Restauro di una cappella a Lugo, Spagna

Progetto cliente

Questo articolo è stato tradotto da Google Traduttore

Visualizza il testo originale

Ingegneria strutturale Technical Office and Timber Works
Maderas Besteiro S.L.
Lugo, Spagna
www.mbesteiro.com
Architettura gAUArquitectura e UrbanismoSLp
Lugo, Spagna
www.gau.com.es
Committente Xunta de Galicia, Spagna

La cappella annessa alla vecchia chiesa di San Pietro a Lugo fu costruita nel 1690. La vecchia struttura del tetto era sostenuta da travi, che venivano inserite nei fori della muratura. Qui, il danno si è verificato nel tempo. La volta della cappella è stata così danneggiata a causa del tempo che è stato vietato l'accesso all'interno.

Come parte del restauro, la struttura del tetto è stata completamente sostituita per utilizzare la stanza inferiore e consentire alla luce naturale di fluire nella navata della chiesa attraverso le finestre gotiche. A causa del sostegno delle travi del tetto, le finestre erano state murate.

Progettazione e costruzione

Le finestre gotiche dovrebbero essere liberate dalla loro funzione di supporto e la stanza inferiore dovrebbe essere riparata. Ciò ha richiesto una soluzione aperta e una nuova struttura portante. È stata progettata una superficie piana del tetto, che è stata sostenuta sul suo perimetro e lungo la sua linea centrale longitudinale su colonne corte e sistemate regolarmente. Le piccole colonne erano collegate ad una trave di supporto alla base, che distribuisce il carico ad altre travi orizzontali.

Tutte le nuove travi che sostituiscono le vecchie travi in legno massiccio sono state realizzate in legno lamellare incollato. Il tetto è costituito da pannelli in legno multistrato a cinque strati. Tre dei cinque strati sono orientati nella direzione della linea della colonna. In questo modo, è possibile eliminare gli arcarecci sopra le colonne e le sbavature sui pannelli del tetto intersecanti. Pertanto, l'altezza utilizzabile della stanza sottostante è stata aumentata.

La struttura del tetto è stata modellata in RFEM con giunti tra l'elemento e gli elementi di superficie. È stato necessario verificare la disposizione della posizione forte dei pannelli in legno a strati incrociati rispetto alle forze interne esistenti. Utilizzando la funzione RFEM "Rigid Surfaces", è stato mappato il trasferimento del carico dalle lastre di legno a strati incrociati alle colonne corte. I giunti delle piastre sono stati modellati con cerniere di linea in RFEM. Le forze interne ai cardini della linea sono state utilizzate per la progettazione di collegamenti a vite ai bordi della piastra.

Contattaci

Contattaci

Hai domande o bisogno di consigli?
Contattaci gratuitamente tramite e-mail, chat o il nostro forum di supporto o trova varie soluzioni e consigli utili nella nostra pagina delle FAQ.

+39 051 9525 443

info@dlubal.it