RF-/STEEL EC3 | Caratteristiche

Caratteristiche prodotto

  • Importazione dei materiali, delle sezioni trasversali e delle forze interne da RFEM/RSTAB
  • Progetto in acciaio delle sezioni trasversali a pareti sottili secondo EN 1993-1-1: 2005 e EN 1993-1-5: 2006
  • Classificazione automatica delle sezioni trasversali secondo le normative EN 1993‑1‑1:2005 + AC:2009, art. 5.5.2, e EN 1993‑1‑5:2006, art. 4.4 (sezioni trasversali classe 4) con opzione della determinazione delle larghezze efficaci secondo l'appendice E per le tensioni sotto fy
  • Integrazione dei parametri delle AN per i seguenti paesi:
    •  UNI EN 1993-1-1/NA:2008 (Italia)
    • United Kingdom NA to BS EN 1993-1-1/NA:2008-12 (Regno Unito)
    •  ÖNORM 1993-1-1:2007-02 (Austria)
    • Belgium NBN EN 1993-1-1/NB:2010-12 (Belgio)
    • Bulgaria BLG EN 1993-1-1/NA:2008 (Bulgaria)
    • Cyprus CYS EN 1993-1-1/NA:2009-03 (Cipro)
    •  DS/EN 1993-1-1 DK NA:2015 (Danimarca)
    •  SFS-EN 1993-1-1:2005 (Finlandia)
    •  NF EN 1993-1-1/NA:2007-05 (Francia)
    •  DIN EN 1993-1-1/NA:2015-08 (Germania)
    •  ELOT EN 1993-1-1 (Grecia)
    •  LST EN 1993-1-1/NA:2009-04 (Lituania)
    •  LU EN 1999‑1‑1:2007/AN‑LU:2011 (Lussemburgo)
    •  MS EN 1993-1-1:2010 (Malesia)
    •  NE EN 1993-1-1/NA:2008-02 (Norvegia)
    •  NEN EN 1993-1-1/NA:2011-12 (Paesi Bassi)
    •  PN-EN 1993-1-1:2006-06 (Polonia)
    •  NP EN 1993-1-1/NA:2010-03 (Portogallo)
    •  CSN EN 1993-1-1/NA.ed: 2007-05 (Repubblica Ceca)
    •  SR EN 1993-1-1:2006/NA:2008-04 (Romania)
    •  SS EN 1993-1-1/NA:2010 (Singapore)
    •  STN EN 1993-1-1/NA:2007-12 (Slovacchia)
    •  SIST EN 1993-1-1/NA:2006-03 (Slovenia)
    •  AN/UNE-EN 1993-1-1:2013-02 (Spagna)
    •  SS-EN 1993-1-1/NA:2011-04 (Svezia)

Oltre a quelli elencati, è possibile definire ulteriori appendici nazionali personalizzati, applicando valori limiti e parametri definiti dall'utente.

  • Calcolo automatico di tutti i coefficienti necessari per il valore di progetto della resistenza alla stabilità laterale Nb,Rd
  • Determinazione automatica del momento ideale elastico critico Mcr per ogni asta o set di aste in ogni posizione x secondo il metodo agli autovalori o confrontando i diagrammi dei momenti. È necessario definire solo i vincoli intermedi laterali.
  • Progetto di aste rastremate, sezioni asimmetriche o set di aste secondo il metodo generale descritto nella normativa EN 1993-1-1, sezione 6.3.4
  • Applicazione della curva di instabilità flesso-torsionale europea secondo Naumes, Strohmann, Ungermann, Sedlacek (Stahlbau 77 (2008), pagina 748‑761) con il metodo generale secondo la sezione 6.3.4
  • Progetto opzionale per verifica a flessione biassiale secondo il metodo esteso di Naumes/Feldmann/Sedlacek
  • Considerazione dei vincoli rotazionali (ad esempio per arcarecci e lamiere trapezoidali)
  • Possibile considerazione di pareti di taglio (per esempio per lamiere trapezoidali e controventi)
  • RF-/STEEL Warping Torsion, estensione del modulo aggiuntivo (licenza necessaria) per l'analisi di instabilità secondo la teoria secondo ordine come analisi delle tensioni, comprende anche dei 7 gradi di libertà (flessione)
  • RF-/STEEL Plasticity è un'estensione del modulo aggiuntivo (licenza necessaria) per il progetto plastico delle sezioni trasversali secondo il Partial Internal Forces Method (metodo PIF) ed il metodo Simplex per sezioni trasversali generali (in connessione con RF-/STEEL Warping Torsion, estensione del modulo, è possibile eseguire la progetto plastico secondo l'analisi del secondo ordine)
  • Progetto allo SLU: opzione di selezione tra situazioni di progetto fondamentali o eccezionali per ogni caso di carico, combinazione di carico o di risultato
  • Progetto allo SLE: opzione di selezione tra situazioni di progetto caratteristiche, frequenti o quasi permanenti per ogni caso di carico, combinazione di carico o di risultato
  • Analisi a trazione con aree definibili delle sezioni trasversali nette per inizio e fine asta
  • Possibile calcolo delle molle di ingobbamento per vincoli esterni dei nodi dei set di aste
  • Grafico dei rapporti di progetto delle sezioni trasversali e del modello di RFEM/RSTAB
  • Determinazioni delle forze interne determinanti
  • Opzioni di filtro per la visualizzazione grafica dei risultati in RFEM/RSTAB
  • Visualizzazione grafica dei rapporti di progetto in modalità rendering
  • Scale di colore nelle tabelle dei risultati
  • Modalità vista per la modifica della vista nella finestra di lavoro
  • Ottimizzazione automatica delle sezioni trasversali
  • Trasferimento delle sezioni trasversali ottimizzate in RFEM/RSTAB
  • Lista delle parti e determinazione delle masse
  • Esportazione diretta dei dati in MS Excel o OpenOffice.org Calc
  • Relazione di calcolo strutturata per ingegneri di controllo
  • Possibilità di inserimento della curva della temperatura nella relazione di calcolo

Contattaci

Contattaci

Hai domande o hai bisogno di un consiglio?
Contattaci o trova soluzioni e consigli utili nella nostra pagina FAQ.


    +39 051 9525 443

    info@dlubal.it

    RFEM Strutture in acciaio e alluminio
    RF-STEEL EC3 5.xx

    Modulo aggiuntivo

    Progettazione delle aste di acciaio secondo Eurocodice 3

    Prezzo della prima licenza
    1.480,00 USD