1217x
001838
2023-07-05

Verifica di nervature, strutture con piastre piegate e superfici usando le aste risultanti

Se si desidera utilizzare un modello di superficie puro, ad esempio, per determinare le forze interne e i momenti, ma il componente strutturale è ancora progettato sul modello dell'asta, è possibile utilizzare una trave risultante.

Con una trave risultante è possibile, ad esempio, integrare le forze della superficie e i momenti lungo l'asse dell'asta all'interno di un'area definita e verificarli successivamente.

Verifica

Queste forze interne e la sezione trasversale assegnata alla trave risultante sono utilizzate per la verifica. È molto importante far passare l'asse della trave risultante attraverso il baricentro della sezione trasversale considerata, poiché le forze interne in considerazione del rispettivo braccio di leva devono essere integrate.

Verifica grafica

È possibile utilizzare la vista renderizzata per verificare graficamente se la trave risultante è disposta correttamente. In questo contesto, le superfici devono essere rappresentate con il loro spessore. I bordi della sezione trasversale della trave risultante devono corrispondere ai bordi delle superfici visualizzate.

Parametrizzazione

Qui, la parametrizzazione è solo un'opzione estesa per l'input. Ovviamente non è necessario quando si utilizza la tabella dei risultati.
Tuttavia, se la sezione trasversale di una trave a T, ad esempio durante la modellazione di una trave emergente, deve essere variata frequentemente durante la modellazione, la posizione dell'asse della trave risultante può essere inserita tramite un input parametrizzato. Se si definisce la posizione dell'asse in base ai parametri della sezione trasversale della trave risultante, è sufficiente modificare la sezione trasversale. L'asse della trave risultante viene quindi allineato automaticamente.


Autore

Il signor Langhammer è responsabile dello sviluppo nel settore delle strutture in cemento armato e fornisce supporto tecnico ai nostri clienti.