Vincolo esterno delle superfici

Termine del glossario

Questo articolo è stato tradotto da Google Traduttore

Visualizza il testo originale

Il vincolo esterno delle superfici viene utilizzato per supportare le superfici in RFEM. Le condizioni di vincolo ux , uy e uz come pure le molle di taglio vxz e vyz possono essere qui definite. Inoltre, essa può essere definita se una non-linearità viene applicata in direzione uz La finestra di dialogo offre anche l'opzione per attivare le costanti elastiche per il vincolo esterno delle superfici determinato nel modulo aggiuntivo RF-SOILIN.

Un supporto di superficie può essere assegnato a qualsiasi superficie inserita in RFEM graficamente o usando le tabelle. Le condizioni del supporto possono essere impostate su "rigido" o "elastico" definendo una rigidezza della molla.

Supporto o molle in Cu, x, Cu, y, Cu, z

La direzione dei supporti o delle molle si riferisce al sistema di coordinate locale della rispettiva superficie a cui è assegnato il supporto di superficie. Per visualizzare il sistema di coordinate locale delle superfici, utilizzare il navigatore Visualizza o il menu di scelta rapida.

Il supporto perpendicolare alla superficie viene controllato inserendo Cu, z . Le voci per Cu, xe Cu, y descrivono la resistenza contro lo spostamento della piastra nella direzionexe y.

Molle a taglio Cv, xz , Cv, yz

Un input in questi campi ha l'effetto di prendere in considerazione la resistenza al taglio del terreno nella direzione degli assi di superficie x o y. Nella maggior parte dei casi, la costante di Pasternak Cv è compresa tra 0,1 ⋅ Cu, z (bassa resistenza al taglio) e 0,5 ⋅ Cu, z (resistenza media al taglio). Cv, xz = Cv, yz di solito può essere applicato. Se il supporto in uz è stato impostato su "rigido" (vedere la Figura 01), non è possibile inserire le molle di taglio Cv, xz e Cv, yz .

Sfondo teorico

Lo sfondo teorico del "modello di suolo efficace" implementato in RFEM è documentato nella Sezione 4.9 del manuale di RFEM.

Risultati per i supporti di superficie

Una volta che i supporti di superficie sono stati utilizzati in un modello, le tensioni di contatto σz , τyz e τxz sono disponibili come risultato dopo il calcolo. Nella tabella 4.21 "Superfici - sollecitazioni di contatto", le colonne da H a J, comprese le forze di reazione Rx , Ry e Rz, sono inoltre disponibili per l'intera superficie.

Parole chiave

vincolo esterno delle superfici vincolo esterno fondazione

Bibliografia

Link

RFEM Programma principale
RFEM 5.xx

Programma principale

Software di progettazione strutturale per l'analisi con elementi finiti (FEA) di sistemi strutturali piani e spaziali costituiti da piastre, pareti, gusci, aste (travi), elementi solidi e di contatto

Prezzo della prima licenza
3.540,00 USD