Knowledge Base

Cerca





Perché Dlubal Software?

solutions

  • Più di 45.000 utenti in 95 Paesi
  • Un solo software per tutti settori
  • Supporto gratuito fornito da ingegneri esperti
  • Intuitivo e facile da imparare
  • Eccellente rapporto qualità/prezzo
  • Sistema modulare flessibile ed estensibile in fuzione delle proprie necessità
  • Licenze singole o di rete
  • Software verificato dall'utilizzo in molti progetti noti

Newsletter

Ricevi regolarmente informazioni riguardo notizie, consigli utili, eventi, offerte speciali e buoni.

  1. Figura 01 - Sistema e carichi

    Confronto dei fattori critici di carico per instabilità flesso-torsionale secondo diversi metodi e moduli

    Il valore del ramo per instabilità flesso-torsionale o il momento critico di instabilità di una trave a campata unica sarà confrontato secondo diversi metodi di analisi di stabilità.

  2. Figura 01 - Struttura

    Inserimento ed effetti di ritegni laterali in RF-/STEEL EC3

    Quando si progettano travi e colonne di acciaio, è solitamente necessario eseguire le verifiche di resistenza e di stabilità. Spesso, le verifiche della sezione trasversale possono essere eseguite senza fornire ulteriori dettagli; per le verifiche di stabilità, invece, è necessario che l'utente inserisca specificazioni aggiuntive. In una certa misura, l'asta viene estrapolata dalla struttura di cui fa parte e quindi è necessario definire le condizioni di vincolo. Ciò è particolarmente importante per determinare il momento critico elastico Mcr per instabilità flesso-torsionale. Inoltre, è necessario definire le lunghezze di libera inflessione Lcr corrette. Esse sono importanti per il calcolo interno delle snellezze.
  3. Figura 01 - Structure, Loading, Internal Forces

    Per un vettore a due campi, la classe trasversale deve essere dimostrata. Inoltre, le prove trasversali richieste devono essere conservate. A causa di misure di stabilizzazione sufficienti, il fallimento della stabilità globale è escluso.
  4. Figura 01 - Sistema strutturale

    Interfaccia COM in VBA | 4.2 Ottimizzazione del frame

    La parte 4.1 riguardava la connessione del modulo aggiuntivo RF- / STEEL EC3 e le barre e le combinazioni di carico da dimensionare sono già state definite. In questa parte, è ora in particolare l'ottimizzazione delle sezioni trasversali nel modulo e il trasferimento in RFEM. Gli elementi che sono già stati spiegati nelle parti precedenti non saranno discussi di nuovo.

  5. Figura 01 - Sistema

    Interfaccia COM in VBA | 4.1 Ottimizzazione del frame

    Le parti 4.1 e 4.2 della serie riguardano l'ottimizzazione di un telaio con l'aiuto del modulo aggiuntivo RF- / STEEL EC3. La quinta parte riguarda la connessione del modulo e il recupero delle barre pertinenti. Gli elementi che sono già stati spiegati nelle parti precedenti non saranno discussi di nuovo.

  6. 1 - Cross-Section Classes

    Classificazione della sezione trasversale in caso di flessione monoassiale e sforzo normale

    Il modulo aggiuntivo RF-/STEEL EC3 esegue la classificazione dettagliata della sezione traversale prima che ogni verifica venga eseguita, valutando la suscettibilità all'instabilità locale di tutte le parti della sezione traversale. La classe della sezione trasversale influenza la determinazione della resistenza e della capacità rotazionale.

  7. 1 - Valutazione grafica dell'interazione

    Analisi plastica delle sezioni trasversali secondo l'EN 1993-1-1

    RF-/STEEL EC3 consente di eseguire l'analisi plastica delle sezioni trasversali secondo l'EN 1993‑1‑1 [1], paragrafo 6.2. Si dovrebbe fare attenzione all'interazione del carico dovuto al momento flettente e alla forza assiale per le sezioni a I, descritta nel paragrafo 6.2.9.1.

  8. Figura 01 - Sistema e caricamento

    Verifica di una trave rastremata secondo Eurocodice 3

    L'articolo seguente descrive la verifica di una trave soggetta a flessione e compressione nel modulo aggiuntivo RF‑/STEEL EC3 secondo EN 1993-1-1. Poiché la trave è costituita da una sezione trasversale rastremata, e quindi non è un componente strutturale uniforme, la verifica deve essere eseguita o con il metodo generale secondo il punto 6.3.4 dell'EN 1993-1-1, o con un'analisi del secondo ordine.

  9. Figura 01 - Piano di taglio e vincolo rotazionale in RF-/STEEL EC3

    Piano di taglio e vincolo rotazionale

    Per stabilizzare le componenti strutturali a rischio di instabilità, è possibile definire un pannello di taglio e/o un vincolo rotazionale in RF‑/STEEL EC3. Alternativamente, è possibile considerare lamiera trapezoidali, controventi o arcarecci singoli.

  10. Figura 01 - Condizioni di vincolo per instabilità flesso-torsionale in RF-/STEEL EC3

    Condizioni di vincolo per instabilità flesso-torsionale

    Le condizioni al contorno di un'asta hanno un grande effetto sul momento critico elastico Mcr per instabilità flesso-torsionale. In RF‑/STEEL EC3, è possibile definire i coefficienti kz e kw separatamente. Quindi, è possibile determinare i gradi di libertà singolarmente.

1 - 10 di 42

Contattaci

Contattaci

Hai domande o hai bisogno di un consiglio?
Contattaci tramite il nostro supporto gratuito via email, chat o forum oppure trova soluzioni e consigli utili nella nostra pagina FAQ.


    +39 051 9525 443

    info@dlubal.it

    Knowledge Base

    Nella pagina 'Knowledge Base', puoi trovare molti articoli tecnici, suggerimenti e trucchi che possono aiutarti a risolvere le problematiche di progettazione strutturale che potresti incontrare usando i programmi Dlubal Software

    Primi passi

    Primi passi

    Offriamo suggerimenti e consigli utili per aiutarti a familiarizzare con i programmi principali RFEM e RSTAB.

    Software potente ed efficace

    “Credo che il software è così potente e capace che la gente apprezzerà sicuramente il suo potere dopo che ne avranno preso dimestichezza.”