Knowledge Base

Cerca





Perché Dlubal Software?

solutions

  • Più di 45.000 utenti in 95 Paesi
  • Un solo software per tutti settori
  • Supporto gratuito fornito da ingegneri esperti
  • Intuitivo e facile da imparare
  • Eccellente rapporto qualità/prezzo
  • Sistema modulare flessibile ed estensibile in fuzione delle proprie necessità
  • Licenze singole o di rete
  • Software verificato dall'utilizzo in molti progetti noti

Newsletter

Ricevi regolarmente informazioni riguardo notizie, consigli utili, eventi, offerte speciali e buoni.

  1. Eccentricità del carico biassiale nella sezione trasversale

    Progettazione di elementi compressi in calcestruzzo armato sottoposti a flessione biassiale con il metodo della curvatura nominale

    Le attività quotidiane nella progettazione di strutture in cemento armato includono anche la progettazione di elementi compressi sottoposti a flessione biassiale. Il seguente articolo descrive i diversi metodi descritti nel Capitolo 5.8.9, EN 1992-1-1, che può essere utilizzato per progettare elementi compressi con eccentricità di carico biassiale mediante il metodo della curvatura nominale secondo 5.8.8.

  2. Opzione "Calcolo non lineare" in "1.1 Dati generali" delle aste RF-CONCRETE

    Esportazione di rigidezze della molla da RF- / FOUNDATION Pro e influenza sul progetto della colonna

    Con RF-FOUNDATION Pro, è possibile determinare i cedimenti delle singole fondazioni e le risultanti rigidità delle molle dei vincoli esterni nodali. Queste rigidezze della molla possono essere esportate nel modello RFEM e utilizzate per ulteriori analisi.

  3. Applicazione delle eccentricità nelle colonne di RF-CONCRETE

    Quando si calcolano le forze interne per l'analisi di instabilità con il metodo basato sulla curvatura nominale nelle colonne di RF-CONCRETE, si devono determinare le eccentricità richieste.
  4. Modello

    Poiché lo stato limite ultimo delle travi nella zona delle aperture è influenzato, si dovrebbe prestare particolare attenzione a questo. In generale, le piccole aperture possono essere sufficientemente coperte adattando la struttura della trave alle aperture. Per grandi aperture, è necessario considerare e modellare l'area separatamente.
  5. Notations for Connection Between Flange and Web (Source: [1])

    Travi, nervature, travi a T: taglio tra il web e le flange

    Al fine di garantire gli effetti dei pannelli, che dovrebbero agire come corde di trazione o compressione, è necessario collegarli al nastro in un modo resistente al taglio. Questo collegamento si ottiene in modo simile al trasferimento di taglio nell'articolazione tra le sezioni di calcestruzzo, utilizzando l'interazione tra i puntoni di compressione e le fascette. Per garantire la resistenza al taglio, si deve verificare che la resistenza del puntone di compressione sia data e che la forza del vincolo esterno possa essere assorbita dall'armatura trasversale.

  6. M1: Member Structure in Rendered View

    Travi, nervature, travi a T: deformazione e flessione in stato di crackaggio

    RFEM e i moduli aggiuntivi RF-CONCRETE offrono varie opzioni per l'analisi della deformazione di un trave a T in stato di cracking (stato II). Questo articolo tecnico descrive i metodi di calcolo (C) e le opzioni di modellazione (M). Sia i metodi di calcolo che le opzioni di modellazione non sono limitate alle travi a T, ma saranno solo spiegate utilizzando un esempio di questo sistema.

  7. Partial Cross-Sections with Example of Distribution of Mean Concrete Stress

    Travi, nervature, travi a T: armatura minima per sezioni trasversali parziali secondo 7.3.2

    Secondo la sezione 7.3.2 (2), la norma EN 1992-1-1 [1] recita: "Per sezioni trasversali strutturate come scatole vuote o travi a T, l'armatura minima per ogni sezione trasversale parziale (corde e nastri) deve essere analizzata individualmente."

    Nel caso di una trave a T con una sezione a T, l'armatura minima dovrebbe essere determinata sia per la corda che per il nastro se le sezioni trasversali parziali corrispondenti si trovano nell'area di tensione. La figura 01 mostra la classificazione della sezione trasversale.

  8. Figura 01 - Selecting Method for Determining Load Increasing Factor β

    Determinazione del carico Fattore crescente β con il modello di settore

    Il modulo aggiuntivo RF-PUNCH Pro consente di eseguire progetti di punzonatura secondo EN 1992-1-1 [1] . Oltre ai progetti di colonne singole, è anche possibile analizzare le estremità delle pareti e gli angoli delle pareti in RF-PUNCH Pro.

    A questo punto, vorrei anche fare riferimento a un precedente articolo su RF-PUNCH Pro , che spiega come determinare il carico di punzonatura sulle estremità delle pareti e sugli angoli delle pareti.

  9. Modello di progetto della resistenza articolare composita secondo [1]

    Travi, nervature, travi a T: Giunti di taglio

    Nel processo di costruzione, è spesso necessario fabbricare gli elementi in calcestruzzo in sezioni. Un classico esempio di questa produzione in sezioni è l'uso di travi in legno prefabbricate, in cui la lastra è completata nella costruzione in loco in cemento. Creando una nuova area di calcestruzzo, possono sorgere delle interfacce tra il calcestruzzo già indurito e il calcestruzzo fresco. Il trasferimento delle forze di taglio longitudinale che si alzano tra le sezioni trasversali parziali deve essere considerato nel progetto.

  10. 1 - Basic Control Perimeter Around Column Considering Two Openings

    Verifica a taglio-punzonamento secondo Eurocodice 2 in RFEM

    Per i componenti strutturali costituiti da piastre, è necessario eseguire la verifica a taglio nei punti di concentrazione di carichi, applicando la verifica a taglio-punzonamento secondo il paragrafo 6.4 dell'EN 1992-1-1 [1]. I punti da prendere in esame sono solitamente quelli in cui agiscono carichi concentrati, i punti di attacco dei pilastri o dei vincoli esterni nodali. Situazioni critiche vengono generate anche dall'estremità dei carichi lineari, come le estremità o i vertici delle pareti, e i vincoli esterni lineari. È possibile eseguire la verifica a taglio-punzonamento per solai e piastre di fondazione, in funzione della topologia della piastra in prossimità del nodo. La verifica a taglio-punzonamento secondo EN 1992-1-1 verifica la forza che la forza di taglio agente vEd non ecceda la resistenza vRd.

1 - 10 di 36

Contattaci

Contattaci

Hai domande o bisogno di consigli?
Contattaci gratuitamente tramite e-mail, chat o il nostro forum di supporto o trova varie soluzioni e consigli utili nella nostra pagina delle FAQ.

+39 051 9525 443

info@dlubal.it

Assistenza clienti 24/7

Oltre al nostro supporto tecnico (ad es. tramite chat), sul nostro sito internet troverai risorse che potrebbero esserti d'aiuto nella progettazione con Dlubal Software.

Primi passi

Primi passi

Offriamo suggerimenti e consigli utili per aiutarti a familiarizzare con i programmi principali RFEM e RSTAB.

Software potente ed efficace

“Credo che il software è così potente e capace che la gente apprezzerà sicuramente il suo potere dopo che ne avranno preso dimestichezza.”