Gli ingegneri civili sono ancora formati al passo con i tempi?

Blog Dlubal per ingegneri civili e strutturisti

  • Programma stand-alone COMPOSITE-BEAM

Un'intervista con gli ingegneri civili Philip e Michael Kalkbrenner di Baustelle Bauwesen

Questo articolo è stato tradotto da Google Traduttore

Visualizza il testo originale

8. luglio 2022

000016

Azienda

Intervista

Martina Summerer

Dlubal Podcast ha intervistato i fratelli e gli ingegneri civili Philip e Michael Kalkbrenner. I due hanno anche un podcast sul cantiere, che copre una grande varietà di argomenti. Ci dicono cosa fanno esattamente. Potete leggere l'intervista completa qui.

Nella nostra prima intervista, parliamo con gli ospiti di Baustelle Bauwesen. Pionieri dei podcast per il settore delle costruzioni - Michael e Philipp Kalkbrenner.

Link all'episodio: # 015 Podcast in costruzione feat. Filippo e Michele dal cantiere

Chi sei e cosa fai?

M: Io'm Michi e io'comincerò perché io' sono il più giovane di noi due. Mi'prenderò il privilegio. Sono'un ingegnere civile e, insieme a Phillip, sono' anche un podcaster. Lavoro come supervisore della costruzione, quindi non proprio come ingegnere civile. Lavoro anche in uno studio di architettura. A volte è'divertente, a volte meno divertente. Com'è'lavorare in un cantiere ed avere a che fare con tutti. Ma in generale, decoro la mia vita privata con partite di basket e, se consentito, incontro persone.

P: Siamo già sull'argomento. Non'incontro così tante persone. Sono uno studente di dottorato a Barcellona presso l'università. Sto'sto per finire il mio dottorato, cosa che'non vedo l'ora di avere. Dall'altra parte, ho dedicato un'incredibile quantità di tempo al podcast sulla costruzione del cantiere, dove Michi e io siamo gli host del podcast. Questo ti fa davvero arrabbiare. Per il resto,'sono anche un ingegnere civile.

' ' ' Studiamo anche ingegneria civile. Per questo motivo, volevamo sapere perché hai effettivamente deciso di studiare ingegneria civile. Hai sempre desiderato farlo? ' ' '

P: Personalmente, non ho'sempre voluto farlo. Dopo la laurea, quando non avevi idea di cosa fare, tutti mi dissero che ero bravo in matematica e che ero sempre stato in grado di fare aritmetica. Poi diventa un ingegnere, hanno detto. Poi ho pensato che sarebbe stata una possibilità. In realtà, ero molto più interessato all'architettura perché'ho sempre trovato il processo creativo alla base molto più interessante, ma grazie ai discorsi di tutte le persone intorno a te, hai deciso di entrare in ingegneria. Sono'davvero felice per questo momento. Durante i miei studi, ci sono stati molti momenti in cui ti è venuta voglia di andare. Forse non per i miei studi, ma sono stato abbastanza fortunato da essere attivo in un'associazione del genere, e mi ha fatto davvero desiderare. Quindi, in questa associazione, puoi facilmente applicare ciò che hai appreso come ingegneria civile durante i tuoi studi. Hai davvero notato che quello che fai come ingegnere civile ha perfettamente senso.

M: Per me, non ho'sempre voluto essere un ingegnere civile. Quando ho iniziato a studiare, c'erano ragioni simili. Ero bravo in matematica e fisica. Quindi, ho pensato tra me e me che devo trovare qualcosa dove posso applicarlo. L'ingegneria meccanica è stata abbandonata perché l'ho trovata completamente non interessante. Quindi, in realtà, era rimasta quasi solo ingegneria civile. Poi sono andato più o meno allo stesso modo di mio fratello maggiore, anche nella stessa università. Poi ho anche studiato ingegneria civile. In retrospettiva, non'se ne pento, anche per ragioni simili a quelle di Phillipp's, perché come ingegnere civile hai semplicemente l'opportunità di fare molte cose grandiose. Durante i nostri studi, abbiamo anche avuto l'opportunità di fare cose davvero interessanti che mi hanno aiutato personalmente come persona e come ingegnere civile.

' ' ' Questo è decisamente interessante. Cos'è esattamente che ti affascina? ' ' '

M: Quindi, quello che mi affascina ogni giorno è che il mondo intero intorno a noi è ingegneria civile. Almeno quando 'sei nelle città e dove sono le persone. Questa' è tutta ingegneria civile. Se 'camminiamo su un marciapiede, se'entriamo in un edificio, se 'saliamo su una torre di avvistamento, se 'stiamo guardando una partita di calcio, se' ri guidando su un ponte. Questa' è tutta ingegneria civile. Questi sono tutti i risultati, le nostre operazioni. È quasi impossibile vivere oggi senza essere in qualche modo coinvolti nell'ingegneria civile. In un certo senso, sono orgoglioso di essere parte di tutto questo. Continuare a promuovere questo e continuare a renderlo possibile in futuro come lo conosco e probabilmente anche a migliorarlo.

In ogni caso,'va fantastico. La vedo in questo modo in ogni struttura ed edificio ovunque tu guardi. Se sei stato coinvolto in una qualche forma di pianificazione o esecuzione e puoi dire di essere stato coinvolto, allora' è davvero grandioso. Quando ero ancora uno studente tirocinante in uno studio di ingegneria, progettavo anche edifici. Un anno o due dopo, quando l'edificio era finito, mostrai a mia sorella che avevo pianificato l'armatura in quel momento. È'un po' affascinante.

P: Penso che non si fermi mai. Stai invecchiando e più esperienza con quello che stai facendo. Poi ad un certo punto pianificherai e costruirai cose sempre più innovative. Non direi'di aver già costruito qualcosa di innovativo, ma deve ancora venire. Poi sarai ancora più orgoglioso di come sei stato coinvolto. Come Michi ha appena descritto in relazione all'intero ambiente costruito, che consente ciò che facciamo effettivamente.

' ' ' Ci sono materie che preferisci studiare e altre che non'ti piace fare. Cosa ti è piaciuto particolarmente e qual è stata la parte più difficile dei tuoi studi? ' ' '

P: Nel primo semestre, sono quasi disperato per tutte le materie di meccanica perché dispero sempre per tutto. Ma non mi sono mai piaciute quelle materie, tutte queste materie EF. Inoltre, sono sempre desideroso di imparare da esso. Ma il problema era che ero solo un po' troppo perfezionista. Sono sempre stato incredibilmente bravo in queste materie, anche se'non mi è piaciuto molto. Mi sono sempre piaciute le altre materie in cui non sono mai stato bravo. Ad esempio, mi è piaciuto molto pianificare le strade.

M: Io'prenderò il comando allora. È così divertente per me che quello che faccio ora, ovvero gestione, costruzione, esecuzione, ogni sorta di cose, non è stato assolutamente divertente nei miei studi. L'ho trovato molto noioso ed è per questo che'non l'ho fatto'in realtà, al mio master. Ho frequentato solo queste materie obbligatorie nel mio diploma di laurea triennale'.

Ho avuto un po' di difficoltà con gli esami in ogni materia. Quindi, cosa significa, per quanto ti è stato chiesto. In ogni caso, mi sono divertito di più nella carpenteria strutturale in acciaio, perché quella è stata l'unica materia in tutto il mio corso in cui ci è stato permesso di progettare qualcosa da soli. Lì ho progettato un ponte. In un lavoro di gruppo con due persone fantastiche che amo ancora, abbiamo progettato un ponte davvero fantastico. Poi è stato necessario calcolarli e presentarli. Mi sono divertito molto perché credo che la costruzione di ponti sia una delle competenze principali degli ingegneri civili che potresti davvero vivere.

P: Assolutamente. Vedo anche la costruzione di ponti come la disciplina suprema di ogni ingegneria civile. La cosa veramente divertente del corso dipende anche molto dall'insegnamento. Quindi, se un professore o un docente riesce davvero a rendere la lezione bella, divertente, ma anche informativa, può davvero farlo, che sei interessato, anche se 'in realtà non mostri molto interesse per l'argomento. Almeno questo è stato il mio caso. Ho avuto un professore relativamente bravo di costruzioni in acciaio ed ero davvero appassionato di costruzioni in acciaio. È stato molto divertente, perché è riuscito a cavarsela molto bene. L'apprendistato conta davvero molto, che la materia ti piaccia o no.

M: Sì, decisamente. Abbiamo anche avuto ottimi insegnanti. Poi sei andato alla lezione e sapevi che ti saresti intrattenuto per 90 minuti. Soprattutto nei primi semestri, pensi che questo sia un Mindopener. Davvero fantastico!

' ' ' Hai terminato gli studi e lavori come ingegneria civile. Cosa ti piace di più? Forse potete prendere un po' di quello che ognuno di voi fa. ' ' '

M: Ho già detto nell'introduzione che sono un supervisore della costruzione. Questo' è il motivo per cui vedo i miei compiti nel mio lavoro, perché'attualmente sto lavorando in costruzioni chiavi in mano, non come ingegnere civile, se sono'sono onesto. Devo solo assicurarmi che le pareti siano dipinte e che i tappeti siano installati per tempo. Ecco'ecco perché' è difficile per me dire cosa mi piace fare nel mio lavoro di ingegneria civile.

Nel mio vecchio datore di lavoro, dove ho lavorato prima, ero anche nell'esecuzione. Sono stato responsabile del cantiere per l'ingegneria civile e ho supportato due diversi ponti per la Deutsche Bahn. È stato davvero bello, perché hai avuto dei progetti davvero entusiasmanti in cui la vecchia struttura è demolita in pochissimo tempo e la nuova struttura è in fase di completamento e quindi spinta in modo che la linea ferroviaria debba essere chiusa solo per sette o otto giorni . È stato bello, ma sarebbe stato più bello se l'avessi pianificato che eseguito.

P: Sì, quello che ho appena accennato è che sto facendo la mia tesi di dottorato, proprio ora. In precedenza, ho lavorato in uno studio di ingegneria strutturale a Monaco di Baviera per gli ingegneri Bollinger e Grohmann. Ho avuto le mie prime impressioni su come funzionano le cose nell'ingegneria strutturale. Mi'mi è stata data molta responsabilità per i progetti che'ho realizzato lì, il che è stato davvero divertente e dove puoi ottenere informazioni dettagliate su come viene effettivamente utilizzata l'ingegneria strutturale. Quello che hai imparato nei tuoi studi è stato davvero divertente.

Poi sono andato a Barcellona per fare il mio dottorato e'sto facendo qualcosa di veramente strano in questo momento. In realtà, lavoro con gli edifici storici, ovvero con i più antichi che il settore delle costruzioni ha da offrire, ma utilizzo una delle più moderne tecnologie informatiche, ovvero il machine learning, per la muratura. La muratura è un materiale da costruzione componente. Come tutti saprete, non solo è fatto di un materiale da costruzione omogeneo, ma è composto da materiali diversi. Per rendere ciò applicabile a modelli EF di grandi dimensioni, sono necessari concetti di materiale funzionanti. Con l'apprendimento automatico puoi farlo addestrando e prevedendo una tale legge materiale per l'applicazione di grandi strutture storiche. Ero davvero entusiasta, era anche un po' difficile e non era l'ingegneria civile classica, perché devi programmare molto e leggere molto. Devi imparare a scrivere da solo un programma di apprendimento automatico del genere, ma ti sei già emozionato. Ti fa anche venire voglia di andare, perché'non ho ancora finito.

Molto bello e anche molto interessante, perché è qualcosa di diverso.

P: Sì, decisamente. Ovviamente, dipende sempre dai professori con cui lavori, perché'avranno sempre delle idee. In precedenza, hanno anche lavorato in gruppo. 'Dirò che si girano un po' e poi spero che uno studente di dottorato in qualche modo capisca e poi ne faccia qualcosa. È stato così' con me. Ho'ho provato cosa farne e sembra funzionare bene.

' ' ' Molto buono. Poi fai anche qualcos'altro che non è la classica professione di ingegneria civile, ovvero hai un podcast che ovviamente abbiamo già ascoltato. Lo trovo molto interessante. Come sei arrivato a questo podcast? Vuoi solo dirci qual è stata la tua storia per questo podcast? ' ' '

P: In realtà,'sì, la mia idea. Michi è sempre stato quello che ha ascoltato molti più podcast, ma alla fine della giornata è stata una mia idea avviarlo davvero. Michi ed io abbiamo sempre parlato molto al telefono perché abbiamo anche la distanza. Michi ha sede a Karlsruhe e io'sono a Barcellona da molto tempo. Anche noi'siamo fratelli,'ecco il motivo per cui abbiamo parlato molto, anche di costruzione. A volte siamo appena entrati in un riflusso in cui pensavamo che i nostri processi mentali fossero completamente sfacciati. Dobbiamo trattenerli in qualche modo.

Come possiamo farlo? Questo'è il motivo per cui abbiamo avuto l'idea,' iniziamo questo. Ma lascia's non solo avviarlo in qualche modo. Non solo iniziamo a balbettare, ma'supponiamo davvero un po' con uno sguardo in modo da avere una faccia e una piccola opinione. Questo'è il motivo per cui ci siamo effettivamente riusciti. È stata l'idea del podcast e poi, naturalmente, del contenuto, in cui si può dire che semplicemente ci manca molto nella costruzione.

Ora viviamo nel 21 Secolo. Il nostro slogan è che siamo ingegneri civili che lavorano nel 21° secolo. Secolo, ma non per il 21. Secolo. Questo è il nostro motto di apertura in ogni episodio, perché come ingegnere civile non hai mai veramente imparato ad essere creativo, a costruire in modo sostenibile, a lavorare con gli architetti. In fase di pianificazione, questi sono i principali contributori con cui dobbiamo lavorare. Come possiamo riuscire a correre davvero questo rischio e dire che ora stiamo lavorando di più con gli architetti. In generale, come possiamo noi persone più coraggiose e non tali servitori aritmetici?

Quindi, questo era in realtà il messaggio principale del nostro podcast. Vogliamo affrontarlo e quindi vogliamo parlare con persone che hanno già fatto molto lì, o parlare di argomenti con pionieri nel settore delle costruzioni. Siamo ancora sulla strada perché siamo ancora lontani dal raggiungerlo. È's un processo eterno. Questo è in realtà il nostro podcast. Quindi, questo processo di trovare cosa, cosa cercare e anche per trovare persone che la pensano allo stesso modo che vogliono partecipare e pensano che sia una bella idea.

' ' ' {'Va abbastanza bene. Hai menzionato brevemente che in realtà non hai quasi nulla a che fare con tali aree durante i tuoi studi o al lavoro. Quali sono gli ingegneri civili che fanno un podcast? Ciò è dovuto anche al grado in cui si interpreta l'insegnamento in modo tale da essere addestrato per essere un idiota specialista. Raramente si guarda fuori dagli schemi a meno che qualcosa non provenga dall'esterno. Questo è il motivo per cui posso solo consigliare ad ogni studente di esaminare altre materie di volta in volta, ad esempio anche in direzione economica o anche un po' in cultura, in modo da ottenere impulsi un po' diversi. Questo può anche dare origine all'idea di un podcast, ad esempio. Trovo sempre bello che ti sposti ad altre aree solo per avere le idee. ' ' '

P: Non si'solo per gli ingegneri civili dicono che devono fare un podcast. In realtà non è questo l'obiettivo. Se hai un'affinità con i media, allora fallo e basta. Poi è'anche bello che tu possa usarlo per ispirare in qualche modo altre persone e sottolineare altre cose. È'solo un mezzo interessante, quindi un ottimo mezzo per fare qualcosa del genere.

' ' ' A proposito di mezzo: Hai degli obiettivi che vuoi raggiungere o lo stai solo facendo per hobby? Cosa ti aspetti dal tuo podcast? ' ' '

P: Intendi gli obiettivi aziendali, giusto?

Possibilmente.

M: Come hobby, devi prima definire il tuo hobby. Ma è'sicuramente un hobby perché nemmeno noi'veniamo pagati. Inoltre, non abbiamo intenzione di rendere questo podcast dipendente da nessuno. Finché possiamo lavorare in modo indipendente e fare quello che vogliamo, penso che questo' sia l'obiettivo. Ovviamente, abbiamo anche definito obiettivi specifici. Volevamo avere questo messaggio in qualche modo e trasmettere anche la sensazione di aggiungere queste parti mancanti nel corso di formazione. Ma il complemento è ovviamente espresso in modo ampio. Né possiamo colmare tutte le lacune con un'intervista di 60 minuti o un episodio di podcast di 60 minuti ogni due settimane.

Ma in realtà'stiamo cercando di stimolare un po' le persone. Dicono di aver sentito qualcosa che trovano eccitante e che questa è la loro specialità, di cui sanno di più e in cui approfondiscono. Il nostro obiettivo è creare questa consapevolezza che l'ingegneria civile è di più. In architettura, per esempio, fa interamente parte del discorso sociale. L'architettura riguarda l'impatto che abbiamo sulla società. In che modo i nostri edifici influenzano l'ambiente circostante? Nell'ingegneria civile, sei sempre formato per diventare uno specialista. Imparerai a calcolare. Ma cosa stanno facendo i miei edifici? Cosa fanno i miei edifici con l'ambiente in cui si trovano, cosa posso ottenere dall'edificio? Cosa fa il nostro edificio all'ambiente?

Queste sono domande che un ingegnere di solito non si fa. Non sono nemmeno dati a un ingegnere. Ma credo, come ha già detto Philipp, se vogliamo avere questo collegamento in rete tra ingegneri civili e architetti, allora l'ingegnere civile deve essere consapevole di questa responsabilità. La responsabilità è l'influenza sull'ambiente. L'obiettivo è anche quello di fare un po' di rete e vedere quali persone la pensano in modo simile a noi. Ci è sempre stato chiaro che non saremo gli unici due ingegneri civili a pensarla in questo modo, ma solo da alcuni colleghi con cui abbiamo parlato. Ma come possiamo raggiungere le persone in Germania che la pensano in questo modo? Possiamo forse entrare in contatto con persone che la pensano come noi e hanno obiettivi simili o hanno critiche simili alla costruzione? Come troviamo persone del genere? Come possiamo creare qualcosa con loro? Se ora dovrebbe essere un'azienda, ma creare qualcosa di buono per lei, se si tratta di un collettivo.

' ' ' In realtà ho pensato che il corso di formazione fosse davvero fantastico. Per colmare le lacune nelle conoscenze o per prendere confidenza con altre aree, perché non la utilizzerai mai più nei tuoi studi o in generale nel tuo lavoro, o meno. Abbiamo avuto il nostro ultimo episodio. Si trattava della costruzione di strade, ovvero del riciclaggio nella costruzione di strade. Martina una volta ha tenuto una lezione su questo. Per me, la costruzione di strade è sempre stata un problema per me. I'sono sempre stato nella costruzione di edifici classica, ho fatto ingegneria strutturale e costruzione di strade solo una volta nel 3° Un semestre e mai più. Poi di nuovo, ho trovato estremamente eccitante vedere quali nuovi argomenti c'erano da scoprire. Ho anche imparato qualcosa di nuovo. Penso che' sia piuttosto interessante. Anche l'approccio che amplierai le tue conoscenze attraverso il podcast. Ovviamente, sono'felice di averti aiutato in questo modo. Come lavorate entrambi per ottenere i vostri episodi? ' ' '

P: Fino a che punto troviamo nuove idee o come lavoriamo con la distanza? Ti'ti dirò solo come ci vengono in mente le idee o le conseguenze. Ho' già menzionato un po' le idee. Abbiamo iniziato con storie di pionieri. Abbiamo parlato di Fritz Leonhardt in uno dei nostri primi episodi. Icone dell'edilizia tedesca che hanno raggiunto qualcosa di molto speciale ai loro tempi. Come ha detto prima Daniel, anche loro guardavano fuori dagli schemi ai loro tempi. Hanno anche semplicemente visto come le cose funzionano in modo diverso, come si può pianificare di nuovo e utilizzare nuovi materiali per essere in grado di risolvere i problemi sociali.

Ci piace parlarne. Abbiamo alcuni episodi sui pionieri, non ce ne sono'ancora molti. Poi parliamo di sostenibilità perché per noi è importante. Vogliamo solo scoprire i fatti sui materiali da costruzione. Abbiamo conseguenze sulla sabbia, sul cemento e, naturalmente, stiamo parlando anche di materiali da costruzione molto sostenibili, ad esempio sul materiale da costruzione più sostenibile che ci sia, ovvero il legno.

Inoltre, stiamo cercando di raccogliere un piccolo collettivo. Abbiamo anche ricevuto feedback dagli ascoltatori sul fatto che possono fare una serie con noi. Vogliono lavorare in un argomento. Abbiamo già affrontato argomenti relativi alla costruzione circolare, ovvero anche un argomento sostenibile. Poi parliamo anche con persone che hanno semplicemente preso una strada non convenzionale nella loro vita di ingegneria civile. Ad esempio con quello di structurae. È'un database del genere, non'so se lo conosci. Sicuramente vale la pena dare un'occhiata - con immagini di edifici. In ogni caso, è davvero interessante.

Abbiamo parlato con il fondatore della piattaforma, ma abbiamo anche parlato con i professori. Abbiamo già parlato con Mike Schleich. Abbiamo parlato con un professore della TU di Dresda. Ci sono sempre ospiti molto interessanti che parlano semplicemente della loro specialità. Cerchiamo sempre di guidare la conversazione nella direzione di ciò che interessa i giovani. Sono solo chiacchiere di ingegneria o vogliamo mostrare alla tua faccia cosa ti guida. Dimostra anche, se sei un professore, che fai cose davvero interessanti e che hai anche una personalità. Questo è sempre ciò che vogliamo rappresentare e ciò che vogliamo sentire dalle loro opinioni.

Succede solo che incontri una persona interessante e scrivile semplicemente se vuole partecipare. Poi viene spesso la risposta: Sì, certo, e poi capirai qualcosa. È così che arrivi ai nuovi episodi. Ora dobbiamo trovare di nuovo due o tre episodi per poter continuare.

' ' ' Scrivi a queste persone tramite e-mail o tramite LinkedIn? Perché io'sono molto attivo lì, per esempio. ' ' '

P: Varia, in realtà scriviamo ad alcuni di loro in modo tradizionale tramite e-mail, ad esempio tramite l'università. Abbiamo scritto ad Anette Bögle di Hafencity Uni via e-mail. Un episodio con Jan Knippers arriverà presto. Gli abbiamo appena scritto su Instagram. Poi ha subito detto che era pronto ed era lì. Al momento lo stiamo pianificando. È sempre diverso. Quindi, utilizziamo tutti i canali che abbiamo. Abbiamo già scritto a qualcuno tramite LinkedIn. È diverso.

M: Sì, a volte semplicemente tramite i contatti. Ad esempio, Martin Mikat, che lavora in Grünhelmen, ha lavorato con un mio amico. Mi ha appena dato il numero di cellulare e poi l'ho chiamato. Non'so nemmeno dove fosse, sparso per il mondo. Ha poi detto che ad un certo punto sarebbe stato a casa e che avremmo potuto riprenderlo. Alla fine, abbiamo registrato l'intervista con lui ed era ancora in Libano. O te lo ricordi? Penso che fosse là dietro, giusto?

P: Penso che fosse allora.

M: Sì,'è così che funziona, su tutti i canali possibili.

Quindi, suggerisci loro determinati argomenti o di solito escono da soli con suggerimenti di argomenti o come sei in qualche modo d'accordo su un argomento interessante?

P: In linea di principio, chiediamo se c'è qualche interesse a fare una serie con noi. L'argomento non è nemmeno discusso a quel punto. Poi di solito dicono sì o no. Poi, se dicono di sì, allora'invierò una sceneggiatura per un episodio nei prossimi giorni e settimane. Lo script è quindi già completo e di solito viene visualizzato il messaggio che si adatta. In realtà non torna mai più che dovrebbe essere rivisto di nuovo. Si adatta così e tu lo affronti in quel modo. Lavori un po 'fuori, ha detto stupidamente. È molto rilassato per te.

M: Forse un po' più rilassato per me che per Philipp, ma non'non penso rilassato, giusto?

P: Penso che quando ti prometti di fare interviste,'è decisamente una bella sensazione,' dirò che il lavoro è valsa la pena. 'C'è sempre stato molto lavoro. Quanto lavoro investi lì? C'è un modo per dire quante ore ci sono alla settimana?

P: È'davvero difficile da dire ora perché' è diverso. Quindi, un giorno in ogni caso, ovvero 10 ore alla settimana.

M: Lo'lo dirò'un po' meno per me,' è semplicemente perché ho il mio lavoro di 40 ore ogni giorno. Ma è'sempre stato qualcosa con cui hai a che fare quasi ogni sera. Anche se 'non registrerai un episodio, hai poco tempo ogni sera per investirci.

' ' ' Sì, ma assolutamente buono per i tuoi ascoltatori, in modo che abbiano sempre abbastanza conseguenze. Quale episodio ti è piaciuto di più, o quale episodio, tra quelli che'hai registrato finora, ricordi di più? ' ' '

M: Dovrei dire quello che mi è saltato in testa per primo, giusto? Perché questo è probabilmente il punto della domanda. Non'so nemmeno se è stato il migliore che abbiamo fatto. Non'voglio classificarlo affatto. Ma in qualche modo ho pensato che l'episodio su Ove Arup fosse piuttosto interessante perché in realtà'non lo conoscevo molto prima. Phillip ha appena lasciato il nome. Poi ho letto qualcosa al riguardo ed ero solo un fan della persona. Poi ho pensato tra me e me, che' è esattamente come voglio lavorare come ingegnere civile e voglio essere proprio come lui.

Da bambino facevo sport e calcio, ma non ho mai avuto dei veri modelli. Ora ho'ho 29 anni e ho letto qualcosa su Ove Arup e improvvisamente ho un modello. Ecco'ecco perché ho trovato questo episodio particolarmente interessante. Durante le interviste, abbiamo sempre un ospite, intervistalo. Poi ci salutiamo e io e Philipp parliamo di nuovo brevemente al telefono. Poi a volte ci sediamo lì e ci chiediamo cosa fosse, perché è stato semplicemente fantastico. Ora mi ha completamente colpito e non'voglio toglierne nulla. Queste sono solo queste interviste. Per noi, questi sono sempre momenti di sorpresa e penso che' anche loro siano buoni.

P: Beh, per me è uno che è sicuramente nella mia memoria. Quello è stato uno dei nostri primi episodi in cui abbiamo parlato di costruzione circolare. Avevamo Angela Feldman come ospite. È stato davvero fantastico. Questo è stato il nostro primo ospite nel podcast. Non sapevamo'di cosa volevamo parlare. Stiamo toccando un argomento in cui si può fare pochissima ricerca perché è rimasto molto poco. Il fatto che abbiamo parlato e registrato ha portato alla nascita di ottime idee che abbiamo avuto con lei. Secondo me, potresti persino scrivere un libro sulle idee che abbiamo avuto. Ma questo è un altro argomento.

Un altro episodio con grandi ospiti come Mike Schleich o con Annette Bögle, o con Steffen Marx. Di recente abbiamo pubblicato un episodio lì. Queste sono proprio icone così rigide nell'ingegneria civile. Sono decisamente divertenti ed è un onore parlare con loro. Cos'altro mi sta molto a cuore è un episodio con Barbara Nilkens.

È esperta nella comunicazione degli edifici. È una cosa. Mi ha detto così poco su come comunicare correttamente nella costruzione in modo che, per dirla stupidamente, non vi 'incazzate. Lei può davvero insegnarlo professionalmente. Ma l'altro, dove è anche molto impegnata, è nell'Associazione tedesca delle donne ingegneristiche. Questa è un'associazione in cui le ingegneri donne sono estremamente supportate perché ovviamente non è così facile per loro in un mondo così dominato dagli uomini. Il loro impegno è semplicemente affascinante. Ci siamo davvero seduti nell'episodio e abbiamo pensato che fosse molto evidente. Quello che stanno facendo è davvero un risultato pionieristico e un lavoro importante per l'uguaglianza nella costruzione.

M: Sì, cosa fa l'intero gruppo. Quindi, non solo loro, ma l'intero club.

P: Sì, certo, è particolarmente influente nell'ingegneria civile.

' ' ' Già, bella cosa. È'sempre bello quando alcuni episodi spiccano di più. Il nostro podcast parla di argomenti digitali e innovativi nell'edilizia. Sarei interessato a voi stessi, come vedete il futuro delle costruzioni? Nel tuo podcast hai già avuto alcuni argomenti sulle tecnologie promettenti. Come vedi il futuro delle costruzioni in generale? ' ' '

M: Penso che ci sia una visione realistica del futuro e molto utopistica. L'utopico massimo è molto simile a una comune hippie. Tutti sono insieme in un campo aperto, dove sai più o meno cosa vuoi costruire. Poi dici che hai appena iniziato. Di cosa abbiamo bisogno? Cosa abbiamo? Cosa possiamo prendere per costruire?

Sarebbe un'utopia e tutti sono felici al lavoro. Quello realistico, penso, è perché non è più un segreto che il settore delle costruzioni è un grande inquinatore. Gli edifici sono qualcosa di cui non puoi assolutamente fare a meno. Ma dovresti pensare a quando posso sicuramente. Spero che in futuro faremo più edifici esistenti e preferiremo vedere dove verranno convertiti gli edifici prima di iniziarne di nuovi. Altrimenti, vedo anche il futuro secondo cui non costruiremo più grattacieli assurdamente alti. Il tempo sta scadendo almeno nell'Europa centrale e forse anche nel nord del mondo. Penso che sarà costruito in un modo più logico e utile e non così ostentato e prestigioso. È così che penso sarà il futuro del settore delle costruzioni.

P: In linea di principio, la vedo in modo simile a Michi. Inoltre, penso di aver accennato in precedenza che la giovane generazione, che sta solo crescendo, ha anche alcuni obiettivi diversi nel settore delle costruzioni. Vediamo movimenti come Fridays for Future nei bambini. Ma ci sono anche gli adulti, perché ci sono Architects for Future. Ci sono così tante persone che a un certo punto formeranno anche la progenie del settore delle costruzioni. Anche loro'sono lì da qualche parte.

Chiunque parteciperà a Fridays for Future, a un certo punto, sarà anche un ingegnere civile. Questo gruppo è così grande che vogliono semplicemente rendere il settore delle costruzioni molto più sostenibile. Deve essere. Sappiamo di avere obiettivi climatici. Pertanto, secondo me, è già troppo tardi, quindi dovrebbero essere prese misure rigorose per raggiungere questo obiettivo prima. Molte persone lo chiedono, ed è sicuramente qui che va il futuro delle costruzioni, che ottimizziamo tutti i processi che esistono ora in modo da poterci arrivare, perché in realtà è l'unica possibilità che possiamo avere. Nel modo in cui l'abbiamo fatto ora, semplicemente'non funziona. È così che' la vedo un po'.

' ' ' Hai già affrontato l'argomento della digitalizzazione. Secondo me, ora non ci sono esattamente quelli in Germania che possono fare amicizia con il tema della digitalizzazione. Soprattutto se penso alla nostra internet ora. Come lo vedi? Quindi, voglio dire, abbiamo obiettivi climatici ambiziosi, ma il settore delle costruzioni può davvero cambiare così rapidamente? Perché ci vuole così tanto tempo? Il settore delle costruzioni'non è esattamente noto per essere salito sul carro. ' ' '

M: Penso che'sia un po' dovuto alla natura del cantiere. Se si confronta il settore delle costruzioni con l'industria automobilistica, dove lo sviluppatore, il costruttore e il progettista sono tutti nella stessa azienda. Poi sono tutte occupate dalle tre, quattro o cinque grandi aziende che esistono in Germania. L'intero processo dall'idea di un'auto allo sviluppo fino al completamento avviene nella stessa casa. Nel settore delle costruzioni, abbiamo diverse fasi sfalsate. Ciò significa che può essere implementata anche la comunicazione tra le singole fasi. Anche questo è un progresso molto tangibile.

Quando si tratta di digitalizzazione, dovremmo supporre che ci stiamo muovendo un po' meglio perché, come ho detto, viviamo in Germania. Il nostro problema più grande è ancora la nostra internet. Questo è ovviamente un enorme svantaggio se si desidera digitalizzare al 100% un intero settore in un intero paese. Ho lavorato in cantieri e'non avevo nemmeno una vera rete di telefonia mobile. A volte dovevo camminare fino a un certo angolo in modo da poter effettivamente telefonare nella pampa dove hanno costruito il ponte. Questo è assurdo. Non dobbiamo'pensare alla digitalizzazione in un cantiere come questo perché devo andare in ufficio in auto per poter lavorare digitalmente. Quello' è ancora lì in Germania.

Ora'non sono un esperto di reti di telecomunicazioni, quindi non'voglio esprimere grandi giudizi. Probabilmente ci sono varie ragioni per cui questo è il caso in Germania, ma questo processo di sviluppo è generalmente difficile nel settore delle costruzioni, perché l'architetto è l'architetto, il cliente è il cliente, l'ingegnere civile è l'ingegnere civile, la società di esecuzione è la società di esecuzione.

Tutti hanno i propri interessi personali. La collaborazione di tutti insieme è sempre correlata ad un proprio progetto. La maggior parte delle volte, i processi sono già stati aggiornati in un ufficio di pianificazione a tal punto che l'innovazione non può provenire dalla persona che alla fine avvita la trave in acciaio alla colonna. Quando pensiamo a un'azienda come Toyota senza che io provo a fare pubblicità. Hanno introdotto la gestione snella. L'artigiano che alla fine avvita la portiera dell'auto può intervenire nell'intero processo di sviluppo se vede che nulla va bene da nessuna parte. Quindi, lo sviluppo è molto più facile da implementare. Vedo un po' del problema nel settore delle costruzioni.

P: Si dice sempre che la Germania se la cava così male quando si tratta di digitalizzazione, ma c'è una cosa che non dovresti mai dimenticare. I'vivo all'estero da molto tempo e le cose vanno diversamente. Forse si può anche dire che la Spagna, dove vivo ora, è forse un po' più avanti in termini di digitalizzazione. Ma è anche un paese in cui l'economia è gestita in modo molto diverso. In Germania, qualcosa viene immesso sul mercato se si è sicuri che funzionerà in questo modo. Ecco'ecco perché' è lo stesso con la digitalizzazione.

Le persone vogliono essere sicure che ciò che vogliamo, ovvero essere digitale, funzioni davvero. In altri paesi viene lanciato sul mercato e quindi cambiato di nuovo. Le informazioni importanti sono andate perse, ma è'una filosofia diversa. Non direi mai che la Germania sia un paese così brutto. Ciò significa, ovviamente, ma cosa significa, ovviamente, perché questo è il problema in molti altri paesi che con sistemi aziendali così estremamente gerarchici, come Michi ha già detto nei cantieri, quello ha semplicemente troppi ruoli chiari perché ci sono molti semplicemente non si sentono responsabili di molte cose. Poi ci sono le diverse generazioni tra quelle più anziane in azienda e quelle più giovani in basso. È qualcosa di completamente nuovo, qualcosa di molto difficile da agire digitalmente.

Questi sono solo quei tipi di vizi che si trovano davvero nel mezzo. Avremo sempre questo conflitto. Perché chiunque abbia 15 anni è dieci volte più digitale di me quando avevo 30 anni. Rimarrà sempre così,'s davvero super difficile da dire. Lui'mi guarderà come un esperto e si chiederà come uso il mio cellulare. Per me, è'un modo moderno di fare le cose. Non'lo so. Questo è davvero solo un argomento delicato. Nessuno sa esattamente di cosa sia questa digitalizzazione di cui stiamo parlando. Cos'è esattamente? Nessuno lo sa davvero. Non' è così divertente.

' ' ' Sì, proprio' è vero. Ma la digitalizzazione è anche sinonimo di alcune tecnologie chiave e anche di nuove tendenze, quindi voglio chiederti cosa puoi pensare. Per le nuove tendenze nell'edilizia in futuro. ' ' '

M: Io'inizierò. Quello che trovo incredibilmente interessante, ma anche un po' minaccioso da qualche parte, sono le case stampate in 3D. Da un lato, penso che' sia davvero fantastico, perché puoi davvero usare il materiale nel posto ottimale. D'altra parte, si deve sempre tenere conto del fatto che ogni progresso tecnologico in cui una persona è sostituita da una macchina, abbiamo un maggiore consumo di risorse, avendo così anche un maggiore impatto sul nostro ambiente e quindi anche la distruzione.

Trovo ancora molto interessante la stampa 3D di case, perché ci sono anche vari progetti in cui vengono utilizzati materiali diversi dal calcestruzzo. In Italia, voglio fare alcune ricerche prima dell'episodio, ma loro 'non fanno dispositivi di stampa 3D, fanno materiali. Dicono che la tecnologia per la stampa 3D sia fornita da altri. Siamo specializzati solo nei materiali. Hanno anche detto che se vogliono costruire le cose rapidamente e in modo produttivo, allora hanno bisogno di materiali che siano anche sostenibili e veramente sostenibili. In altre parole, adatto per la circolazione, se non dalla culla alla culla. Poi hanno detto che avremmo fatto una miscela di argilla e paglia. Questo è ciò che fanno i piccoli rifugi stampati in 3D. Quindi, non ci sono ancora case vere, ma hanno il materiale e lo stanno sviluppando ulteriormente. Penso che se metti qualcosa in collegamento con un dispositivo high-tech come la stampante 3D, puoi progettare edifici molto interessanti e anche risolvere i problemi su piccola scala che abbiamo quando diciamo che possiamo creare lo spazio vitale rapidamente, facilmente e forse hanno anche bisogno di piccoli pezzi. Ecco'ecco perché trovo la tecnologia di stampa 3D molto interessante, ma ovviamente anche un po' minacciosa se vogliamo raggiungere i nostri obiettivi climatici, perché una macchina può costruire più velocemente di una persona.

Ciò significa che può esaurire le risorse più velocemente di un essere umano e quindi anche produrre più CO2 e causare più danni all'ambiente. Ecco perché queste tecnologie in connessione con prodotti sostenibili sono molto interessanti.

P: L' hai detto bene, Michi. Per me, questo in realtà riguarda un po' il mio campo di lavoro. Facendo la mia tesi di dottorato in machine learning. Viviamo nell'era dei dati. Tutto ciò che facciamo e come agiamo è implementato e controllato dai dati. Controlla ciò che acquistiamo su Internet e così via.

Soprattutto in materie come la meccanica nell'ingegneria civile, dove in qualche modo dici di aver parlato di meccanica tecnica. In passato, gli ingegneri hanno sempre cercato di disegnare modelli e rappresentarli matematicamente nelle formule. Tutti conoscono alcune formule pazze che nessuno capisce, eccetto forse il dieci percento di tutti gli ingegneri civili, per dirla stupidamente. Queste formule sono in qualche modo provate e funzionano anche. Va tutto bene. Ma hanno ancora alcune semplificazioni in ciò che possiamo fare con i dati. Abbiamo esattamente le proprietà meccaniche che possono essere lette da un'ampia varietà di dati.

In particolare, dovrebbe essere menzionato il tema del machine learning e qualcosa o AI che puoi davvero prevedere la modellazione degli edifici e il comportamento dei materiali perché semplicemente hai dati diversi. Ciò ha già dimostrato che uno tiene così tanto e l'altro così tanto. Lo combiniamo automaticamente tramite l'apprendimento automatico. Ha un enorme potenziale. C'è' anche una bella lezione di un professore americano qui all'università di Barcellona. Era già in pensione. Per tutta la vita è stato alla ricerca di formule. Ora arriva l'era dei dati.

Gli ingegneri di oggi' devono sviluppare una tecnologia chiave che ci consenta di utilizzare tutti i dati possibili che abbiamo attualmente per provare gli edifici staticamente o dinamicamente, senza dover avere formule.

' ' ' Questo è sicuramente un argomento molto eccitante. Soprattutto quando penso all'IA, ai computer o agli algoritmi. Ci sono già molti programmi che lo hanno implementato. Alcuni algoritmi che li ottimizzano un po '. Che si tratti della struttura, della forma, dell'impronta di CO2 o del peso, del materiale, ecc. Arriverà il momento in cui l'utente dirà di avere il meglio per la sua applicazione e di volere che l'edificio sputasse fuori in ogni caso. Questo è il grande futuro. ' ' '

P: Quello'non è più così nuovo. Lo sanno tutti dai soggetti del progetto. Poi ci sono i calcoli di quanto acciaio deve essere messo. Poi ci sono questi diagrammi mu. Forse'dirò qualcosa che non va. Ma ci sono questi diagrammi in cui devi andare, quindi vedi l'asse x e l'asse y e quindi io ho il valore. Lo sanno tutti dai loro studi o dal loro lavoro. Tutte queste tabelle sono dati determinati empiricamente. C'era una volta uno studente di dottorato in piedi in un laboratorio che faceva esperimenti per cinque o sei anni. Parametri modificati più volte e quindi creata una curva.

Ora' è molto più veloce. Nessuno ha bisogno di sedersi in laboratorio per sei anni. Possiamo farlo numericamente ed eseguire questi esperimenti numericamente. Quando abbiamo i dati, possiamo semplicemente scorrerli e leggere eventuali dipendenze. È'una tecnologia così chiave che si riferisce un po' al principio che io'sto facendo.

' ' ' Qualunque sia una tendenza, oggigiorno tutti se la mettono in bocca. BIM - Building Information Modeling. Come lo vedi? È solo un bingo di stronzate o viene davvero fatto? Conosco un buon collega che ha studiato con me e ha detto che progettiamo in 3D e che oggi si chiama BIM. ' ' '

M: Vorrei citare uno dei nostri ospiti che abbiamo avuto. Avevamo Kim Löffler come nostro ospite. Anche lui'è un tale esperto di BIM. Ha detto che il BIM è più di un semplice programma, perché il BIM è un intero modo di lavorare. In realtà, abbiamo già la tecnologia per il BIM. Devi davvero usare questa chiave BIM. Penso che sia l'ostacolo delle singole fasi lavorative che esistono nel settore delle costruzioni. Uno non è autorizzato a pasticciare con l'altro perché è contrattualmente stabilito che non ha nulla da riferire. Questo'è il grosso problema con il BIM.

Per quanto ho capito, poiché non'ci lavoro da solo, il BIM, questa tecnologia in sé, è in realtà così tanto che potremmo effettivamente implementarla. L'ostacolo è altrove e credo che sarà sicuramente una tecnologia chiave. Perché quando tutti lavorano su un modello, anche la comunicazione è più semplice. La comunicazione è anche una chiave per il futuro. Per il settore delle costruzioni, è almeno una delle chiavi per un futuro sostenibile. Posso immaginare che il BIM sia sicuramente una chiave per renderlo effettivamente possibile.

P: Ora ti'ti sei girato in cerchio, Michi. Il BIM non è un programma.

M: Sì, lo so. Il programma BIM, se ti riferisci solo al programma. Il BIM è più importante. Questi sono i programmi che sono spesso indicati come BIM. Tu sei la chiave per questo scopo.

P: Penso solo che sia'importante che le persone si educhino correttamente su cosa significhi, dato che'ho appena scalfito. Che semplicemente non è utilizzato dalle aziende, per dire in qualche modo che abbiamo l'ultimo miglior prodotto BIM, quindi devi ottimizzare tutti i tuoi processi di lavoro, ma che le persone capiscono qual è il punto, cosa puoi farci e quindi guidalo nella giusta direzione. L'obiettivo è quello di rendere più semplice la collaborazione di tutti i progettisti. Dovresti capirlo e questo dovrebbe essere compreso da tutti.

Non dovresti'lasciarti sedurre dal prodotto stesso, ma piuttosto dovrebbe essere creato dal desiderio che ne hai bisogno e non solo dal volerlo usare perché puoi ottenerlo. Non solo per dire che il BIM è la novità, ma anche per capire perché ne hai davvero bisogno. È sicuramente una tecnologia chiave. Sicuramente sarà una cosa grande e più grande di quanto non sia già.

' ' ' Questo è decisamente molto interessante. Vediamo' come si svilupperà il futuro, quali previsioni saranno effettivamente implementate che abbiamo fatto qui. Ma prima di finire questo episodio, 'vorremmo sapere qual è la tua struttura preferita. Michi parla sempre di strutture nel tuo podcast, quindi è molto interessante sapere qual è la tua struttura preferita. ' ' '

M: I'inizierò perché ho un edificio preferito in assoluto. Questo è il Pantheon di Roma. Perché è quello? Perché lo trovo così buono? Ho costruito una serie di edifici al riguardo. Da un lato, è impressionante che abbiano usato diversi tipi di calcestruzzo per costruire questa struttura. È da lì che inizia'. Se andiamo oltre e diciamo che sono passati 2000 anni da quando sono stati utilizzati diversi tipi di calcestruzzo, ciò rende il tutto ancora più impressionante.

Il fatto che l'edificio sia ancora in piedi oggi, 2000 anni dopo, lo rende ancora più impressionante. Il fatto che sia stata la struttura a cupola più alta del mondo per 1.700 anni la rende impressionante sotto molti aspetti. È'un guscio a pressione. Vorrei poter fare gusci a pressione moderni di dimensioni migliori, e davvero bene. Dovrei affrontarlo di nuovo. Ma è'semplicemente impressionante. Le ciotole sono sempre fantastiche e il Pantheon è semplicemente una ciotola fantastica per me.

P: Diventa quasi noioso quando dico qualcosa su un vecchio stile architettonico. Ma anche questo' è affascinante. Bene, trovo davvero difficile dire quale sia il mio edificio preferito, perché penso che molti edifici siano belli e mi piacciono anche quelli più moderni del secolo scorso o dell'era attuale. Ma trovo molto interessante lo stile di costruzione, cioè un tipo di edificio. Ad esempio, c'è sempre un edificio con esso, la Sagrada Família.

Questo è uno degli edifici più famosi di Gaudi'. Ma Gaudi' non è stato l'unico a costruire in modo che, in linea di principio, si possano costruire anche ciotole con mattoni, mattoni molto sottili e superleggeri. Questo è in realtà abbastanza tipico qui nella regione. L'intera regione mediterranea spagnola ha costruito in questo modo per secoli. Hai costruito le scale in modo tale da prendere un mattone molto sottile e leggero, schiacciarlo nella tua mano, allungando l'arco passo dopo passo e attaccando il successivo ad esso.

Ce ne sono così tanti. Qui puoi vedere molte case che hanno scale così semplici e da questo si sono sviluppati gli stili architettonici di Gaudì. Ciò che è buono in questo contesto sono anche gli edifici di Guastavino. Era uno spagnolo emigrato negli Stati Uniti. Il suo edificio più famoso è la Grand Central Station di New York. Ha costruito tutto in questo stile architettonico. Anche questa è una sala imponente ed enorme. Non ci sono stato'io stesso e lo so solo dalle foto. Ma c'è l'intera copertura, l'intera volta sotto, anche tutti i piani interrati sono costruiti con questo stile architettonico, che è stato costruito con mattoni molto sottili e leggeri. Ciò che mi affascina è il perfetto uso del materiale. Un materiale da costruzione che non può effettivamente assorbire un treno e, inoltre, non consegna un treno perché non può. È'una soluzione così ingegnosa. Molto intuitivo e molto geniale. Dovresti'costruire di più.

' ' ' Esattamente, e ci siamo di nuovo. Ottimizza le strutture in modo che siano utilizzate nel miglior modo possibile per le loro proprietà. ' ' '

Autore

Martina Summerer, M.Eng.

Martina Summerer, M.Eng.

Marketing e relazioni pubbliche

La sig.ra Summerer è responsabile per le relazioni pubbliche e i podcast.

Parole chiave

Intervista Podcast Dlubal

Link

Scrivi un commento...

Scrivi un commento...

  • Visualizzazioni 221x
  • Aggiornato 15. settembre 2022

Contattaci

Martina Summerer | Dlubal Software | Contattaci

Hai domande su un post del blog o suggerimenti su argomenti specifici?

Facci sapere le tue idee e scrivi una email alla nostra editore responsabile, Martina Summerer.

Saremo lieti di contattarla e discutere i suoi suggerimenti.

+39 051 9525 443

[email protected]

Online Training | Italian

Eurocodice 3 | Strutture in acciaio secondo UNI EN 1993-1-1

Corsi di formazione online 5. ottobre 2021 8:30 - 12:30 CEST

Corsi di formazione online | Inglese

Eurocodice 5 | Strutture di legno secondo DIN EN 1995-1-1

Corsi di formazione online 23. settembre 2021 8:30 - 12:30 CEST

Online Training | Italian

RFEM | Corso base gratuito

Corsi di formazione online 14. settembre 2021 9:30 - 12:00 CEST

Verifiche di stabilità di strutture metalliche in RFEM e RSTAB

Verifiche di stabilità di strutture metalliche in RFEM e RSTAB

Webinar 7. settembre 2021 14:00 - 14:45 CEST

Corsi di formazione online | Inglese

Eurocodice 3 | Strutture di acciaio secondo EN 1993-1-1

Corsi di formazione online 25. agosto 2021 8:30 - 12:30 CEST

RFEM per studenti | USA

Corsi di formazione online 11. agosto 2021 13:00 - 16:00 EDT

Corsi di formazione online | Inglese

RFEM | Dinamica strutturale e verifica sismica secondo EC 8

Corsi di formazione online 11. agosto 2021 8:30 - 12:30 CEST

Corsi di formazione online | Inglese

Eurocodice 2 | Strutture di calcestruzzo secondo DIN EN 1992-1-1

Corsi di formazione online 29. luglio 2021 8:30 - 12:30 CEST

Online Training | Italian

RFEM | Corso base gratuito

Corsi di formazione online 14. luglio 2021 9:30 - 12:00 CEST

Corsi di formazione online | Inglese

RFEM | Base

Corsi di formazione online 13. luglio 2021 9:00 - 13:00 CEST

Online Training | Italian

Eurocodice 3 | Strutture in acciaio secondo UNI EN 1993-1-1

Corsi di formazione online 7. luglio 2021 8:30 - 12:30 CEST

Corso di formazione online | Inglese

RFEM | Base | USA

Corsi di formazione online 17. giugno 2021 9:00 - 13:00 EDT

Online Training | Italian

RFEM | Corso base gratuito

Corsi di formazione online 16. giugno 2021 9:30 - 12:00 CEST

Corsi di formazione online | Inglese

RFEM per studenti | Parte 3

Corsi di formazione online 15. giugno 2021 14:00 - 16:30 CEST

Verifica vetro con Dlubal Software

Verifica vetro con Dlubal Software

Webinar 8. giugno 2021 14:00 - 14:45 CEST

Corso di formazione online | Inglese

RFEM | Dinamica strutturale e progettazione sismica secondo EC 8

Corsi di formazione online 2. giugno 2021 8:30 - 12:30 CEST

Online Training | Italian

RFEM | Corso base gratuito

Corsi di formazione online 26. maggio 2021 9:30 - 12:00 CEST

Corso di formazione online | Inglese

Eurocodice 5 | Strutture in legno secondo DIN EN 1995-1-1

Corsi di formazione online 20. maggio 2021 8:30 - 12:30 CEST

Corsi di formazione online | Inglese

RFEM per studenti | Parte 2

Corsi di formazione online 17. maggio 2021 14:00 - 16:30 CEST