Modifica della rigidità del calcestruzzo in RFEM secondo ACI 318-14 Tabella 6.6.3.1.1 (a) e CSA A23.3-14 Tabella 10.14.1.2

Articolo tecnico

In conformità con la Sez. 6.6.3.1.1 e sez. 10.14.1.2 rispettivamente dell'ACI 318-14 e CSA A23.3-14, RFEM prende in considerazione in modo efficace la riduzione della rigidità del membro con vari tipi di membri. Tipi di membri come pareti fessurate e non incrinate, lastre e lastre piatte, travi e colonne sono opzioni per l'analisi modificata. I fattori moltiplicatori possono essere visualizzati in dettaglio nella Tabella 6.6.3.1.1 (a) e nella Tabella 10.14.1.2.

Sezione 6.6.3.1.1

In conformità con la Sez. 6.6.3.1.1 e sez. 10.14.1.2, l'area della sezione trasversale (A g ) e il momento di inerzia (I g ) sono consentiti per l'analisi elastica con livelli di carico fattorizzati applicati. La determinazione dei livelli di carico fattorizzati viene eseguita utilizzando la Tabella 6.6.3.1.1 (a) dall'ACI 318-14 e la tabella situata in Sez. 10.14.1.2 nel CSA A23.3-14 dove, il tipo di membro e le sue condizioni sono presi in considerazione. I fattori moltiplicatori diminuiscono il momento di inerzia mentre l'area della sezione trasversale lorda rimane costante per gli elementi e le superfici in calcestruzzo. La precisione del membro rappresentato / rigidità delle superfici rappresentate aumenta di conseguenza.

Secondo la Sez. 6.6.3.1.1, il momento di inerzia e l'area della sezione trasversale dei membri / superfici devono essere calcolati in conformità con le tabelle 6.6.3.1.1 (a) o 6.6.3.1.1 (b) a meno che non sia richiesta un'analisi più rigorosa . "I" per pareti e colonne deve essere diviso per (1 + β ds ) se sono presenti carichi laterali sostenuti. β ds rappresenta il rapporto tra il massimo shear factored in detta storia associato alla stessa combinazione di carico e tiene conto della deformazione a causa di carichi sostenuti.

Simile a Sect. 6.6.3.1.1 dell'ACI 318-14, il CSA A23.3-14 definisce la stessa struttura simile a una tavola per i membri e le superfici organizzando i fattori moltiplicati per ciascun momento di inerzia corrispondente (I g ).

Condizioni diverse come "cracked" e "uncracked" riguardano solo i membri classificati in "wall". Momenti e cesoie fattoriali basati sul momento di inerzia di un muro non incrinato, viene utilizzato un fattore di 0,70. Se il muro è indicato per rompere, in base al modulo di rottura, il momento di inerzia è pari a 0,35I g per ulteriori analisi.

Quando si analizzano altri membri come colonne, travi, piastre piatte e lastre piane; i momenti di inerzia non cambiano sulla base di ipotesi incrinate o non incrinate. I momenti di inerzia per ogni membro / superficie sono descritti di seguito:

Colonne: I g = 0,70 g
Travi: I g = 0,35I g
Lastre piane e lastre piane: I g = 0,25I g

Per ciascuno di questi membri, inclusi i muri, viene applicato un fattore di 1.0 all'area della sezione trasversale lorda (A g ). L'area della sezione trasversale lorda non cambia nonostante diversi membri / tipi di superficie. Per quanto riguarda l'ACI 318-14, i momenti di inerzia sono stati presi da MacGregor e Hage (1977) e sono stati moltiplicati per un fattore di riduzione della rigidezza di φ k = 0,875 riferito a R6.6.4.5.2. Ad esempio, il momento di inerzia può essere calcolato come tale:
0,875 (0,80 I g ) = 0,70 g

Il momento dei valori di inerzia è stato ricavato solo per i membri non interessati. I momenti di inerzia per i membri precompressi possono essere diversi a seconda della quantità, posizione, tipo di rinforzo e grado di rottura prima di raggiungere il carico finale. I valori di rigidezza per un elemento in calcestruzzo precompresso includono una tolleranza per la variabilità della rigidità.

Adozione RFEM

RFEM consente all'utente di modificare la rigidezza flessionale e assiale di qualsiasi membro o superficie in modo efficace rispetto a più tipi di membri o superfici. Questi tipi di membri o "tipi di componenti" possono essere modificati per sezioni e materiali selezionati.

Facendo clic due volte su un membro / superficie si apre la finestra di dialogo "Modifica membro / superficie". Con in questa finestra le opzioni di rigidità modificate si trovano nella scheda "Modifica rigidità". Qui l'utente ha la possibilità di scegliere tra più tipi di definizione desiderati "Secondo ACI 318-14, tabella 6.6.3.1.1 (a)" e il CSA A23.3-14 Tabella 10.14.1.2. Le figure 01 e 02 mostrano le norme citate in precedenza e i loro fattori relativi alle riduzioni di rigidezza assiale e flessionale. L'opzione per aumentare o diminuire i fattori moltiplicatori è disponibile nella finestra a discesa.










Parole chiave

ACI 318 14 sezione 6.6.3.1.1 modifica rigidità

Bibliografia

[1]   ACI 318-14, Building Code Requirements for Structural Concrete and Commentary
[2]   CSA A23.3-14, Design of Concrete Structures
[3]   MacGregor, J. G.; Hage, S. E.: Stability Analysis and Design of Concrete Frames, Journal of the Structural Division 10, Pages 1963 - 1970. 1977

Contattaci

Contattaci

Hai domande o hai bisogno di un consiglio?
Contattaci tramite il nostro supporto gratuito via email, chat o forum oppure trova soluzioni e consigli utili nella nostra pagina FAQ.


    +39 051 9525 443

    info@dlubal.it

    RFEM Programma principale
    RFEM 5.xx

    Programma principale

    Software di progettazione strutturale per l'analisi con elementi finiti (FEA) di sistemi strutturali piani e spaziali costituiti da piastre, pareti, gusci, aste (travi), elementi solidi e di contatto

    Prezzo della prima licenza
    3.540,00 USD
    RFEM Strutture in cemento armato
    RF-CONCRETE 5.xx

    Modulo aggiuntivo

    Progettazione delle aste e delle superfici di cemento armato (piastre, pareti, strutture piane, gusci)

    Prezzo della prima licenza
    810,00 USD