139x
005417
2023-09-12

Come posso modellare una trave ad anima ondulata in RFEM 6?

Come posso modellare una trave ad anima ondulata in RFEM 6?


Risposta:

Le travi ad anima ondulata consentono un'ulteriore ottimizzazione delle strutture in acciaio. Sono spesso utilizzati per ridurre il peso proprio degli elementi portanti principali e per prevenire la rottura per instabilità delle anime dovuta all'ondulazione.

Questo esempio sarà basato su un WTA - 1250 - 300x20 Beam dal catalogo Zeman.

Per creare un modello di questa trave, è meglio iniziare modellando un'onda sinusoidale che sarà utilizzata per modificare l'anima. Questo consiste nei passaggi mostrati di seguito e nelle immagini allegate.

  • Crea nodi che rappresentano la funzione seno
  • Copia i nodi alla lunghezza desiderata della trave
  • Nella tabella Linee di RFEM's, crea manualmente la spline dal 1° all'ultimo nodo

Dopo questi passaggi, si consiglia di creare una sezione parametrica con le dimensioni della trave grecata. Le aste che utilizzano questa sezione possono essere successivamente trasformate in superfici.

  • Crea una sezione parametrica con la geometria basata sulla trave desiderata
  • Genera superfici dalle aste

Con questo set di superfici, si consiglia di copiare la spline sinusoidale nella posizione del bordo superiore e inferiore della superficie che rappresenta l'anima.
Successivamente, è necessario modificare il tipo di geometria della superficie dell'anima in Quadrangolare e ridefinire le linee di contorno di questo elemento.

  • Copia il seno nella parte superiore e inferiore dell'anima
  • Cambia il tipo di geometria dell'anima in Quadrangolare
  • Escludi linee rette dalla superficie dell'anima e aggiungi linee sinusoidali

Dopo aver preparato la geometria, è'necessario concentrarsi sulla finitura del modello per il calcolo. Seleziona le linee di inizio e di fine dell'asta e crea un'asta con il tipo Rigida. Successivamente, è'possibile definire i vincoli esterni dei nodi sulla trave e i carichi nel modello. Per controllare le forze interne risultanti di un'asta, si consiglia di definire una trave risultante sulla linea centrale principale. La fine di tutti questi passaggi ci consente di iniziare l'analisi della trave.

  • Definisce aste rigide sulle linee esterne delle superfici
  • Aggiungi vincoli esterni dei nodi
  • Aggiungi carichi - utilizza i carichi delle linee, non i carichi delle aste per il carico continuo
  • Definisce una trave risultante sulla linea centrale
  • Esegui l'analisi

Ricordarsi di definire le impostazioni della mesh corrette con una lunghezza obiettivo adeguata degli elementi finiti e di utilizzare un infittimento della mesh delle linee sulle linee sinusoidali.


Autore

Grzegorz Fulczyk supporta lo sviluppo delle vendite sul mercato polacco e fornisce supporto tecnico ai clienti di Dlubal Software.