Domande frequenti (FAQ)

Cerca FAQ




Assistenza clienti 24/7

Oltre al nostro supporto tecnico (ad es. tramite chat), sul nostro sito internet troverai risorse che potrebbero esserti d'aiuto nella progettazione con Dlubal Software.

Newsletter

Ricevi regolarmente informazioni riguardo notizie, consigli utili, eventi, offerte speciali e buoni.

  • Risposta

    La funzione 'Simula e genera carichi del vento' per esportare modelli in RWIND Simulation è disponibile in RFEM o RSTAB dalla versione x.21.01 del 22.10.2019.


    Con un contratto di servizio valido è possibile scaricare la versione attuale del programma dal proprio account Dlubal. È sufficiente accedere qui:


    Se non si dispone di un contratto di assistenza, è possibile scaricare la versione del programma acquistata nella seguente pagina:

  • Risposta

    La barra degli strumenti Dlubal è disponibile per l'utente dopo aver eseguito con successo l'installazione dell'interfaccia. Utilizzare i componenti corrispondenti per controllare l'esportazione in RFEM. Per fare ciò, trascinarli e rilasciarli nell'interfaccia di programmazione. Un'importazione da RFEM non è possibile.


    La comunicazione tra Grasshopper e RFEM è abilitata dal 'Componente COM di RFEM 5'. Una volta attivato questo componente con informazioni geometriche, viene avviata l'esportazione. È previsto un file RFEM aperto. Si consiglia inoltre di utilizzare un file vuoto poiché la procedura di esportazione sovrascrive o elimina tutte le informazioni. Un meccanismo di aggiornamento non è attualmente implementato.
    Il 'Componente dell'asta RFEM 5' consente all'utente di collegare ulteriori informazioni alla geometria (linee, curve). Questi vengono presi in considerazione quando si esporta in RFEM in modo da poter creare le aste. Il nome del materiale e della sezione trasversale deve essere inserito in una casella di testo (pannello). La rotazione dell'asta può essere definita per mezzo di un 'Numero Slider' in [rad].
    Il 'Componente di superficie RFEM 5' deve essere utilizzato in modo analogo al componente 'Asta'. Si suppone che una superficie entri nella geometria. Usando un pannello, è possibile collegare il materiale ad essi. Lo spessore della superficie è definito da un cursore numerico in [m]. Il tipo di rigidezza della superficie può essere controllato mediante un 'Elenco valori' con tipi predefiniti.


    Il file Grasshopper relativo alla grafica è stato salvato per il download. Devi solo definire le linee di collegamento per l'esportazione finale.

  • Risposta

    In linea di principio, la gestione dell'interfaccia è molto semplice. Dopo aver eseguito con successo l'installazione, la barra degli strumenti Dlubal è disponibile in Rhino. Questo include due icone (Esporta e Importa).



    Usando 'Importa', è possibile importare dati da RFEM a Rhino. Viene sempre importato l'intero modello RFEM. Nessun aggiornamento deve essere eseguito in questo caso. I dati vengono aggiunti alla struttura esistente.
    Fare clic su "Esporta" per esportare i dati da Rhino a RFEM. Normalmente, l'intera struttura viene esportata. Se si desidera esportare solo parti della struttura, selezionarle prima di iniziare l'esportazione. È necessario avviare RFEM e creare un file per eseguire l'esportazione. Si noti che la procedura di esportazione sovrascrive tutti i dati esistenti del file aperto. Pertanto, si consiglia di aprire un file vuoto.

  • Risposta

    Sì, è possibile creare un file video in RWIND Simulation. Disporre la grafica sullo schermo e selezionare il menu 'Strumenti → Crea file video'.

    Nella finestra di dialogo "Crea file video" (Figura 1), è possibile definire il nome del file video in una finestra di dialogo separata utilizzando il pulsante [Cerca]. È possibile selezionare diversi tipi di file video. Inoltre, è possibile regolare la qualità e la frequenza di registrazione.

    Fare clic sul pulsante [Avvia] per avviare la registrazione e sul pulsante [Stop] per interromperla.
  • Risposta

    La descrizione delle diverse combinazioni di carico non deve essere identica, altrimenti verrà visualizzato il messaggio di errore mostrato nella Figura 1. La combinazione di carico rilevante si trova nel messaggio di errore (vedere la figura 1 N. di combinazione di carico 

    Il modello mostrato in Figura 2 contiene la combinazione di carico LC1 e LC2. Entrambe le combinazioni di carico hanno la stessa descrizione "ULS". È necessario modificare una delle due descrizioni in modo che sia possibile un'importazione.

  • Risposta

    A causa di imprecisioni nella modellazione, l'importazione non è possibile in modo da visualizzare il messaggio di errore mostrato in Figura 1. Pertanto, la superficie 1 mostrata in Figura 2 non è assolutamente planare. La coordinata X dei nodi 1-4 non è uguale. Se questa inesattezza di modellazione viene eliminata, l'importazione è possibile.
  • Risposta

    In RFEM, i risultati grafici sono livellati sulla base dei risultati ai punti di mesh EF. I risultati saranno trasferiti a REVIT sulla base dei risultati sui punti della rete. In RFEM, la griglia per le superfici è impostata su 0,5 m per impostazione predefinita. Impostare una griglia fine per le superfici e la visualizzazione grafica dei risultati in RFEM e REVIT è comparabile.
  • Risposta

    I layer di sfondo possono essere nascosti o visualizzati nel Navigatore display sotto Oggetti guida → Livelli di sfondo. La visibilità può essere definita individualmente o per tutte.

  • Risposta

    I layer di sfondo possono essere nascosti o visualizzati nel Navigatore display sotto Oggetti guida → Livelli di sfondo. La visibilità può essere definita individualmente o per tutte.

  • Risposta

    Le sezioni trasversali create con SHAPE-THIN possono essere caricate tramite la libreria delle sezioni trasversali. A tale scopo, fare clic sul pulsante "Importa sezione trasversale dal programma SHAPE-THIN" nella finestra di dialogo "Nuova sezione trasversale" (Figura 1).

    La finestra di dialogo "Importa sezione trasversale dal programma SHAPE-THIN" prevede le seguenti directory (figura 2):

    • tutte le directory incluse nel Gestore progetti di RFEM 5, RSTAB 8, SHAPE-THIN 8, ecc.
    • tutte le directory incluse nel Gestore progetti delle versioni precedenti di SHAPE-THIN come SHAPE-THIN 7

    Con il pulsante "Cerca per sezione trasversale SHAPE-THIN" (Figura 3) è possibile cercare le sezioni trasversali in directory che non sono integrate nel Gestore progetti. La directory ricercata sarà aggiunta all'elenco delle directory della sezione "Importazione della sezione trasversale dal programma SHAPE-THIN".

    La sezione trasversale desiderata può essere selezionata e importata dalla rispettiva directory. Si noti che le sezioni trasversali devono essere calcolate e salvate in SHAPE-THIN prima che i valori della sezione trasversale possano essere caricati. È possibile importare ogni singola sezione trasversale singolarmente.

    Quando si importa una sezione trasversale SHAPE-THIN in RSTAB/RFEM, questa sezione trasversale sarà importata nella libreria di sezioni trasversali definita dall'utente. Le sezioni trasversali definite dall'utente possono essere importate usando il pulsante "Carica le sezioni trasversali definite dall'utente" della libreria delle sezioni trasversali (Figura 4). Se si desidera aggiornare la sezione trasversale nella libreria di sezioni trasversali definita dall'utente, importare la sezione trasversale modificata ancora una volta. Alla richiesta di sicurezza si deve rispondere con "Sì" (figura 5).

    Il video mostra inizialmente come viene importata la sezione trasversale di BRIDGE dalla cartella Esempi collegati nel Gestore progetti. Quindi, la sezione trasversale dell'esempio 1 sarà importata dalla directory Desktop che non è collegata al Gestore progetti. Le sezioni trasversali sono ora disponibili nella libreria delle sezioni trasversali definita dall'utente. A titolo di esempio, la sezione trasversale Esempio-1 in RFEM sarà cancellata e incollata nella libreria di sezioni trasversali definita dall'utente. Successivamente, si dimostrerà come la sezione trasversale dell'Esempio 1 sarà cambiata in SHAPE-THIN e importata in RFEM.

1 - 10 di 93

Contattaci

Contattaci

Hai trovato la tua domanda?
In caso contrario, contattaci gratuitamente tramite e-mail, chat o il forum di supporto, o inviaci la tua domanda tramite il modulo online.

+39 051 9525 443

info@dlubal.it

Primi passi

Primi passi

Offriamo suggerimenti e consigli utili per aiutarti a familiarizzare con i programmi principali RFEM e RSTAB.

Simulazione del vento e Generazione carico da vento

Con il programma stand-alone RWIND Simulation, i flussi di vento attorno a strutture semplici o complesse, possono essere simulate mediante una galleria del vento digitale.

I carichi del vento generato che agiscono su questi oggetti possono essere importati in RFEM o RSTAB.

Veramente la miglior assistenza tecnica

““Grazie per le preziose informazioni.

Vorrei fare un complimento al vostro team di assistenza tecnica. Sono sempre sorpreso da come trovate le risposte alle mie domande velocemente e professionalmente. Ho usato molti software con un contratto di supporto nel campo dell'analisi strutturale, ma il vostro supporto è di gran lunga il migliore. "