Analisi geotecnica in RFEM 6

Articolo tecnico sul tema Analisi strutturale con Dlubal Software

  • Knowledge Base

Articolo tecnico

Questo articolo è stato tradotto da Google Traduttore

Visualizza il testo originale

Poiché la determinazione realistica delle condizioni del suolo influenza in modo significativo la qualità dell'analisi strutturale degli edifici, RFEM 6 offre l'add-on Analisi geotecnica per determinare il corpo di suolo da analizzare. Il modo per fornire i dati ottenuti dalle prove sul campo nel add-on e utilizzare le proprietà dei campioni di suolo per determinare i massicci di suolo di interesse è stato discusso nell'articolo della Knowledge Base "Creazione del corpo di suolo da campioni di suolo in RFEM 6" . Questo articolo, d'altra parte, discuterà la procedura per calcolare i cedimenti e le pressioni del suolo per un edificio in cemento armato.

Quindi, supponiamo che l'add-on Analisi geotecnica sia stato attivato, che i dati ottenuti dalle prove sul campo siano stati inseriti e che i massicci di terreno di interesse siano stati determinati come spiegato nell'articolo sopra. Assumiamo anche che l'edificio in cemento armato sia stato modellato (carichi inclusi) come mostrato nell'immagine 1.

Quello che devi fare ora è definire le combinazioni di carico e di risultati da calcolare. Per fare ciò, puoi aprire la finestra Caso di carico e combinazioni. I carichi che sono stati applicati alla sovrastruttura sono mostrati nell'immagine 2 e includono il peso proprio, i carichi permanenti e mobili e la neve. Quando l'add-on Analisi geotecnica è attivato, è possibile notare che solo il peso proprio dell'edificio è considerato nel caso di carico associato.

Pertanto, è necessario creare un caso di carico separato in cui sarà attivato il peso proprio del solido, come mostrato nell'immagine 3. Stando così le cose, la categoria di azioni in questo caso di carico dovrebbe essere assegnata come Permanente/Suolo. Sebbene tutti i carichi siano relativi ad un caso di carico separato, è importante capire che, per l'analisi geotecnica, dovresti considerarli in combinazioni di carico e risultati piuttosto che come singoli casi di carico. Ad esempio, il carico variabile sarà applicato al modello solo dopo che il peso proprio del solido, il peso proprio della sovrastruttura e il carico proprio sono attivi. Per tenere conto di ciò, è necessario disattivare tutti i casi di carico associati alla sovrastruttura deselezionando l'icona "Da risolvere", lasciando solo il caso di carico per il peso proprio da risolvere (fig. 3). In tal modo, i casi di carico della sovrastruttura esistono ancora, ma invece di essere calcolati come singoli casi di carico, sono calcolati in combinazioni di carico e di risultati.

Quando si definisce il caso di carico 'Terreno auto-peso', è necessario creare nuove impostazioni di modifica della struttura attivando la casella di controllo associata (fig. 3). In particolare, è necessario disattivare le aste e le superfici di calcestruzzo come mostrato nell'immagine 4.

Per definire automaticamente le combinazioni di carico e di risultati, è necessario prima attivare le procedure guidate associate nei Dati base della finestra Casi e combinazioni di carico, come mostrato nell'immagine 5. La creazione guidata di combinazioni aiuta a classificare i casi di carico in conformità alle normative e a sovrapporli in combinazioni di azioni e di progetto. In altre parole, i casi di carico sono combinati secondo la specifica della norma preferita, che per impostazione predefinita è la norma definita nei Dati base del modello. Tuttavia, è anche possibile selezionare una norma diversa nell'elenco "Gruppo di norme" e controllare i parametri della creazione guidata di combinazioni nella finestra di dialogo "Modifica creazione guidata di combinazioni". Quando si utilizza la Creazione guidata di Combinazioni di risultati oltre alla Creazione guidata di combinazioni di carico, vengono sovrapposti anche i risultati dei casi e delle combinazioni di carico.

Prima di andare oltre, puoi modificare le impostazioni dell'analisi statica per il caso di carico per il peso proprio del solido come mostrato nell'immagine 6. Ad esempio, è possibile modificare il numero massimo di iterazioni o il numero di incrementi di carico per l'analisi non lineare. In questo esempio, il primo è impostato su 100, mentre il secondo è impostato su 1.

Una volta che i casi di carico sono stati definiti, è possibile vedere tutte le categorie di azioni applicate al modello nella scheda Azioni della finestra Casi e combinazioni di carico (fig. 7). Successivamente, si controllano le situazioni di progetto che sono state create. In altre parole, è possibile attivare o disattivare tutte le situazioni di progetto disponibili nell'elenco. Poiché siamo interessati al calcolo dei cedimenti, dovrebbe essere considerata solo la situazione di progetto quasi permanente (fig. pertanto, tutte le altre situazioni di progetto eccetto la situazione quasi permanente saranno disattivate. Sono disponibili anche le informazioni sulle regole di combinazione per la situazione di interesse.

Inoltre, è possibile modificare le impostazioni della creazione guidata per questa situazione di progetto. Ci sono più opzioni da definire, come mostrato nell'immagine 9. Ciò che è importante a questo punto è la possibilità di considerare lo stato iniziale da un caso di carico, che in questo esempio è il caso di carico del suolo proprio. In questo modo, tutte le combinazioni di carico generate con la creazione guidata considereranno questo caso di carico come uno stato iniziale.

Le combinazioni di azioni che sono state create automaticamente sono mostrate nella scheda Combinazioni di azioni (fig. In questo caso particolare, ci sono quattro combinazioni di azioni ma solo due di esse sono considerate. Ciò è dovuto al fatto che alcuni coefficienti di combinazione per le combinazioni in grigio sono zero; pertanto, combinano le azioni allo stesso modo delle combinazioni attive.

È possibile che tu stia controllando le combinazioni di carico che sono state create automaticamente dalla creazione guidata di combinazioni di carico (fig. Notare che la considerazione dello stato iniziale è già attiva come opzione speciale, dal momento che lo abbiamo fatto in precedenza attraverso le impostazioni della creazione guidata di combinazioni nella scheda Situazioni di progetto (fig. 9).

Infine, è possibile definire le combinazioni di risultati nella scheda associata della finestra Casi e combinazioni di carico. La "Situazione di progetto" descrive le specifiche normative secondo le quali sono combinati i casi di carico. Come già accennato, la situazione di progetto di interesse è la situazione quasi permanente; pertanto, dovrebbe essere selezionato quando si definisce una nuova combinazione di risultati, come mostrato nell'immagine 12. Il "Tipo di combinazione", d'altra parte, controlla i criteri per la sovrapposizione dei risultati. In questo esempio, siamo interessati a determinare la somma di tutti i risultati; quindi, è necessario selezionare "Sovrapposizione" come tipo di combinazione. Ciò significa che tutti i casi di carico e le combinazioni incluse nella combinazione sono sempre presi in considerazione e aggiunti individualmente, e non ci sono valori massimi o minimi.

È possibile assegnare i casi di carico nelle combinazioni di risultati nella scheda Assegnazione dove tutti i casi di carico disponibili, le combinazioni di carico e le combinazioni di risultati sono elencate nella colonna "Da assegnare". Per fare ciò, devi trasferire la voce di interesse da questa colonna all'elenco "Assegnato per RC", come mostrato nella Figura 13. Per ogni voce, è possibile modificare il coefficiente con cui la voce sarà considerata nella combinazione. In questo esempio, siamo interessati solo ai risultati associati alla sovrastruttura; pertanto, dobbiamo sottostrutturare i risultati associati allo stato iniziale - ovvero il caso di carico "Terreno auto-pesante". Quindi, la combinazione di carico principale è considerata con coefficiente 1, mentre un coefficiente di combinazione di -1 è assegnato allo stato iniziale (cioè il caso di carico "Suolo proprio-peso").

Una volta definite le combinazioni di casi di carico, di carico e di risultati, è possibile iniziare il calcolo. Se si desidera calcolare solo i risultati del caso di carico corrente o della combinazione, selezionare "Calcolare il carico attuale" nel menu "Calcolare", o utilizzare il pulsante "Mostra risultati". Se, tuttavia, si desidera calcolare tutti i casi di carico, le combinazioni e le situazioni di progetto, selezionare "Calcolare tutto". In questo modo, RFEM calcola tutti i casi di carico, combinazioni di carico, combinazioni di risultati e situazioni di progetto per i quali sono disponibili i dati di input. Il calcolo viene eseguito in parallelo utilizzando diversi core di calcolo e i risultati sono disponibili come mostrato nell'immagine 14. I risultati saranno discussi in modo più dettagliato in un prossimo articolo della Knowledge Base.

Autore

Irena Kirova, M.Sc.

Irena Kirova, M.Sc.

Marketing e assistenza clienti

La Sig.ra Kirova è responsabile della creazione di articoli tecnici e fornisce supporto tecnico ai clienti Dlubal.

Parole chiave

Analisi geotecnica Insediamenti Diagrammi delle tensioni

Link

Scrivi un commento...

Scrivi un commento...

  • Visualizzazioni 305x
  • Aggiornato 22. settembre 2022

Contattaci

Contatta Dlubal

Ha altre domande o ha bisogno di consigli? Contattaci via telefono, e-mail, chat o forum o trova soluzioni suggerite e consigli utili nella nostra pagina delle domande frequenti disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

+39 051 9525 443

[email protected]

Corso di formazione online | Inglese

RFEM 6 | Base

Corsi di formazione online 7. ottobre 2022 9:00 - 13:00 CEST

Verifica sismica secondo EC 8 in RFEM 6 e RSTAB 9

Analisi sismica secondo Eurocodice 8 in RFEM 6 ed RSTAB 9

Webinar 11. ottobre 2022 14:00 - 15:00 CEST

Corso di formazione online | Inglese

RFEM 6 | Studenti | Introduzione alla verifica delle aste

Corsi di formazione online 12. ottobre 2022 16:00 - 19:00 CEST

Corso di formazione online | Inglese

Eurocodice 2 | Strutture di calcestruzzo secondo DIN EN 1992-1-1

Corsi di formazione online 18. ottobre 2022 9:00 - 13:00 CEST

Corso di formazione online | Inglese

RSECTION | Studenti | Introduzione alla teoria della resistenza

Corsi di formazione online 19. ottobre 2022 16:00 - 19:00 CEST

Corso di formazione online | Inglese

RFEM 6 | Studenti | Introduzione a FEM

Corsi di formazione online 27. ottobre 2022 16:00 - 19:00 CEST

Corso di formazione online | Inglese

RFEM 6 | Studenti | Introduzione alla verifica acciaio

Corsi di formazione online 10. novembre 2022 16:00 - 17:00 CET

Corso di formazione online | Inglese

Eurocodice 3 | Strutture di acciaio secondo EN 1993-1-1

Corsi di formazione online 17. novembre 2022 9:00 - 13:00 CET

Corso di formazione online | Inglese

RFEM 6 | Analisi dinamica e verifica sismica secondo EC 8

Corsi di formazione online 23. novembre 2022 9:00 - 13:00 CET

Corso di formazione online | Inglese

RFEM 6 | Studenti | Introduzione alla verifica del legno

Corsi di formazione online 25. novembre 2022 16:00 - 17:00 CET

Corso di formazione online | Inglese

Eurocodice 5 | Strutture di legno secondo DIN EN 1995-1-1

Corsi di formazione online 8. dicembre 2022 9:00 - 13:00 CET

Corso di formazione online | Inglese

RFEM 6 | Analisi dinamica e verifica sismica secondo EC 8

Corsi di formazione online 21. settembre 2022 9:00 - 13:00 CEST

Integrazione di Rhino/Grasshopper in RFEM 6

Integrazione di Rhino/Grasshopper in RFEM 6

Webinar 20. settembre 2022 14:00 - 15:00 EDT

Corso di formazione online | Inglese

Eurocodice 5 | Strutture di legno secondo DIN EN 1995-1-1

Corsi di formazione online 15. settembre 2022 9:00 - 13:00 CEST

Considerando le fasi costruttive\n in RFEM 6

Considerazione delle fasi costruttive in RFEM 6

Webinar 8. settembre 2022 14:00 - 15:00 CEST

Corso di formazione online | Inglese

Eurocodice 3 | Strutture di acciaio secondo EN 1993-1-1

Corsi di formazione online 8. settembre 2022 9:00 - 13:00 CEST

RFEM 6
Ingresso con copertura ad arco

Programma principale

Il programma di analisi strutturale RFEM 6 è la base di un sistema software modulare. Il programma principale RFEM 6 viene utilizzato per definire strutture, materiali e carichi di sistemi strutturali piani e spaziali costituiti da piastre, pareti, gusci e aste. Con il programma è possibile progettare anche strutture composte, elementi solidi e di contatto.

Prezzo della prima licenza
4.450,00 EUR
RFEM 6
Costruire con terreno

Geotechnical Analysis for RFEM 6

Analisi aggiuntive

In RFEM, l'add-on Analisi geotecnica utilizza le proprietà dei campioni di terreno per determinare il terreno da analizzare.  Una determinazione realistica delle condizioni del terreno influenza in modo significativo la qualità dell'analisi strutturale degli edifici.

Prezzo della prima licenza
1.250,00 EUR