Modulo aggiuntivo RF-/JOINTS Steel - Pinned per RFEM/RSTAB

Ulteriori informazioni

Newsletter

Iscriviti per scoprire le novità, ricevere informazioni e consigli utili.

Collegamenti incernierati secondo EN 1993-1-8

Con il modulo aggiuntivo RF-/JOINTS Steel - Pinned, si possono configurare e progettare i collegamenti a taglio delle travi ad I. La progettazione viene effettuata secondo le seguenti norme e direttive:

  • EN 1993-1-8:2010 (incl. Appendici Nazionali)
  • Raccomandazioni europee per la progettazione di giunti semplici in strutture in acciaio, 1a Edizione 2009

Quattro tipi differenti sono disponibili: collegamento con coprigiunto d'anima, collegamento con piastra d'anima, collegamento con flangia d'estremità corte e collegamento flange d'estremità con sedia.

Grafici tridimensionali mostrano tutti i collegamenti, con l'output delle dimensioni necessarie per piatti e angolari, comprese le disposizioni dei fori per bulloni. I grafici possono essere trasferiti alla relazione di calcolo con le quote e con le descrizioni dei bulloni e delle saldature.

  1. Caratteristiche

    Generale
    • Possibilità di collegamento sull’ala e sull’anima della colonna
    • Dimensioni bulloni da M12 a M36 con classe di resistenza 4.6, 5.6, 8.8 e 10.9
    • Spaziatura dei fori arbitraria e distanze dai bordi
    • Possibilità di considerare intagli delle travi
    • Possibilità di collegamento con solo carico normale (unione a trazione), solo carico a taglio o combinazione di forza normale e taglio
    • Verifica del rispetto dei parametri di un giunto a cerniera
    • Controllo della spaziatura minima e massima dei fori e delle distanze dai bordi

    Collegamenti con coprigiunto d'anima
    • Sono possibili due file di bulloni su ogni lato, una o due verticali e fino a dieci orizzontali
    • Ampia gamma di angolari uguali e disuguali
    • Possibilità di modificare l'orientamento degli angolari
    • Verifiche:
      • Bulloni a taglio, capacità portante e trazione
      • Angolari a taglio, flessione e trazione con considerazione dei fori dei bulloni
      • Anima della trave a taglio e trazione con considerazione dei fori dei bulloni
      • Trasmissione della trazione nella colonna con modello T-stub
      • Intaglio alla sezione critica

    Collegamenti con piastra d'anima
    • Sono possibili una o due file di bulloni verticali e fino a dieci orizzontali
    • Possibilità di scegliere le dimensioni della piastra d'anima
    • Possibilità di modificare la posizione della piastra d'anima
    • Verifiche:
      • Bulloni a taglio e capacità portante
      • Piastra d'anima a taglio, flessione e trazione con considerazione dei fori dei bulloni
      • Stabilità di piastre d'anima lunghe e snelle
      • Anima della trave a taglio e trazione con considerazione dei fori dei bulloni
      • Saldatura a cordone d'angolo
      • Intaglio alla sezione critica

    Collegamenti con flangia d'estremità
    • Sono possibili da una a quattro file di bulloni verticali e fino a dieci orizzontali
    • Possibilità di scegliere la dimensione della piastra di estremità
    • Possibilità di modificare la posizione della piastra d'estremità
    • Verifiche:
      • Bulloni a taglio, capacità portante e trazione
      • Flangia d'estremità a taglio e flessione con considerazione dei fori dei bulloni
      • Anima della trave a taglio e trazione
      • Trasmissione della trazione nella colonna con il modello T-stub
      • Saldatura a cordone d'angolo
      • Intaglio alla sezione critica

    Collegamenti con flangia d'estremità e sedia
    • Collegamento della trave con flangia d'estremità e due bulloni
    • Possibilità di scegliere le dimensioni della flangia d'estremità e della sedia
    • Verifiche:
      • Definizione dei carichi secondo EN 1993-1-5, capitolo 6
      • Considerazione del momento stabilizzante con bulloni e flangia d'estremità
      • Sedia
      • Saldatura della sedia e cordoni d'angolo
      • Trasmissione della trazione nella colonna col metodo T-stub
  2. Input

    Dopo aver avviato il modulo aggiuntivo, si seleziona il gruppo di giunti (giunti incernierati) e il tipo di giunto (coprigiunto d'anima, piastra d'anima, flangia d'estremità, flangia d'estremità e sedia). Quindi si selezionano i nodi da progettare nel modello di RFEM/RSTAB. RF-/JOINTS Steel - Pinned riconosce automaticamente le aste collegate e verifica sulla base di loro posizione se sono colonne o travi.

    È possibile disattivare determinate aste dal calcolo, se necessario. Collegamenti simili possono essere progettati per diversi nodi. Si selezionano i casi di carico, le combinazioni di carico o risultati corrispondenti. Alternativamente, è possibile inserire i dati della sezione trasversale e dei carichi manualmente. Nell'ultima tabella, si configura il collegamento step by step.

  3. 3-en

    Progetto

    Si assume per tutti i tipi di giunto che le cerniere sono sull'ala della colonna o, nel caso di colonne ruotate, sull'anima della colonna. Quindi, viene determinato un momento eccentrico per il coprigiunto d'anima e la piastra d'anima che agisce sul gruppo di bulloni sull'ala della trave.

    Ulteriori momenti eccentrici possono risultare dalla posizione degli angolari e dai piatti. Nel caso di collegamento con sedia, le forze sono trasmesse separatamente. Le forze di taglio agiscono sulla sedia, le forze di trazione e i momenti stabilizzanti sono assegnati ai bulloni. Prima dell'avvio del calcolo, il collegamento è verificato geometricamente, ad esempio viene tenuta in conto la spaziatura dei fori dei bulloni e la distanza dei bulloni dal bordo.

  4. 4-en

    Risultati

    Tutti i risultati sono mostrati in dettaglio nelle tabelle. Inoltre, viene creato un grafico tridimensionale con la possibilità di attivare o disattivare singoli componenti, quote e, ad esempio, i dati delle saldature. Nel sommario, è possibile controllare immediatamente se le singole verifiche sono soddisfatte. Il rapporto di progetto è visualizzato con una barra verde, o rossa nel caso in cui non sia soddisfatto. Inoltre, sono indicati anche i numeri dei nodi, e i casi di carico e le combinazioni di carico o di risultati determinanti.

    Se si seleziona una particolare verifica, saranno visualizzati i risultati intermedi in dettaglio incluse le azioni e le forze interne aggiuntive dalla geometria del collegamento. Inoltre, è possibile visualizzare i risultati per caso di carico o nodo. Il rendering 3D è una rappresentazione realistica e in scala del collegamento visibile da qualsiasi angolazione.

    I grafici possono essere integrati nella relazione di calcolo, incluse le quote e le etichette con tutti i dati di input e i risultati. È possibile esportare tutte le tabelle in MS Excel, OpenOffice o in un file CSV. Tutte le specificazioni necessarie vengono inserite in uno speciale menu di trasferimento.

Contattaci

Contatti Dlubal

Domande sui nostri prodotti? Hai bisogno di consigli per il tuo progetto?
Contattaci o trova soluzioni e consigli utili nella nostra pagina FAQ.

+39 051 9525 443

info@dlubal.it

Progetti clienti

customer-projects-de

Interessanti progetti dei nostri clienti realizzati con i programmi di analisi strutturale Dlubal Software.

PREZZO per RFEM (netto)

  • RF-JOINTS Steel - Pinned 5.xx

    670,00 USD

  • Licenza addizionale

    301,50 USD

PREZZO per RSTAB (netto)

  • JOINTS Steel - Pinned 8.xx

    670,00 USD

  • Licenza addizionale

    301,50 USD