Modulo aggiuntivo RF-/JOINTS Steel - Pinned per RFEM/RSTAB

Ulteriori informazioni

Newsletter

Iscriviti per scoprire le novità, ricevere informazioni e consigli utili.

Collegamenti incernierati secondo EN 1993-1-8

Con il modulo aggiuntivo RF-/JOINTS Steel - Pinned, si possono configurare e progettare i collegamenti a taglio delle travi ad I. La progettazione viene effettuata secondo le seguenti norme e direttive:

  • EN 1993-1-8:2010 (incl. Appendici Nazionali)
  • Raccomandazioni europee per la progettazione di giunti semplici in strutture in acciaio, 1a Edizione 2009

Quattro tipi differenti sono disponibili: collegamento con coprigiunto d'anima, collegamento con piastra d'anima, collegamento con flangia d'estremità corte e collegamento flange d'estremità con sedia.

Grafici tridimensionali mostrano tutti i collegamenti, con l'output delle dimensioni necessarie per piatti e angolari, comprese le disposizioni dei fori per bulloni. I grafici possono essere trasferiti alla relazione di calcolo con le quote e con le descrizioni dei bulloni e delle saldature.

  1. Caratteristiche

    Generale
    • Categoria collegamento trave - colonna: collegamento possibile sull’ala e sull’anima della colonna 
    • Categoria collegamento trave - trave: disposizione opzionale di nervature sul lato opposto
    • Dimensioni bulloni da M12 a M36 con classe di resistenza 4.6, 5.6, 8.8 e 10.9
    • Spaziatura dei fori arbitraria e distanze dai bordi
    • Possibilità di considerare intagli delle travi
    • Possibilità di collegamento con solo carico normale (unione a trazione), solo carico a taglio o combinazione di forza normale e taglio
    • Verifica del rispetto dei parametri di un giunto a cerniera
    • Controllo della spaziatura minima e massima dei fori e delle distanze dai bordi

    Collegamenti con coprigiunto d'anima
    • Sono possibili due file di bulloni su ogni lato, una o due verticali e fino a dieci orizzontali
    • Ampia gamma di angolari uguali e disuguali
    • Possibilità di modificare l'orientamento degli angolari
    • Verifiche:
      • Bulloni a taglio, capacità portante e trazione
      • Angolari a taglio, flessione e trazione con considerazione dei fori dei bulloni
      • Anima della trave a taglio e trazione con considerazione dei fori dei bulloni
      • Trasmissione della trazione nella colonna con modello T-stub
      • Intaglio alla sezione critica

    Collegamenti con piastra d'anima
    • Sono possibili una o due file di bulloni verticali e fino a dieci orizzontali
    • Possibilità di scegliere le dimensioni della piastra d'anima
    • Possibilità di modificare la posizione della piastra d'anima
    • Verifiche:
      • Bulloni a taglio e capacità portante
      • Piastra d'anima a taglio, flessione e trazione con considerazione dei fori dei bulloni
      • Stabilità di piastre d'anima lunghe e snelle
      • Anima della trave a taglio e trazione con considerazione dei fori dei bulloni
      • Saldatura a cordone d'angolo
      • Intaglio alla sezione critica

    Collegamenti con flangia d'estremità
    • Sono possibili da una a quattro file di bulloni verticali e fino a dieci orizzontali
    • Possibilità di scegliere la dimensione della piastra di estremità
    • Possibilità di modificare la posizione della piastra d'estremità
    • Verifiche:
      • Bulloni a taglio, capacità portante e trazione
      • Flangia d'estremità a taglio e flessione con considerazione dei fori dei bulloni
      • Anima della trave a taglio e trazione
      • Trasmissione della trazione nella colonna con il modello T-stub
      • Saldatura a cordone d'angolo
      • Intaglio alla sezione critica

    Collegamenti con flangia d'estremità e sedia
    • Collegamento della trave con flangia d'estremità e due bulloni
    • Possibilità di scegliere le dimensioni della flangia d'estremità e della sedia
    • Verifiche:
      • Definizione dei carichi secondo EN 1993-1-5, capitolo 6
      • Considerazione del momento stabilizzante con bulloni e flangia d'estremità
      • Sedia
      • Saldatura della sedia e cordoni d'angolo
      • Trasmissione della trazione nella colonna col metodo T-stub
  2. 1.1 Dati generali

    Input

    Dopo aver avviato il modulo aggiuntivo, si seleziona il gruppo di giunti (giunti incernierati), dopo di che il tipo di giunto (coprigiunto d'anima, piastra d'anima, flangia d'estremità, flangia d'estremità e sedia). Quindi si selezionano i nodi da progettare nel modello di RFEM/RSTAB. RF-/JOINTS Steel - Pinned riconosce automaticamente le aste collegate e determina lo stato della costruzione (trave o colonna) a seconda della loro posizione.

    È possibile disattivare determinate aste dal calcolo, se necessario. Collegamenti simili possono essere progettati per diversi nodi. Si selezionano i casi di carico, le combinazioni di carico o risultati corrispondenti. In alternativa, è possibile inserire i dati della sezione trasversale e dei carichi manualmente. Nell'ultima tabella, si configura il collegamento step by step.

  3. 1.4 Geometria

    Progetto

    Si assume per tutti i tipi di giunto che le cerniere sono sull'ala della colonna o, nel caso di colonne ruotate, sull'anima della colonna. Quindi, viene determinato un momento eccentrico per il coprigiunto d'anima e la piastra d'anima che agisce sul gruppo di bulloni sull'ala della trave.

    Ulteriori momenti eccentrici possono risultare dalla posizione degli angolari e dai piatti. Nel caso di collegamento con sedia, le forze sono trasmesse separatamente. Le forze di taglio agiscono sulla sedia, le forze di trazione e i momenti stabilizzanti sono assegnati ai bulloni. Prima dell'avvio del calcolo, il collegamento è verificato geometricamente, ad esempio viene tenuta in conto la spaziatura dei fori dei bulloni e la distanza dei bulloni dal bordo.

  4. 3.1 Progetto - Sommario

    Risultati

    Tutti i risultati sono mostrati in dettaglio nelle finestre. Inoltre, viene creato un grafico 3D con la possibilità, ad esempio, di attivare o disattivare singoli componenti, quote ed i dati delle saldature. Nel sommario, è possibile controllare immediatamente se le singole verifiche sono soddisfatte. Il livello del rapporto è visualizzato con una barra dati verde, o rossa nel caso in cui il progetto non sia soddisfatto. Inoltre, sono indicati anche i numeri dei nodi, e i casi di carico e le combinazioni di carico o di risultati determinanti.

    Se si seleziona una particolare verifica, saranno visualizzati i risultati intermedi in dettaglio incluse le azioni e le forze interne aggiuntive dalla geometria del collegamento. Inoltre, è possibile visualizzare i risultati per caso di carico o nodo. I collegamenti sono rappresentati in un rendering 3D realistico che è possibile ingrandire o rimpicciolire. Oltre alle viste principali, è possibile visualizzare i grafici da qualsiasi prospettiva.

    I grafici, con le quote e le etichette, possono essere integrati nella relazione di calcolo in RFEM/RSTAB, compresi tutti i dati di input ed i risultati. È possibile esportare tutte le tabelle in MS Excel, OpenOffice o in un file CSV. Uno speciale menu di trasferimento definisce tutte le specifiche necessarie per l'esportazione.

Contattaci

Contatti Dlubal

Domande sui nostri prodotti? Hai bisogno di consigli per il tuo progetto?
Contattaci o trova soluzioni e consigli utili nella nostra pagina FAQ.

+39 051 9525 443

info@dlubal.it

Progetti clienti

customer-projects-de

Interessanti progetti dei nostri clienti realizzati con i programmi di analisi strutturale Dlubal Software.

PREZZO per RFEM (netto)

  • RF-JOINTS Steel - Pinned 5.xx

    670,00 USD

  • Licenza addizionale

    301,50 USD

PREZZO per RSTAB (netto)

  • JOINTS Steel - Pinned 8.xx

    670,00 USD

  • Licenza addizionale

    301,50 USD