Programma stand-alone CRANEWAY

Via di corsa nel rendering 3D

Via di corsa nel rendering 3D

1.4 Carico

Finestra dio input 1.4 Carico

Newsletter

Iscriviti per scoprire le novità, ricevere informazioni e consigli utili.

Progettazione delle vie di corsa

Il programma stand-alone CRANEWAY progetta le vie di corsa secondo:

  •  EN 1993-6:2008-09 (Eurocodice 3)
  •  DIN 4132:1981-02 e DIN 18800:1990-11

Per il progetto secondo EN 1993-6 è possibile selezionare il tipo di gru (a ponte o a ponte sospeso).

  1. Appendici Nazionali

    Caratteristiche

    • Analisi tensionale delle vie di corsa e delle saldature
    • Analisi della resistenza a fatica delle vie di corsa e delle saldature
    • Analisi degli spostamenti generalizzati
    • Instabilità delle piastre per carichi per ruota
    • Instabilità flesso-torsionale secondo la teoria del secondo ordine
      (elemento 1D FEA)

    Per il progetto secondo Eurocodice 3 sono disponibili i seguenti Appendici Nazionali:

    •  UNI EN 1993-6/NA:2011-02 (Italia)
    •  BS EN 1993-6/NA:2009-11 (Regno Unito)
    • Belgium NBN EN 1993-6/NA:2011-01 (Belgio)
    • Cyprus CYS EN 1993-6/NA:2010-03 (Cipro)
    •  SFS EN 1993-6/NA:2010-03 (Finlandia)
    •  NF EN 1993-6/NA:2007-09 (Francia)
    •  DIN EN 1993-6/NA:2010-12 (Germania)
    •  LST EN 1993-6/NA:2013 (Lituania)
    •  NEN EN 1993-6/NA:2012 (Paesi Bassi)
    •  CSN EN 1993-6/NA:2010-03 (Repubblica Ceca)
    • Norway NS EN 1993-6/NA:2010-01 (Norvegia)
    • Sweden SS EN 1993-6/NA:2011-04 (Svezia)
    Oltre a quelli elencati, è possibile specificare appendici personalizzati con la libera definizione dei coefficienti.
  2. Dati generali

    Input

    CRANEWAY offre diverse finestre di input per l'inserimento della geometria, dei materiali, delle sezioni trasversali, delle azioni e delle imperfezioni.

    Geometria
    • Facile e diretto inserimento dei dati
    • Diversi tipi di vincoli esterni disponibili (cerniera, cerniera mobile, incastro e vincoli personalizzati, laterali sull'ala superiore ed inferiore)
    • Possibilità di selezionare il vincolo d'ingobbamento
    • Disposizione dei rinforzi di sostegno rigide e deformabili
    • Possibilità di inserire cerniere

    Sezioni trasversali di gru
    • Sezioni trasversali ad I laminate (I, IPE, IPEa, IPEo, IPEv, HE‑B, HE‑A, HE‑AA, HL, HE‑M, HE, HD, HP, IPB‑S, IPB‑SB, W, UB, UC e altri sezioni secondo AISC, ARBED, British Steel, Gost, TU, JIS, YB, GB ecc.) combinabili con irrigidimenti sull'ala superiore (angolari e sezioni ad U), rotaie (SA, SF) o coprigiunti con dimensioni definite dall'utente
    • Sezioni ad I asimmetriche (tipo IU) combinabili con irrigidimenti sull'ala superiore, rotaie e coprigiunti

    Azioni

    È possibile considerare azioni di una, di due fino a tre gru operanti simultaneamente. È possibile selezionare una gru standard dalla libreria o definirne i dati manualmente:

    • Numero di gru e assi (massimo venti per gru), distanze dal centro, posizione dei respingenti
    • Classificazione secondo EN 1993-6 in classi di danno con coefficienti dinamici modificabili, e secondo DIN 4132 in classi di sollevamento o categorie di esposizione
    • Carichi per ruota verticali e orizzontali dovuti al peso proprio, capacità di sollevamento, forze di massa da guida e inclinazione
    • Carico assiale nella direzione di marcia e forza di respingente con tre eccentricità definibile
    • Carichi addizionale persistente e variabile con tre eccentricità definibile

    Imperfezioni
    • Il carico dovuto alle imperfezioni è applicato con il primo modo di vibrare, o identicamente per tutte le combinazioni di carico da calcolare o individualmente per ogni combinazione di carico poiché i modi di vibrare potrebbero variare in funzione del carico.
    • CRANEWAY offre utili strumenti per scalare i modi di vibrare (determinazione della freccia per inclinazione e controfreccia).
  3. Impostazioni dettagliate per calcoli di vie di corsa

    Progetto

    Durante il calcolo, il programma crea i carichi della gru alle distanze predefinite come caso di carico per le vie di corsa. L'incremento del carico per gru mobili attraverso le vie di corsa possono essere impostati individualmente.

    Per ogni posizione, CRANEWAY analizza i casi di carico da carichi principali e secondari. Inoltre, ci sono numerose opzioni di impostazioni per controllare il calcolo FEM, per esempio la lunghezza di elementi finiti o criteri stop.

    Le forze interne sono calcolate con l'analisi del secondo ordine per instablità torsionale nel sistema imperfetto.

  4. Sommario progetto

    Risultati

    I risultati sono elencati in tabelle, ordinate per voci. I valori delle tabelle sono sempre accompagnati dal grafico della sezione trasversale. Inoltre, è possibile rappresentare ogni valore intermedio.


    Analisi tensionale generale

    CRANEWAY esegue l'analisi tensionale generale delle vie di corsa calcolando le tensioni esistenti e confrontandole con le tensioni limite normali, di taglio ed equivalenti. L'analisi tensionale generale è eseguita anche per le saldature con riferimento alle tensioni di taglio parallele e di taglio e loro combinazione.


    Progetto a fatica

    È possibile eseguire il progetto a fatica di due o tre gru operanti simultaneamente, basato sul concetto della tensione normale secondo la normativa EN 1993-1-9. Quando il progetto a fatica viene eseguito secondo DIN 4132, CRANEWAY registra le curve di tensione dei passaggi della gru per ogni punto tensionale per valutare i dati secondo il metodo di Rainflow.


    Analisi di instabilità

    L'instabilità è analizzata considerando l'introduzione locale dei carichi per ruota secondo EN 1993-6 o DIN 18800-3.


    Analisi degli spostamenti generalizzati

    L'analisi degli spostamenti generalizzati è eseguita separatamente per la direzione verticale e orizzontale. Gli spostamenti calcolati con i valori vengono confrontati con i valori ammissibili. I rapporti ammissibili degli spostamenti possono essere specificati individualmente nei parametri dei calcolo.


    Instabilità flesso-torsionale

    L'analisi di instabilità flesso-torsionale è eseguita secondo l'analisi del secondo ordine con considerazione delle imperfezioni. Le tensioni generali devono essere verificate e il coefficiente del carico critico non deve essere minore di 1.00. CRANEWAY mostra il coefficiente del carico critico corrispondente per tutte le combinazioni di carico per il calcolo delle tensioni.


    Forze vincolari

    CRANEWAY determina tutte le forze vincolari dai carichi caratteristici.

Contattaci

Contatti Dlubal

Domande sui nostri prodotti? Hai bisogno di consigli per il tuo progetto?
Contattaci o trova soluzioni e consigli utili nella nostra pagina FAQ.

+39 051 9525 443

info@dlubal.it

Progetti clienti

customer-projects-de

Interessanti progetti dei nostri clienti realizzati con i programmi di analisi strutturale Dlubal Software.

PREZZO (netto)

  • CRANEWAY 8.xx

    1.480,00 USD

  • Licenza addizionale

    666,00 USD