Sovrapposizione delle non linearità spiegate usando l'esempio | 2.1 rotazione

Articolo tecnico

In pratica, l'ingegnere si trova spesso ad affrontare il compito di mappare le condizioni di stoccaggio nel modo più realistico possibile al fine di poter analizzare le deformazioni e le forze interne della struttura sotto la loro influenza e per consentire le costruzioni più economiche possibili. RFEM e RSTAB offrono numerose varianti di definizioni di cuscinetti non lineari per i cuscinetti nodali. In questa seconda parte, le possibilità di progettazione di cuscinetti non lineari per un serraggio verranno mostrate su un semplice esempio. Per una migliore comprensione, il risultato per un rilevamento lineare viene sempre mostrato in parallelo.

generale

Ogni nodo magazzino ha il proprio sistema di assi locale. Gli assi sono indicati con X ', Y' e Z '. Per impostazione predefinita, questo sistema di assi di memoria si basa sul sistema di assi globale del file RFEM o RSTAB. È anche possibile definire un sistema di assi personalizzato o semplicemente una rotazione. Nell'esempio mostrato qui, i sistemi di assi di archiviazione vengono visualizzati per tutta la memoria del nodo.

Le possibilità delle singole non linearità sono mostrate per la rotazione attorno a Y '. Le definizioni si applicano mutatis mutandis agli altri due tipi di asse portante. La direzione del momento positivo segue la regola della mano destra.

Nota: La non linearità si riferisce sempre alla forza portante agente.

Fallimento se MY 'negativo

Figura 01 - Fallimento se MY 'negativo

L'asse Y è focalizzato su di noi. Pertanto, un momento del cuscinetto con rotazione a sinistra è positivo. Il carico registrato genera un momento di cuscinetto a rotazione verso destra nel cuscinetto, quindi il momento di rilevamento è negativo.

Fallimento se MY 'positivo

Figura 02 - Fallimento se MY 'positivo

L'asse Y è focalizzato su di noi. Pertanto, un momento del cuscinetto con rotazione a sinistra è positivo. Il carico registrato genera una coppia di cuscinetti che gira a sinistra nel cuscinetto, quindi il momento di rilevamento è positivo.

Effetto parziale: slittamento

Figura 03 - Partial Activity: Slippage

L'effetto parziale è definito tramite un menu aggiuntivo. È qui possibile definire il rilevamento per l'area positiva (momento di rilevamento positivo MY 'e torsione positiva φY') nonché l'area negativa (momento di rilevamento negativo MY 'e torsione negativa φY') indipendentemente. Le impostazioni vengono quindi visualizzate graficamente in un diagramma.

Se il cuscinetto è stato definito come "fisso" in Y ', nella definizione "pienamente efficace" e "slittamento", il nodo del cuscinetto viene ruotato fino allo slittamento definito. Successivamente, il momento del cuscinetto agente è completamente trasferito. Se è stata definita una molla, la molla agirà dopo aver raggiunto lo slittamento definito.

Effetto parziale: Flusso e scivolamento

Figura 04 - Partial Activity: Yielding and Slippage

Con questa selezione si può definire un momento limite e un valore per lo slittamento. Questo a sua volta può accadere indipendentemente per il range positivo e negativo. Se si ottiene una torsione maggiore dello slittamento definito, il cuscinetto può trasmettere la coppia di cuscinetti limite massima definita. Se il momento del cuscinetto sostitutivo supera la coppia del cuscinetto limite, la rotazione continua ad aumentare senza che il momento del cuscinetto aumenti ulteriormente.

Effetto parziale: Primavera e scivolata

Figura 05 - Partial Activity: Spring and Slippage

Se per il cuscinetto è stata definita una costante elastica, per "Effetto parziale" diventa disponibile un'altra opzione "Bloccato dalla rotazione del cuscinetto φ +". Come già descritto, è possibile definire un valore di soglia per lo scorrimento. Inoltre, il campo di lavoro della molla definita è ora limitato dal valore limite "Twist". Tra il valore limite "slip" e il valore limite "twisting" funziona la molla di torsione lineare. Se la torsione è maggiore del valore limite "torsione", il momento del cuscinetto viene completamente assorbito senza un ulteriore aumento della torsione. Come con tutte le altre opzioni, questo può essere nuovamente definito separatamente per l'intervallo positivo e negativo.

Effetto parziale: Strappando il momento di immagazzinamento

Figura 06 - Effetto parziale: lacrimazione dal momento di immagazzinamento

Se per il cuscinetto è stata definita una costante elastica, è possibile specificare anche un "strappo dal momento del cuscinetto M +" per il cuscinetto. Questa opzione può a sua volta essere combinata con una scivolata. La coppia del cuscinetto aumenta in base alla costante della molla di torsione fino alla coppia di cuscinetti limite definita. Quando viene superata la coppia del cuscinetto limite, per questo serraggio si verifica la brusca rottura del cuscinetto.

In un altro contributo tecnico, le opzioni non ancora descritte sono trattate.

Scarica

Link

Contattaci

Contattaci

Hai domande o hai bisogno di un consiglio?
Contattaci tramite il nostro supporto gratuito via email, chat o forum oppure trova soluzioni e consigli utili nella nostra pagina FAQ.


    +39 051 9525 443

    info@dlubal.it

    RFEM Programma principale
    RFEM 5.xx

    Programma principale

    Software di progettazione strutturale per l'analisi con elementi finiti (FEA) di sistemi strutturali piani e spaziali costituiti da piastre, pareti, gusci, aste (travi), elementi solidi e di contatto

    Prezzo della prima licenza
    3.540,00 USD
    RSTAB Programma principale
    RSTAB 8.xx

    Programma principale

    Software di progettazione strutturale per il calcolo lineare e non lineare di forze interne, spostamenti generalizzati e reazioni vincolari di telai e strutture costituite da aste e travature reticolari

    Prezzo della prima licenza
    2.550,00 USD