licenza
    1.120,00 USD