Knowledge Base

Cerca

Show Filter Hide Filter





Perché Dlubal Software?

solutions

  • Più di 45.000 utenti in 95 Paesi
  • Un solo software per tutti settori
  • Supporto gratuito fornito da ingegneri esperti
  • Intuitivo e facile da imparare
  • Eccellente rapporto qualità/prezzo
  • Sistema modulare flessibile ed estensibile in fuzione delle proprie necessità
  • Licenze singole o di rete
  • Software verificato dall'utilizzo in molti progetti noti

Simulazione del vento e Generazione carico da vento

Con il programma stand-alone RWIND Simulation, i flussi di vento attorno a strutture semplici o complesse, possono essere simulate mediante una galleria del vento digitale.

I carichi del vento generato che agiscono su questi oggetti possono essere importati in RFEM o RSTAB.

Newsletter

Ricevi regolarmente informazioni riguardo notizie, consigli utili, eventi, offerte speciali e buoni.

  1. Carico da neve su sistemi solari termici e fotovoltaici elevati

    Carico da neve su sistemi solari termici e fotovoltaici elevati su tetti con inclinazione fino a 10 °

    Nella norma precedente, non c'erano regolamenti per la distribuzione di carichi da neve per elevati sistemi solari termici e fotovoltaici sui tetti. È stato consigliato di distribuire i carichi solo in termini di ingegneria. Solo con l'Allegato nazionale DIN EN 1991-1-3/NA: 2019-04 sono state prese disposizioni concrete per questo.

  2. Campo di velocità su sezione trasversale verticale

    Carichi del vento su un edificio alto

    Il seguente studio confronta la pressione del vento su un edificio alto ottenuto da RWIND Simulation con i risultati pubblicati da Dagnew et al. al 11 ° Conferenza delle Americhe sull'ingegneria eolica nel giugno 2009. In questo documento, l'edificio del Commonwealth Advisory Aeronautical Council (CAARC) è utilizzato come modello e i risultati di diversi metodi numerici sono confrontati con i dati sperimentali ottenuti dalle gallerie del vento.

  3. Modello edificio

    Opzioni per considerare effetti torsionali accidentali secondo EN 1998-1

    Per considerare le inesattezze relative alla posizione delle masse in l'analisi dello spettro di risposta, la norma EN 1998-1 specifica le regole che devono essere applicate sia nell'analisi dello spettro di risposta semplificata che multimodale Queste regole descrivono la seguente procedura generale: la massa dell'impalcato deve essere spostata da una certa eccentricità, che quello risulta in un momento torsionale.

  4. Struttura

    Determinazione dell'accumulo di neve per le differenze di altezza sui tetti secondo EN 1991-1-3

    Gli edifici hanno spesso estensioni. Se i livelli della copertura non sono alla stessa altezza, questa differenza di altezza (se superiore a 0,5 m) deve essere considerata per l'assunzione del carico da neve.

  5. Dati di Excel importati nel carico di un membro variabile in RFEM

    Carichi da neve equilibrati e sbilanciati per tetti curvi secondo ASCE 7-16

    La norma ASCE 7-16 richiede scenari di casi di carico da neve equilibrati e sbilanciati per il calcolo di una struttura. Mentre questo può essere più intuitivo per tetti piani o anche timpano / anca, la determinazione dei carichi da neve è sempre più difficile per i tetti ad arco a causa della geometria complessa. Tuttavia, con la guida di ASCE 7-16 sui calcoli del carico da neve per tetti curvi e gli strumenti di applicazione del carico efficienti di RFEM, è possibile considerare carichi da neve equilibrati e sbilanciati per una progettazione affidabile e sicura della struttura.

  6. Considerazione approssimativa degli effetti P-Delta con i fattori di amplificazione in RF-DYNAM PRO - Carichi equivalenti

    Effetti P-Delta e progettazione sismica secondo ASCE 7-16 e NBC 2015

    Quando i carichi gravitazionali agiscono su una struttura, si verifica uno spostamento laterale. A sua volta, un momento di ribaltamento secondario è generato mentre il carico gravitazionale continua ad agire sugli elementi nella posizione spostata lateralmente. Questo effetto è anche noto come "P-Delta (Δ)." Sez. La sezione 12.9.1.6 della Norma ASCE 7-16 e NBC 2015 specifica quando effetti P-Delta devono essere considerati durante un'analisi dello spettro di risposta modale.

  7. Immagini del sistema e carico del vento dovute all'attrito

    Forza del vento dovuta all'attrito

    Il vento, che soffia parallelamente alle superfici di una struttura, può generare forze di attrito su queste superfici. Questo effetto è importante soprattutto per strutture molto grandi.

  8. Servizio online Dlubal

    Carichi sismici su edifici in Germania

    La DIN EN 1998-1/NA descrive come determinare i carichi sismici secondo DIN EN 1998-1. La normativa si applica all'ingegneria strutturale in aree sismiche.

  9. guida flangiato

    Carichi tangenziali orizzontali da inclinazione delle gru a ponte

    Nel caso di piste di gru con ampie campate, non è raro che il carico orizzontale da inclinazione sia rilevante per la progettazione. Questo articolo descrive l'origine di queste forze e l'input corretto in KRANBAHN. È qui sull'implementazione pratica e sul background teorico.

  10. Carico del vento graduato su edifici di diverse altezze

    Vento a seconda dell'altezza della struttura per le pareti verticali

    I carichi del vento sono regolati secondo l'Eurocodice 1 - Azioni sulle strutture - parte 1-4: Azioni generali - Carichi del vento. I parametri determinati a livello nazionale di un rispettivo paese possono essere trovati nelle Appendici Nazionali.

1 - 10 di 112

Contattaci

Contattaci

Hai domande o bisogno di consigli?
Contattaci gratuitamente tramite e-mail, chat o il nostro forum di supporto o trova varie soluzioni e consigli utili nella nostra pagina delle FAQ.

+39 051 9525 443

info@dlubal.it

Assistenza clienti 24/7

Oltre al nostro supporto tecnico (ad es. tramite chat), sul nostro sito internet troverai risorse che potrebbero esserti d'aiuto nella progettazione con Dlubal Software.

Primi passi

Primi passi

Offriamo suggerimenti e consigli utili per aiutarti a familiarizzare con i programmi principali RFEM e RSTAB.

Software potente ed efficace

“ A mio avviso, il software è così potente e versatile che gli utenti apprezzano le prestazioni dopo aver appreso correttamente il programma.