Dlubal Software Info Day in Belgio e nei Paesi Bassi sull'analisi di dettagli solidi in acciaio

Progettazione in acciaio per Info Day della Dlubal Software

19. novembre 2015

In molti settori di ingegneria, il metodo degli elementi finiti è utilizzato per fornire una progettazione sicura. In genere, gli ingegneri strutturisti lavorano con aste 1D e superfici. In alcuni casi, tuttavia, è necessario prendere in considerazione anche lo spessore del materiale. Il pacchetto FEA RFEM permette la modellazione intuitiva di parti in acciaio, come giunti o elementi di collegamento, che richiedono alta resistenza.

A seguito della crescente domanda in questo campo, i partner Dlubal RFEM NL e RFEM hanno organizzato una giornata informativa con particolare attenzione alla modellazione ed alla progettazione di particolari solidi in acciaio utilizzando RFEM.

Il valore aggiunto per gli ingegneri è la grande varietà di opzioni di progettazione in RFEM

In tre diverse presentazioni Emiel Peltenburg della RFEM NL, e Walter Rustler della Dlubal Software Germania, hanno evidenziato le potenti opzioni per la modellazione e l’analisi in RFEM. Emiel Peltenburg ha modellato un'ancoraggio in malta in RFEM. Durante questa sessione, sono stati spiegati anche i principi tecnici della modellazione di RFEM.

Nella seconda parte, Walter Rustler ha illustrato il background teorico degli elementi solidi in RFEM. I solidi sono particolarmente utili per la simulazione di problemi di contatto e per zone in cui le tensioni nelle tre direzioni hanno bisogno di essere verificate. I modelli possono essere rappresentati in una geometria volumetrica 3D anche in molti formati di scambio che poi vengono utilizzati in varie applicazioni di ingegneria meccanica.

Con vari esempi pratici, Walter Rustler ha mostrato la flessibilità del programma FEA RFEM col quale sono possibili analisi di strutture intelaiate in acciaio o in legno, e anche progettazione di lastre in c.a. o di vetro. Il tutto all'interno di un singolo programma. Gli utenti non devono comprare diversi prodotti con contratti aggiuntivi di servizio o di assistenza e non devono così avere ulteriori costi aggiuntivi per il suo utilizzo.

Modellazione parametrica di solidi e di bulloni

I solidi possono essere estratti da superfici semplici in RFEM per regolare i tipi di base come cubi o anelli. Per forme curve o più complesse, è possibile comporre solidi con una selezione di superfici di contorno. RFEM riconosce automaticamente se uno spazio chiuso è definito e se crea un solido. Nei collegamenti di acciaio è essenziale essere in grado di gestire correttamente il contatto delle due superfici. In RFEM, è quindi possibile definire condizioni di sola compressione, inclusi gli effetti di attrito come quelli che appaiono tipicamente ai collegamenti con piastra di estremità. Un modo molto efficace per modellare bulloni è di combinare elementi trave con superfici a sola compressione. Le superfici collegano il bullone e il materiale circostante di un solido solo in presenza di compressione. Questi modelli possono anche essere parametrici ed inseriti come blocco. L'utente deve regolare solo i parametri e quindi assemblare il collegamento. Questo metodo è stato presentato anche da Walter Rustler durante la modellazione di un tirante.

Integrazione CAD

Una volta che un modello è definito in un applicazione CAD, è possibile esportarlo in un file STEP o IGES. Questi formati descrivono la geometria 3D del modello. Siccome in un programma non è facile creare modelli di travi semplificate 1D o modelli di gusci da parti volumetriche, a volte è più facile prenderne solo la geometria 3D così come è, e trattarla con l'analisi più complessa. In tal caso, il programma RFEM può importare tali file, visualizzarne la geometria ed in modo semi-automatico aiutare l'utente a creare dei solidi. RFEM è quindi in grado di effettuare anche un'analisi plastica di tali strutture.

La registrazione di questo Info Day è disponibile su YouTube

Se non hai potuto partecipare all’Info Day, è possibile visualizzare la registrazione della presentazione online:

Contattaci

Contattaci

Hai domande o hai bisogno di un consiglio?
Contattaci o trova soluzioni e consigli utili nella nostra pagina FAQ.


    +39 051 9525 443

    info@dlubal.it