Vincolo interno della linea

Termine del glossario

I vincoli interni delle linee sono utilizzate per considerare l'elasticità e il disaccoppiamento tra le superfici.

I vincoli interni delle linee regolano i collegamenti tra le superfici. È possibile considerare l'intero disaccoppiamento di superfici o accoppiamenti elastici mediante molle lineari. Nelle strutture in calcestruzzo armato, un vincolo interno della linea può essere utilizzato per definire uno spazio di assemblaggio. Nelle strutture in legno, la modellazione con vincoli interni delle linee è necessaria a causa della trasmissione di rotazione di forze molto limitata.

Tipi di vincoli interni delle linee

  • Gli spostamenti generalizzati di ciascun nodo EF della linea di una superficie possono essere rilasciati o accoppiati con un vincolo interno della linea nella direzione x-, y- e z.
  • La rotazione può essere rilasciata attorno all'asse longitudinale di una linea.

Entrando in RFEM

I vincoli interni delle linee possono essere definiti utilizzando il menu "Inserisci →"Dati modello"→"Vincoli interni delle linee". Al contrario dei vincoli esterni, il grado di libertà per i vincoli interni delle linee viene attivato selezionando la casella (per i vincoli esterni, il grado di libertà è quindi deselezionato).

Parole chiave

vincolo interno della linea elasticità collegamento

Link

RFEM Programma principale
RFEM 5.xx

Programma principale

Software di progettazione strutturale per l'analisi con elementi finiti (FEA) di sistemi strutturali piani e spaziali costituiti da piastre, pareti, gusci, aste (travi), elementi solidi e di contatto

Prezzo della prima licenza
3.540,00 USD