Definizione delle larghezze delle nervature per le travi utilizzando l'esempio di una trave a due campate

Articolo tecnico sul tema Analisi strutturale con Dlubal Software

  • Knowledge Base

Articolo tecnico

Questo articolo è stato tradotto da Google Traduttore

Visualizza il testo originale

Per progettare correttamente una trave o una trave a T in RFEM 6 e nell'add-on "Progetto calcestruzzo", è importante determinare le "larghezze dell'ala" delle aste nervate. Questo articolo riguarda le opzioni di input per una trave a due campate e il calcolo delle dimensioni dell'ala secondo EN 1992-1-1.

Input per determinare le larghezze dell'ala per le aste nervate utilizzando le formule dell'Eurocodice 2

Riferimento all'Eurocodice 2

Secondo [1], 5.3.2.1(2), la larghezza efficace della soletta dovrebbe normalmente essere determinata sulla base della distanza l0 tra i punti zero dei momenti. Ciò significa che le lunghezze dei segmenti dovrebbero essere basate sui punti del momento zero del sistema.

Nel caso di una trave a campata singola con vincoli esterni incernierati, l'ingresso per questo è relativamente facile, poiché la lunghezza dell'asta è la stessa della lunghezza del segmento.

Esempio ' trave a due campate '

In questo esempio, deve essere descritta la voce per una trave a due campate, in cui le informazioni relative alla lunghezza di riferimento l0 da [1] , Figura 5.2 nella finestra di dialogo di immissione 'Modifica asta' della barra di nervatura devono essere specificati in modo più specifico.

Sulla base della Figura 5.2 di [1] , le seguenti lunghezze di riferimento l0 risultano per i singoli campi li di una trave continua, che sono descritti nell'interfaccia del programma con lref :

Questo articolo riguarda l'input per un'asta di nervatura a due campate. Le dimensioni per questo nel modello RFEM sono le seguenti:

Di seguito sono discussi anche due diversi tipi di input.

  • Modello composto da due nervature
  • Modello con asta continua e nodo di tipo ' In linea '

Modello composto da due nervature

Con questo sistema, le specifiche relative alle lunghezze di riferimento devono essere implementate utilizzando il campo del bordo l1 da [1] , Figura 5.2. Ciò significa che il primo 'segmento' ha una lunghezza di riferimento dell'85% della lunghezza dell'asta del primo campo. Di conseguenza, quando si inserisce l'asta di nervatura nella scheda 'Nervatura', la lunghezza del primo segmento è definita come segue:

Per determinare la lunghezza del secondo segmento l0 sopra la colonna, sono necessarie le lunghezze l1 e l2 di entrambi i campi adiacenti alla colonna (vedere la Figura 5.2 in [1] ). Tuttavia, RFEM 6 non può determinarlo automaticamente con questo tipo di input (nodo standard tramite colonna). Per l'immissione in RFEM, ciò significa che il 'tipo di definizione' deve essere modificato in 'Definito dall'utente' per il secondo segmento e la lunghezza del segmento deve essere inserita manualmente. In questo esempio, la lunghezza da inserire è l0 = 0,15 * (5,00 m + 5,00 m) = 1,50 m.

Queste immissioni per la prima asta dell'asta nervata a due campate devono ora essere ripetute per la seconda asta. Tuttavia, è importante assicurarsi che le voci del segmento siano stornate di conseguenza e che il segmento definito dall'utente con lref = 1,50 m debba essere inserito prima del segmento con lref = 4,25 m.

Modello con asta continua e nodo di tipo ' In linea '

Come si può vedere nella versione precedente, la definizione delle lunghezze dei segmenti per determinare le larghezze delle ali è relativamente complessa se la trave a due campate è composta da due singole aste.

In RFEM 6, è quindi possibile inserire una trave a due campate o a più campate da un'asta. In questo caso, un nodo del tipo 'Sulla linea' viene inserito nel punto in cui la colonna deve collegarsi a questa trave, in modo che la trave non debba più essere divisa in singole aste.

Poiché è necessario modificare solo un'asta per la trave, ora è più semplice definire tutti i segmenti per determinare le larghezze delle nervature.

In questo caso, è sufficiente specificare la lunghezza del rispettivo segmento nella prima colonna ' ordinate '. Per impostazione predefinita, questo viene fatto utilizzando un'immissione percentuale. Per questa trave a due campate, il momento di intersezione per lo zero può essere assunto e inserito in base a [1] , Figura 5.2 al 42,5% e al 57,5% della lunghezza dell'asta.

In questo caso, i valori percentuali risultano dalla considerazione di una trave a due campate. Per le travi continue con un diverso numero di campi, queste percentuali devono essere adattate di conseguenza.

Confronto delle due varianti di input

A seconda di come il modello è stato inserito o generato tramite le interfacce BIM, possono essere considerate entrambe le varianti dell'input. La prima variante di definizione della trave continua per mezzo di singole aste corrisponde più all'input classico, che è ancora noto da RFEM 5. Qui, tuttavia, la definizione delle lunghezze dei segmenti, come descritto in questo esempio, è alquanto più complessa. Pertanto, se possibile, è necessario inserire le nervature come travi continue utilizzando nodi del tipo ' Sulla linea '. Da un lato, ciò semplifica l'immissione delle lunghezze dei segmenti delle nervature e, dall'altro, l'armatura per la trave o la trave a T può essere eseguita su un'asta. Anche l'immissione di un set di aste per la definizione uniforme dell'armatura verrebbe omessa in questo caso.

Le larghezze efficaci delle nervature, tuttavia, sono identiche.

Limitazione delle larghezze b-y, max e b+ y, max

Se più travi sono inserite parallele tra loro in un solaio nervato, è possibile che il valore calcolato della larghezza dell'ala delle singole aste della nervatura "si sovrapponga". Per evitare ciò, i valori limite b-y, max e b+ y, max possono essere definiti sulla base di [1] Figura 5.3 e le larghezze bi. In questo esempio - vedi immagini precedenti - è stato inserito con 2,50 m.

Parole chiave

asta di tipo nervatura Trave emergente Trave a T larghezza di integrazione corrente anima campata luce efficace delle travi Larghezza della piastra

Riferimento

[1]   Eurocode 2: Design of concrete structures - Part 1‑1: General rules and rules for buildings; EN 1992‑1‑1:2004 + AC:2010

Scrivi un commento...

Scrivi un commento...

  • Visualizzazioni 1171x
  • Aggiornato 20. ottobre 2023

Contattaci

Contatta Dlubal

Ha altre domande o ha bisogno di consigli? Contattaci tramite telefono, e-mail, chat o forum, oppure effettua una ricerca nella pagina delle FAQ, disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

+39 051 9525 443

[email protected]

Collegamenti con sezioni cave circolari in RFEM 6

Collegamenti con sezioni cave circolari in RFEM 6

Webinar 29. febbraio 2024 14:00 - 15:00 CET

Analisi strutturale avanzata con RFEM 6 Python API

Analisi strutturale avanzata con RFEM 6 Python API

Webinar 26. marzo 2024 14:00 - 15:00 CEST

Analisi di stabilità lineare in RFEM 6 e RSTAB 9

Analisi di stabilità lineare in RFEM 6 e RSTAB 9

Webinar 4. aprile 2024 14:00 - 15:00 CEST

RFEM 6 | Studenti | Introduzione alla verifica delle aste

Corsi di formazione online 10. aprile 2024 16:00 - 19:00 CEST

RSECTION 1 | Studenti | Introduzione alla resistenza dei materiali

Corsi di formazione online 17. aprile 2024 16:00 - 17:00 CEST

RFEM 6 | Studenti | Introduzione alla FEA

Corsi di formazione online 24. aprile 2024 16:00 - 19:00 CEST

RFEM 6 | Studenti | Introduzione alla verifica delle strutture di legno

Corsi di formazione online 30. aprile 2024 16:00 - 17:00 CEST

RFEM 6 | Studenti | Introduzione alla verifica del calcestruzzo armato

Corsi di formazione online 8. maggio 2024 16:00 - 17:00 CEST

RFEM 6
Ingresso con copertura ad arco

Programma principale

La nuova generazione del software 3D agli elementi finiti viene utilizzata per l'analisi strutturale di aste, superfici e solidi.

Prezzo della prima licenza
4.650,00 EUR
RFEM 6

Concrete Design for RFEM 6

Progettazione

L'add-on Verifica calcestruzzo consente varie verifiche secondo le norme internazionali. È possibile verificare aste, superfici e pilastri ed eseguire verifiche a taglio-punzonamento e deformabilità.

Prezzo della prima licenza
2.850,00 EUR