Knowledge Base

Cerca





Perché Dlubal Software?

solutions

  • Più di 45.000 utenti in 95 Paesi
  • Un solo software per tutti settori
  • Supporto gratuito fornito da ingegneri esperti
  • Intuitivo e facile da imparare
  • Eccellente rapporto qualità/prezzo
  • Sistema modulare flessibile ed estensibile in fuzione delle proprie necessità
  • Licenze singole o di rete
  • Software verificato dall'utilizzo in molti progetti noti

Simulazione del vento e Generazione carico da vento

Con il programma stand-alone RWIND Simulation, i flussi di vento attorno a strutture semplici o complesse, possono essere simulate mediante una galleria del vento digitale.

I carichi del vento generato che agiscono su questi oggetti possono essere importati in RFEM o RSTAB.

Newsletter

Ricevi regolarmente informazioni riguardo notizie, consigli utili, eventi, offerte speciali e buoni.

  1. Massima deformazione verticale Trave della gru con supporti rigidi

    Metodo per determinare la deformazione ammissibile delle travi delle gru

    Questo articolo descrive le diverse opzioni per determinare la deformazione ammissibile delle travi delle gru. Poiché nella pratica vengono utilizzate travi a campata multipla e supporti laterali flessibili (controventi), si deve creare chiarezza sulla selezione del metodo corretto.

  2. guida flangiato

    Carichi tangenziali orizzontali da inclinazione delle gru a ponte

    Nel caso di piste di gru con ampie campate, non è raro che il carico orizzontale da inclinazione sia rilevante per la progettazione. Questo articolo descrive l'origine di queste forze e l'input corretto in KRANBAHN. È qui sull'implementazione pratica e sul background teorico.

  3. Figura 01 - Telaio base per il modello shell

    Modellazione dei collegamenti con elementi bidimensionali

    Con RF-/FRAME-JOINT Pro, è possibile progettare giunti secondo DIN 18800 o Eurocodice 3. Quando si considerano giunti non normalizzati o si vuole indagare sul comportamento di un collegamento più in dettaglio, si raccomanda di utilizzare un modello numerico con elementi shell. Il seguente articolo mostrerà come strutturare tale modello.
  4. Web Welds as Double Fillet Weld

    Progettazione di saldature di raccordi Web di travi di gru secondo EN 1993-6

    Infine, l'argomento sulla progettazione delle saldature alle travi della gru è seguito da un contributo alla progettazione delle cuciture dei fogli illustrativi, dopo i contributi alla saldatura della rotaia nello stato limite ultimo e nello stato limite di fatica . Il programma deve considerare sia lo stato limite ultimo che lo stato limite di fatica.

  5. Weld Stresses in Fatigue Design

    Progettazione dello stato limite di fatica di saldature di rotaie di gru secondo EN 1993-6

    In base all'articolo tecnico sulla progettazione dello stato limite ultimo delle saldature su rotaia , la seguente spiegazione si riferisce al processo di progettazione a fatica delle saldature su rotaia. In particolare, questo articolo spiega in dettaglio gli effetti derivanti dal considerare il carico eccentrico della ruota di 1/4 della larghezza della testa della rotaia.

  6. Considerazione di un carico per ruota eccentrico per la verifica delle saldature allo SLU

    Applicazione di un carico per ruota eccentrico per la verifica delle saldature allo SLU

    In conformità dell'EN 1993‑6, per la verifica a fatica dalla classe di danneggiamento S3 è necessario considerare l'applicazione di un carico per ruota eccentrico di 1/4 della larghezza della testa della rotaia. Nelle impostazioni dettagliate, un'opzione di input consente di considerare questa eccentricità per la verifica a fatica allo stato limite ultimo. Selezionando questa opzione, la verifica con l'applicazione del carico eccentrico sarà sempre considerata indipendentemente dalla classe di danno.

  7. Consideration of Eccentric Wheel Loading in Fatigue Design

    Considerazione del carico eccentrico delle ruote nella progettazione a fatica

    In CRANEWAY, il carico eccentrico della ruota di 1/4 della larghezza della testa della rotaia viene utilizzato per la progettazione a fatica di saldature e per il progetto della trave cranica secondo l'Appendice nazionale tedesca e a partire dalla classe di danno di S3.

  8. Opzioni di disposizione

    Ultimate Limit State Design di saldature di rotaie di gru travi secondo EN 1993-6

    Se le travi della pista della gru sono progettate con guide in acciaio piatte, la saldatura di queste guide è sempre un dettaglio del progetto. Come fissaggio della rotaia, generalmente è possibile scegliere tra la saldatura continua e intermittente. Il seguente articolo offre una panoramica dei processi di progettazione e delle loro caratteristiche specifiche, soprattutto quando si utilizza la EN 1993-6.

  9. Reducing Dynamic Coefficient Using DIN EN 1993-6

    Riduzione del coefficiente dinamico utilizzando DIN EN 1993-6

    La NCI alla DIN EN 1993-6, parte 2.3.1 consente riduzioni dei coefficienti dinamici per i valori ≧ 1.1. Pertanto, è possibile utilizzare questi carichi di vincoli ridotti per la progettazione di strutture di sostegno e di sospensione. In CRANEWAY, se si seleziona l'Appendice nazionale "DIN" ei coefficienti dinamici ≧ 1.1, la riduzione è considerata automaticamente.

  10. Support Forces

    Forze vincolari

    In CRANEWAY 8 , le forze del vincolo esterno vengono visualizzate nella finestra dei risultati 2.3 "Forze di supporto". Sono disponibili tre opzioni di visualizzazione.

1 - 10 di 19

Contattaci

Contattaci

Hai domande o bisogno di consigli?
Contattaci gratuitamente tramite e-mail, chat o il nostro forum di supporto o trova varie soluzioni e consigli utili nella nostra pagina delle FAQ.

+39 051 9525 443

info@dlubal.it

Assistenza clienti 24/7

Oltre al nostro supporto tecnico (ad es. tramite chat), sul nostro sito internet troverai risorse che potrebbero esserti d'aiuto nella progettazione con Dlubal Software.

Primi passi

Primi passi

Offriamo suggerimenti e consigli utili per aiutarti a familiarizzare con i programmi principali RFEM e RSTAB.

Software potente ed efficace

“ "Penso che il software sia così potente e potente che le persone apprezzeranno davvero le sue prestazioni se implementato correttamente."