Knowledge Base

Cerca

Show Filter Hide Filter





Perché Dlubal Software?

solutions

  • Più di 45.000 utenti in 95 Paesi
  • Un solo software per tutti settori
  • Supporto gratuito fornito da ingegneri esperti
  • Intuitivo e facile da imparare
  • Eccellente rapporto qualità/prezzo
  • Sistema modulare flessibile ed estensibile in fuzione delle proprie necessità
  • Licenze singole o di rete
  • Software verificato dall'utilizzo in molti progetti noti

Simulazione del vento e Generazione carico da vento

Con il programma stand-alone RWIND Simulation, i flussi di vento attorno a strutture semplici o complesse, possono essere simulate mediante una galleria del vento digitale.

I carichi del vento generato che agiscono su questi oggetti possono essere importati in RFEM o RSTAB.

Newsletter

Ricevi regolarmente informazioni riguardo notizie, consigli utili, eventi, offerte speciali e buoni.

  1. Carico da neve su sistemi solari termici e fotovoltaici elevati

    Carico da neve su sistemi solari termici e fotovoltaici elevati su tetti con inclinazione fino a 10 °

    Nella norma precedente, non c'erano regolamenti per la distribuzione di carichi da neve per elevati sistemi solari termici e fotovoltaici sui tetti. È stato consigliato di distribuire i carichi solo in termini di ingegneria. Solo con l'Allegato nazionale DIN EN 1991-1-3/NA: 2019-04 sono state prese disposizioni concrete per questo.

  2. Soffitto con trave incassata

    Modellazione successiva di una trave di sostegno sotto un soffitto esistente

    Quando si modella successivamente una trave sotto un pavimento esistente, la prima domanda che si pone è quali forze devono essere trasferite tra la trave e il pavimento e se un effetto di legame è l'obiettivo. In questo caso, il pavimento dovrebbe poggiare sulla trave di sostegno senza alcun vincolo.

  3. Sistema e carico

    Progettazione dell'introduzione del carico locale secondo EN 1993-1-3

    La progettazione di prodotti in acciaio laminati a freddo è regolata dalla EN 1993-1-3. Le forme tipiche delle sezioni trasversali formate a freddo sono le sezioni U, C, Z, Hut o Sigma. Sono prodotti in lamiera a pareti sottili con metodi di profilatura o bordatura. Quando si progettano gli stati limite ultimo, è anche necessario assicurarsi che l'applicazione del carico locale non comporti la compressione, lo storpio del nastro o l'instabilità locale nel nastro delle sezioni trasversali. Questi effetti possono essere causati dall'applicazione del carico locale attraverso la flangia nel nastro e dalle forze di supporto nei punti supportati. La sezione 6.1.7 della EN 1993-1-3 specifica in dettaglio come determinare la resistenza del nastro Rw, Rd in applicazione del carico locale.

  4. Verifica del modello con unione nodale

    Funzione "Unisci nodi": Logica e caso d'uso

    In RFEM e RSTAB, ci sono molte interfacce disponibili che possono semplificare la modellazione della struttura. Da un foglio DXF impostato in background all'importazione di oggetti IFC che possono essere convertiti in aste o superfici, all'importazione dell'intero sistema strutturale da Revit o Tekla. Indipendentemente dalle prestazioni dell'interfaccia selezionata, l'ulteriore usabilità dipende anche dall'accuratezza dei dati importati.

  5. Proprietà della sezione efficace

    Progettazione di una sezione a C a pareti sottili, piegata a freddo secondo EN 1993-1-3

    Utilizzare l'estensione del modulo Sezioni a freddo RF-/STEEL per eseguire i progetti di stato limite finale delle sezioni formate a freddo secondo EN 1993-1-3 e EN 1993-1-5. Oltre alle sezioni trasversali formate a freddo dal database delle sezioni trasversali, è anche possibile progettare sezioni trasversali generali da SHAPE-THIN.

  6. Inclinazione di una trave a campata singola

    Instabilità laterale torsionale nella costruzione in legno: Teoria

    Le travi di curvatura sottili con un grande rapporto h/b e caricate parallelamente all'asse minore tendono ad avere problemi di stabilità. Ciò è dovuto alla flessione della corda di compressione.

  7. Massima distorsione nella parte superiore

    Calcolo non lineare di un solaio in cemento armato in fibra di acciaio allo stato limite ultimo con RFEM

    Il cemento armato in fibra di acciaio è oggi utilizzato principalmente per pavimentazioni industriali o per capannoni, per fondazioni con bassi carichi, pareti di scantinati e piani interrati. Dalla pubblicazione della prima linea guida da parte del Comitato tedesco per il cemento armato (DAfStb) sul calcestruzzo armato in fibra di acciaio nel 2010, l'ingegnere strutturale può utilizzare gli standard per la progettazione del materiale composito in fibra di acciaio, che rende l'uso di fibra rinforzata calcestruzzo sempre più popolare nella costruzione. Questo articolo descrive il calcolo non lineare di una piastra di fondazione in cemento armato in fibra di acciaio allo stato limite ultimo nel programma FEM RFEM.

  8. Sistema

    Analisi di stabilità di una colonna in forza normale e flessione

    Di seguito, una colonna a pendolo con una forza assiale ad azione centrale e un carico di linea che agisce sull'asse forte sarà determinata mediante il modulo aggiuntivo RF-/STEEL EC3 secondo EN 1993-1-1.

  9. Campo di velocità su sezione trasversale verticale

    Carichi del vento su un edificio alto

    Il seguente studio confronta la pressione del vento su un edificio alto ottenuto da RWIND Simulation con i risultati pubblicati da Dagnew et al. al 11 ° Conferenza delle Americhe sull'ingegneria eolica nel giugno 2009. In questo documento, l'edificio del Commonwealth Advisory Aeronautical Council (CAARC) è utilizzato come modello e i risultati di diversi metodi numerici sono confrontati con i dati sperimentali ottenuti dalle gallerie del vento.

  10. Dettagli sulla struttura del layer

    Calcolo e uso del vetro laminato

    Diverse strutture di vetro e strato sono disponibili per strutture di vetro che vengono utilizzate per scopi diversi. Di solito vengono utilizzati i seguenti tipi: vetro float, vetro parzialmente temperato e vetro di sicurezza temperato.

1 - 10 di 909

Contattaci

Contattaci

Hai domande o bisogno di consigli?
Contattaci gratuitamente tramite e-mail, chat o il nostro forum di supporto o trova varie soluzioni e consigli utili nella nostra pagina delle FAQ.

+39 051 9525 443

info@dlubal.it

Assistenza clienti 24/7

Oltre al nostro supporto tecnico (ad es. tramite chat), sul nostro sito internet troverai risorse che potrebbero esserti d'aiuto nella progettazione con Dlubal Software.

Primi passi

Primi passi

Offriamo suggerimenti e consigli utili per aiutarti a familiarizzare con i programmi principali RFEM e RSTAB.

Software potente ed efficace

“ A mio avviso, il software è così potente e versatile che gli utenti apprezzano le prestazioni dopo aver appreso correttamente il programma.