RF-CUTTING-PATTERN modulo aggiuntivo per RFEM

Video Prodotto: Modulo aggiuntivo RF-FORM-FINDING & RF-CUTTING-PATTERN (in inglese)

Il miglior che abbia mai usato

“RFEM è il migliore che ho usato. Ho esperienza con RISA, STAAD, ETABS, Visual Analysis, ed altri. Nel mondo delle tensostrutture/tessuto, ho provato NDN, Forten, Easy, ecc. Una volta che ci si abitua all'interfaccia di RFEM, con gli altri non ci sono più paragoni. Anche con strutture tipiche, è molto più facile.”

Schemi di taglio per strutture a membrana

Il modulo aggiuntivo RF-CUTTING-PATTERN genera e organizza schemi di taglio per strutture a membrana. Le condizioni al contorno degli schemi di taglio sulla geometria curva sono determinati da linee al contorno e da linee di taglio piane indipendenti o geodetiche. Il processo di planarizzazione viene eseguito secondo la teoria della minima energia.

Pretensionamenti e tensioni dovuti all'appiattimento vengono applicati definendo una compensazione dalla direzione principale. Le tolleranze per saldature e contorni sono organizzati separatamente per ogni schema di taglio.

  1. Caratteristiche

    • Taglio piano e geodetico
    • Definizione di schemi di taglio utilizzando linee al contorno di cui non se ne richiede il colleganento
    • Appiattimento basato sulla teoria della minima energia
    • Compensazione uniforme o lineare secondo la direzione principale
    • Compensazioni diverse sulle linee al contorno (linee di vincoli esterni senza modifiche)
    • Saldature e tolleranze al contorno
    • Organizzazione dei dati adattabile (qualsiasi modifica ulteriore di dati in input è considerata fino alla "saldatura" finale)
    • Rappresentazione grafica degli schemi di taglio
  2. Dividendo la superficie della membrana utilizzando il tipo di linea "Taglia per mezzo di due linee"

    Input

    RF-CUTTING-PATTERN si attiva selezionando la relativa opzione nella scheda Opzioni in Dati generali di qualsiasi modello RFEM. Dopo aver attivato il modulo aggiuntivo, un nuovo oggetto "Schemi di taglio" viene visualizzato sotto Dati del modello. Se la distribuzione della superficie della membrana per il taglio nella posizione di base è troppo grande, è possibile dividere la superficie con linee di taglio (tipi di linea "Taglia tramite due linee" o "Taglia tramite sezione") nelle corrispondenti strisce parziali.

    Quindi è possibile definire le voci individuali per ogni schema di taglio utilizzando l'oggetto "Schema di taglio". Qui è possibile impostare le linee del contorno, le compensazioni e le tolleranze.

    Caratteristiche:

    • Creazione del modello mediante selezione delle linee al contorno
    • Libera selezione dell'orientamento di ordito e trama tramite angolo
    • Applicazione dei valori di compensazione
    • Definizione opzionale di compensazioni diverse per linee di contorno
    • Tolleranze diverse (saldatura, linea al contorno)
    • Rappresentazione preliminare dello schema di taglio nella finestra grafica laterale senza avviare il calcolo principale non lineare iterativo
  3. Calcolo

    Il calcolo non lineare iterativo adotta la geometria reale della mesh di componenti di superficie piana, piegata, con curvatura semplice, o doppia curvatura dallo schema di taglio selezionato ed appiattisce questa componente della superficie in conformità con la teoria dell'energia minima, assumendo comportamento del materiale isotropo.

    Questo metodo cerca di comprimere la geometria della mesh in una pressa in modo tale che il contatto avvenga senza attrito e che trovi una condizione tale nella quale le tensioni dovute all'appiattimento della componente siano in equilibrio. In questo modo si ottiene un'energia minima ed una precisione ottimale dello schema di taglio. Successivamente, le compensazioni definite e le tolleranze o le riduzioni sulle linee al contorno vengono applicate alla geometria della superficie piana risultante.

    Caratteristiche:
    • Metodo dell'energia minima per schemi di taglio molto accurati
    • Applicazione per quasi tutte le disposizioni della mesh
    • Riconoscimento delle definizioni degli schemi di taglio adiacenti per il mantenimento della stessa lunghezza
    • Applicazione della mesh per il calcolo principale
  4. Rappresentazione di uno schema di taglio sul modello in RFEM

    Risultati

    Dopo il calcolo, nella finestra di dialogo dello schema di taglio appare la scheda "Coordinate del punto", che mostra il risultato sotto forma di una tabella con le coordinate ed una superficie nella finestra grafica. La tabella di coordinate riporta le nuove coordinate appiattite relative al baricentro dello schema di taglio per ciascun nodo della mesh. Inoltre, nella finestra grafica è rappresentato lo schema di taglio con il sistema di coordinate al baricentro. Quando si seleziona una cella della tabella, il nodo rispettivo viene visualizzato con una freccia nel grafico. Inoltre, l'area dello schema di taglio viene visualizzata sotto la tabella dei nodi.

    Caratteristiche:
    • Risultati in una tabella comprese le informazioni relative allo schema di taglio
    • Tabella intelligente interagente con il grafico
    • Risultati della geometria appiattita in file DXF
    • Risultati nella relazione di calcolo generale

Contattaci

Contatti Dlubal

Domande sui nostri prodotti? Hai bisogno di consigli per il tuo progetto?
Contattaci o trova soluzioni e consigli utili nella nostra pagina FAQ.

+39 051 9525 443

info@dlubal.it

Progetti clienti

customer-projects-de

Interessanti progetti dei nostri clienti realizzati con i programmi di analisi strutturale Dlubal Software.

Prezzo (IVA escl.)

Prezzo
2.240,00 USD

Il prezzo è valido solo per Stati Uniti.

RFEM Programma principale
RFEM 5.xx

Programma principale

Software di progettazione strutturale per l'analisi con elementi finiti (FEA) di sistemi strutturali piani e spaziali costituiti da piastre, pareti, gusci, aste (travi), elementi solidi e di contatto

RFEM Strutture a membrana
RF-FORM-FINDING 5.xx

Modulo aggiuntivo

Form-Finding per strutture a membrana e tensostrutture

RFEM Strutture in acciaio e alluminio
RF-STEEL EC3 5.xx

Modulo aggiuntivo

Progettazione delle aste e dei set di aste di acciaio secondo Eurocodice 3

RFEM Analisi dinamica
RF-DYNAM Pro - Natural Vibrations  5.xx

Modulo aggiuntivo

Analisi dinamica di frequenze naturali e forme modali di modelli costituiti da aste, superfici e solidi

RFEM Analisi dinamica
RF-DYNAM Pro - Equivalent Loads 5.xx

Modulo aggiuntivo

Analisi sismica multimodale con spettro di risposta e carichi statici equivalenti

RFEM Strutture in acciaio e alluminio
RF-STEEL 5.xx

Modulo aggiuntivo

Analisi tensionale di aste e superfici di acciaio

RFEM Strutture in acciaio e alluminio
RF-STEEL AISC 5.xx

Modulo aggiuntivo

Progettazione delle aste di acciaio secondo ANSI/AISC 360 (normativa americana)

RFEM Strutture in acciaio e alluminio
RF-ALUMINUM 5.xx

Modulo aggiuntivo

Progettazione di aste di alluminio secondo Eurocodice 9

RFEM Other
RF-MAT NL 5.xx

Modulo aggiuntivo

Considerazione delle leggi non-lineari dei materiali

RFEM Strutture in vetro
RF-GLASS 5.xx

Modulo aggiuntivo

Progettazione di pannelli di vetro monostrato, stratificato e vetrocamera

RFEM Strutture in cemento armato
RF-FOUNDATION Pro 5.xx

Modulo aggiuntivo

Progetto di fondazioni, di plinti a bicchiere ed a blocco

RFEM Analisi dinamica
RF-DYNAM Pro - Forced Vibrations 5.xx

Modulo aggiuntivo

Analisi delle frequenze naturali compresa analisi time history e modale con spettro di riposta